Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

riduzioni tasse: modalità, scadenze, importi

 

Gli studenti interessati a ottenere la riduzione tasse, sono tenuti ad effettuare la domanda entro il 16 dicembre 2020 con le seguenti modalità:

 

– la compilazione online dell‘autocertificazione sullo SPIN (Prima di chiudere la procedura è necessario cliccare su STAMPA per ricevere via mail copia della richiesta effettuata: vedi MiniGuida).

– la richiesta della dichiarazione sostitutiva unica (DSU) integrale per le prestazioni del diritto allo studio 2020, utilizzando il sito web dell’INPS/un Centro di Assistenza Fiscale (CAF)/un professionista abilitato. Lo studente non dovrà presentare l’attestazione all’ateneo.

 

Le due azioni possono essere svolte indipendentemente tra loro e senza alcuna priorità.

 

Il mancato rispetto di una sola delle procedure sopra riportate comporta l’esclusione dal concorso per la richiesta di riduzione tasse.

 

La richiesta di riduzione tasse effettuata dal 17 dicembre 2020 provoca l’addebito di una mora per tardiva documentazione:

– euro 200 fino alla data del 15 marzo 2021

– euro 500 dal 16 marzo e fino alla data del 30 aprile 2021.

 

 

calcolo dell’importo

 

L’importo delle tasse varia in funzione delle condizioni economiche e di merito in quanto, se sussistono i requisiti di reddito e patrimonio, può essere ulteriormente ridotto se lo studente risulta meritevole; il calcolo del merito viene effettuato d’ufficio per tutti gli studenti che presentano la richiesta di riduzione tasse.

Le condizioni economiche del nucleo familiare convenzionale dello studente sono valutate sulla base dell’ISEE – Indicatore della Situazione Economica Equivalente – rilasciato per le prestazioni del diritto allo studio, di cui al DPCM 159/2013.

 

L’indicatore ISEE rappresenta la capacità economica della famiglia dello studente e considera, oltre ai redditi e patrimoni, anche la composizione del nucleo familiare e particolari condizioni legate al fatto, per esempio, che il nucleo sostenga un canone di locazione o abbia contratto un mutuo.

 

Oltre all’ISEE viene anche considerato il valore ISPE (Indicatore Situazione Patrimoniale Equivalente) che fotografa la situazione del patrimonio mobiliare e immobiliare della famiglia dello studente.

 

Nei casi di congiuntura economica della famiglia che derivi da fallimento, cassa integrazione guadagni ordinari o in deroga, inserimento nelle liste di mobilità, licenziamento vi è la possibilità del ricalcolo dell'ISEE in qualsiasi momento dell'anno accademico,  senza tassa di mora e con ricalcolo della rata. Per il ricalcolo dell’ISEE, in questo caso, si deve richiedere al Caf o agli uffici Inps il calcolo dell’ISEE “corrente”.

 

Si segnala che per gli studenti con fratelli/sorelle appartenenti al medesimo nucleo familiare, che frequentano l’Università Iuav di Venezia, per l’anno accademico 2020/2021 è possibile beneficiare di una riduzione delle tasse del 50% calcolato al netto di € 682. Gli studenti che intendono usufruire di questo beneficio, dovranno presentare domanda di riduzione tasse rispettando le scadenze sopra indicate e darne comunicazione  al servizio gestione carriere all’indirizzo mail: studenti.triennale@iuav.it o studenti.magistrale@iuav.it, indicando il nominativo della sorella o del fratello, in modo che sia individuato nel nucleo familiare presente sull’attestazione ISEE.

Anche l'altro fratello/sorella, se vorrà ottenere la riduzione, dovrà presentare domanda di riduzione tasse.

 

 

Limiti ISEE – ISPE e determinazione delle tasse

 

Nucleo familiare dello studente

 

ISEE parificato: studenti stranieri e italiani residenti all’estero

 

Calcolo del merito

Esoneri

 

Glossario delle abbreviazioni >>

 

 

info utili per la concessione delle riduzioni

 

Ai sensi del DPCM 9 aprile 2001, i benefici del diritto allo studio sono concessi per il conseguimento per la prima volta di ciascuno dei livelli dei corsi di studio: laurea, laurea magistrale e dottorato di ricerca.

 

Si segnala che dall’anno accademico 2016/2017 l’ateneo ha deliberato di attivare, per tutti i corsi di studio, la sola riduzione per reddito agli studenti già in possesso di laurea di livello pari a quello cui si prende iscrizione, comprese le lauree degli ordinamenti precedenti al DM 509/1999, pertanto, lo studente che rientra in questa tipologia:

> può ottenere unicamente la riduzione tasse per reddito – e non per merito

> non può ottenere l’idoneità nel concorso per l’assegnazione delle borse di studio

 

Gli studenti non comunitari già laureati in architettura all’estero, che prendono iscrizione al nostro ateneo con un percorso di abbreviazione di carriera, possono presentare la richiesta di riduzione tasse, ma non di borse di studio.

 

 

durata della concessione delle riduzioni

 

Le riduzioni per reddito sono concesse per tutta la durata della carriera universitaria, compresi gli eventuali anni di iscrizione fuori corso.

 

Le riduzioni per merito sono concesse agli studenti che già beneficiano delle riduzioni per reddito e che risultano iscritti allo Iuav da un numero complessivo di anni non superiore alla durata normale più uno – con riferimento all’anno di prima immatricolazione – per gli studenti iscritti ai corsi di laurea dell’ordinamento DM 509/1999 e successivi.

 

Nel caso di studenti trasferiti da altro corso di studio anche di altro ateneo, o che hanno rinunciato agli studi, ai fini del calcolo del merito sono computati tutti gli anni di effettiva iscrizione che risultano dalla carriera dello studente, indipendentemente dal corso di studio o dall’ateneo di precedente iscrizione.