Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Editoria di Ateneo 2018

 

Nel solco della tradizione delle collane Iuav/Il Poligrafo e Iuav/Marsilio,

il progetto editoriale che si propone agli studiosi dell’ateneo è stato in parte rinnovato con l’obiettivo di:

– supportare le pubblicazioni che documentino, a livello di eccellenza, l’attività di ricerca e di formazione dell’ateneo;

– migliorare il posizionamento e l’accreditamento delle pubblicazioni di ateneo in ambito nazionale e internazionale con l’istituzione di un comitato scientifico esterno e favorendo le pubblicazioni in inglese;

– consentire ai più giovani studiosi (assegnisti e dottori di ricerca) formatisi presso le strutture di ricerca dello Iuav negli ultimi cinque anni di pubblicare gli esiti delle loro ricerche;

– favorire l’open access per la diffusione scientifica dei volumi tramite accordi con l’editore.

 

Gli aspetti di novità riguardano:

un comitato scientifico formato in prevalenza da docenti esterni, con il compito di valutare la qualità scientifica dei prodotti pervenuti e la loro collocazione nell’ambito delle due collane;

la nuova veste grafica, esito di un concorso aperto a designer under 40, vinto da Giulia Martimucci, che si caratterizza per l’estrema semplicità e pulizia delle soluzioni adottate sia per la copertina che per le pagine interne. Le specifiche tecniche del progetto grafico sono consultabili qui >>

il nuovo editore partner dello Iuav per i prossimi quattro anni: Letteraventidue

 

Gli aspetti di continuità riguardano:

l’articolazione in due collane

Saggi: per i saggi autoriali, gli studi monografici e i testi di teoria inediti che privilegiano le idee rispetto ai riferimenti e l’originalità dell’argomento rispetto alla reiterazione delle posizioni esistenti.

Materiali: per i lavori inediti che, in modo paradigmatico ed esemplare, investigano o presentano la relazione tra ricerca e didattica contribuendo a mettere in luce, anche in modo indiretto, il valore aggiunto della formazione presso l’ateneo o i caratteri innovativi e trasmissibili dei metodi adottati nella didattica e nella ricerca.

l’individuazione dei volumi da pubblicare tramite la call for publishing, pubblicata in primavera e in autunno sul sito dell’ateneo e aperta a tutti gli studiosi strutturati o in formazione presso lo Iuav.

 

Per coloro che fossero interessati a prendere visione della nuova veste grafica e dell’impaginato dell’editoria di ateneo, è possibile consultare il mock up dei volumi relativi alle due collane presso il Servizio Comunicazione Iuav.

 

 

call for publishing - I edizione Primavera 2018

 

I testi proposti devono avere un grado di elaborazione il più possibile definitivo.

Non saranno ammessi alla valutazione progetti di libri.

 

come si partecipa alla call:

per i docenti strutturati è sufficiente inviare una bozza del volume in formato pdf con indicato titolo, autore, sommario e testi corredati da una selezione delle immagini in bassa definizione; i testi potranno essere in italiano e/o in inglese: in questo caso, dovrà essere garantita dal proponente una revisione del testo da un lettore madrelingua.

Bibliografia, note, ed apparati non sono obbligatori in questa fase.

per i dottori di ricerca e gli assegnisti è indispensabile, oltre l’invio del volume come sopra specificato, indicare l’anno di chiusura della ricerca e la valutazione ottenuta. Saranno sottoposti al giudizio del comitato scientifico solo gli esiti di ricerche che abbiano già ottenuto presso le rispettive strutture di riferimento la valutazione massima e eventualmente la dignità di pubblicazione.

 

commissioni di valutazione e sue prerogative

la commissione di valutazione coincide con il comitato scientifico per ciò che attiene la valutazione della qualità scientifica dei volumi pervenuti e redige una graduatoria di merito suddivisa per le due collane. La commissione di valutazione ha 30 giorni solari per concludere il proprio lavoro, al termine del quale verrà comunicato ai partecipanti l’esito, attraverso il Servizio Comunicazione Iuav.

 

criteri di valutazione

le proposte pervenute saranno valutate in merito all’attinenza a tematiche strategiche di Ateneo, alla rilevanza e all’originalità del tema proposto nonché all’innovatività nella articolazione e trattazione del tema. I punteggi per ciascun criterio saranno definiti dal comitato scientifico.

 

cofinanziamento

la presenza di un cofinanziamento del volume da parte di altra istituzione/ente pubblico o privato costituisce punteggio da sommare al punteggio sulla qualità scientifica ai fini della graduatoria:

1 punto per cofinanziamento tra 500 e 1000 euro

2 punti per cofinanziamento da 1100 a 2000 euro

3 punti per cofinanziamento tra i 2100 euro e i 3000 euro.

5 punti per cofinanziamento oltre i 3100 euro.

Il cofinanziamento andrà reso noto all’atto della scadenza della call specificando l’importo, l’istituzione/ente pubblico o privato che eroga il finanziamento e il tipo di accordo che regola tale finanziamento.

Si precisa che per cofinanziamento si intende esclusivamente un contributo esterno e non un contributo extra dell'ateneo (fondi dei dipartimenti, della ricerca…).

 

programmazione priorità di pubblicazione

Al mandatario per l’editoria, Fernanda De Maio, compete la programmazione effettiva delle pubblicazioni. Tale programmazione aderirà alla graduatoria di merito, previa verifica con gli autori dei tempi effettivi di consegna dei materiali utili all’editore, comprese liberatorie per oneri di diritti d’autore a terzi. In base a tale verifica la programmazione potrà subire delle variazioni rispetto alla graduatoria di merito. Tutte le variazioni saranno comunque rese note agli autori selezionati.

Responsabile dei rapporti con l’editore è Silvia Silvestrini, direttore esecutivo del contratto (DEC). I rapporti organizzativi tra l’editore e gli autori saranno coordinati da Cecilia Gualazzini del Servizio Comunicazione Iuav (comesta@iuav.it).

 

Per partecipare alla call è necessario inviare il file pdf della bozza del libro tassativamente entro il 6 maggio 2018 ore 23.59 al seguente indirizzo: editoria@iuav.it

Il peso del file non dovrà superare i 25 mega per l’invio tramite email; per invii di peso superiore si potrà ricorrere a Wetransfer o a Google drive.

 

 

Digital Library (D-Library)

Digital Library Iuav è l’ex deposito istituzionale on line che raccoglie i contributi scientifici di coloro che partecipano all’attività di ricerca, didattica e formazione dell’Ateneo.

 

Con la migrazione di UGOV Catalogo della ricerca verso AIR, Archivio Istituzionale della Ricerca, i precedenti archivi della D-Library, non più implementati dal 2015, sono stati chiusi definitivamente nel 2017.

Tutti i prodotti dei 4 archivi della D-Library (Didattica, Documenti, Meritori e Ricerca) restano accessibili via Primo

 

 

richiesta codice Isbn e uso del logo Iuav per pubblicazioni

diverse dalle collane istituzionali

Iuav può assegnare codici Isbn alle proprie pubblicazioni.

Il rilascio del codice non è automatico, ma avviene a seguito della valutazione dei singoli prodotti editoriali che si intende registrare.

Le richieste vanno inoltrate al servizio comunicazione: comesta@iuav.it

 

L’uso del logo per le pubblicazioni dei docenti Iuav al di fuori delle collane istituzionali d’Ateneo è riservato ai volumi ai quali l’Ateneo ha contribuito sia finanziariamente (fondi di dipartimento, di ricerca o altro) che scientificamente (contributi di docenti / ricercatori Iuav). In questi casi il logo va inserito nel colophon.

La collocazione del logo in copertina è riservata alle collane istituzionali.

Le richieste del logo Iuav vanno inoltrate al servizio comunicazione: comesta@iuav.it

 

 

contatti

servizio comunicazione e immagine

comesta@iuav.it