Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Simbologia urbanistica

Progettazione grafica e design dei dati nella rivista “Urbanistica” (1949-1976)

 

 

mostra

 

a cura di

Stefano Faoro e Monica Pastore

22-10 > 7.12.2018

Tolentini, Biblioteca, atrio

 

inaugurazione

lunedì 22.10.2018, ore 16.00

 

 

 

Stampare il territorio, renderlo visibile e decifrabile, visualizzarne possibili scenari e letture: questo il ruolo delle progettiste e dei progettisti grafici all’interno della rivista “Urbanistica”. 

 

La mostra è pensata come un percorso visivo attraverso le pagine della rivista che, sotto l’occhio attento di Giovanni Astengo (dal 1949 al 1952 redattore capo e dal 1953 al 1976 direttore), diventa campo di sperimentazione per la definizione di sistemi notazionali, tecniche di disegno delle mappe e della visualizzazione dei dati. 

 

Divisa in quattro sezioni, permette di comprendere la materialità grafica e tipografica del progetto e della rappresentazione di un territorio. 

Nella prima sezione si trova una selezione delle copertine interpretate da esponenti noti e meno noti – ovvero meno studiati – della storia del graphic design italiano, come Marcello Nizzoli, Remo Muratore, Giovanni Pintori, Egidio Bonfante o Vera Quaranta; nella seconda è esposta quella che si può definire una genesi (italiana) della data visualization e dell’information design, in tempi in cui non si parlava ancora di design dei dati; nella terza sono esaminati gli espedienti cartotecnici, spesso complessi e innovativi e che rendono possibile la compresenza nella rivista di formati e carte differenti; nell’ultima sezione si può infine osservare un uso particolare della fotografia che diventa elemento portante della progettazione grafica. 

 

 

 

 

vedi anche
materiali