Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Dottorato in
Architettura, città e design

ambito di ricerca

Composizione architettonica

 

sede

Palazzo Badoer

S. Polo 2468

 

informazioni

041 257 1426/1845/1865/1886/1787

dottorati@iuav.it

 

responsabile scientifico

Armando Dal Fabbro

signora Lina Bo Bardi 2_xweb

 

comitato scientifico

professori e ricercatori dell’Università Iuav di Venezia

Roberta Albiero, Benno Albrecht, Armando Dal Fabbro, Agostino De Rosa, Antonella Gallo, Pierluigi Grandinetti, Carlo Magnani, Giovanni Marras, Mauro Marzo, Gundula Rakowitz, Patrizia Montini Zimolo

 

professori e ricercatori di altro ateneo

Maurizio Meriggi (Politecnico di Milano), Bruno Messina (Università di Catania), Luca Monica (Politecnico di Milano), Raffaella Neri (Politecnico di Milano), Claudia Pirina (Università di Udine)

 

esperti di alta qualificazione

Giovanni Fabbri, Giorgio Grassi, Eleonora Mantese, Guido Zuliani

 

Tutor

Viola Bertini, Giacomo Calandra di Roccolino, Riccarda Cantarelli, Gianluca Ferreri, Andrea Iorio, Piercarlo Palmarini, Carlotta Torricelli

 

dottorandi

Claudia Angarano, Tommaso Bartoloni, Luca Bergamaschi, Silvia Maria Binetti, Valerio Botta, Susanna Campeotto, Claudia Cavallo, Alessia Cerri, Rilind Cocaj, Mattia Cocozza, Matteo Corbellini, Marvin Cukaj, Vincenzo D’Abramo, Rafael De Conti Lorentz, Giulia Lazzaretto, Bokyung Lee, Andrea Martino Gion, Claretta Mazzonetto, Alessandro Mosetti, Anna Veronese

 

tematica cultura visuale

Gaia Martino, Stefano Mudu

 

_________________________________________________________________

PRESENTAZIONE

 

La composizione architettonica è intesa come disciplina specifica distinta, per tipo di studi e per metodo di ricerca, da ogni altra forma di progettazione, nonché dalla storia dell’architettura e da quella della città. Gli studi privilegiano l’analisi dei criteri e dei procedimenti sottostanti la forma e lo studio delle variazioni figurative che determinano il carattere dell’architettura. Si intende orientare l’attività dei dottorandi su ricerche che evidenzino aspetti di comune interesse e rendano più confrontabili gli sviluppi e gli esiti del lavoro, in particolare sul tema delle problematiche relazioni e contraddizioni tra “tradizione” e “invenzione”, tra “continuità” e “sperimentazione” nella condizione moderna e contemporanea.

In questi ultimi anni si è assunta come ambito privilegiato dell’attività di ricerca la questione della “ricostruzione” intesa come luogo mentale in cui si intrecciano memoria, storia e futuro. Ci si propone così di far acquisire la preparazione teorica e operativa relativa alle teorie e alle procedure compositive dell’architettura, come momento ultimo e sintetico delle relazioni fra figura, costruzione e contesto.