MargheraLab

MargheraLab

 

 

i temi

 

Il clusterLab MargheraLab si dedica allo studio e alla progettazione di nuove soluzioni per il territorio di Marghera attraverso la didattica (tesi di laurea, di master e di dottorato, workshop intensivi di progettazione, scuole di specializzazione, tirocinii, ecc. ) e la ricerca accademica e professionale.

 

Tra le attività del clusterLab è prevista una ricognizione sistematica del molto materiale prodotto negli ultimi venti anni dall’Università Iuav, con la predisposizione di sistemi di facile consultazione come bibliografie ragionate, data-base, regesti delle fonti a disposizione.

 

Si prevede inoltre la predisposizione di strumenti per la conservazione virtuale del patrimonio industriale, sia quello scomparso, sia quello destinato a sicura demolizione: nuovi ed efficaci strumenti – per il 3D rendering, visualizzazione e modellazione – consentirebbero infatti di organizzare una conoscenza sistematica del costruito. Importante sarebbe per questo la collaborazione di colleghi esperti di rilievi in 3D.

 

Nell’ambito della produzione di conoscenza, MargheraLab si propone di indagare il ruolo di Porto Marghera come testata di un tessuto produttivo più ampio che, di fatto – pur con caratteristiche diverse – riguarda l’intero ambito regionale e le cui sinergie con il polo produttivo veneziano sono tutt’altro che secondarie nella costruzione di una convincente ipotesi di futuro.

 

Verranno inoltre effettuate attività di rilievo - trasversale alle discipline - dello stato di conservazione e/o stato di fatto e delle prestazioni residue e/o necessarie di un'area, di un building, di una parte di una costruzione, di materiali, di terreni. Si tratta di selezionare un edificio/area da adottare come caso studio su cui esercitare l’attività di rilievo e descrizione critica delle potenzialità di trasformazione.

 

Il clusterLab intende anche definire una serie di eventi culturali (convegni, mostre, passeggiate, dibattiti ecc.) utili a comporre un calendario lungo di iniziative di discussione di temi e questioni ritenute rilevanti per approfondire la conoscenza di Marghera, anche finalizzate a celebrare il centenario di Porto Marghera.

 

Un ulteriore tema affrontato dal clusterLab è quello dell’analisi comparata del territorio di Marghera e delle sue problematicità e potenzialità di trasformazione con altre situazioni analoghe, al fine di evidenziare le migliori pratiche, processi e progetti con i quali confrontarsi e dai quali apprendere.

 

A partire dalla teoria e dagli strumenti e tecniche del design della comunicazione visiva sarà poi condotta un'indagine sull'identità del luogo intesa come rappresentazione visiva di sintesi della percezione che la comunità locale ha di sé, del proprio passato e della loro proiezione nel futuro. Questa indagine sarà affiancata da una serie di attività di sensibilizzazione dei residenti su questioni, problematiche e opportunità aperte, attraverso discussioni su visualizzazioni di dati e scenari possibili.

 

MargheraLab si occupa infatti anche dello sviluppo di scenari e progetti capaci di interpretare le principali questioni relative ai cambiamenti climatici come l’emergenza idraulica, la fragilità ambientale e l’urgenza di una revisione delle forme di approvvigionamento energetico. Tali attività saranno finalizzate anche a portare un contributo alla redazione e adozione da parte dell’amministrazione comunale degli strumenti urbanistici attuativi.

 

Infine, MargheraLab intende costruire scenari capaci di interrogare i processi di messa in sicurezza e certificazione degli ambiti di bonifica attraverso la lente delle concrete possibilità di trasformazione, legando più saldamente le procedure di bonifica alla definizione di strategie e progetti di riuso e riqualificazione del territorio.