Programma Operativo Regionale - Fondo Sociale Europeo 2014-2020 - Asse II Inclusione sociale – Strumenti di innovazione sociale – NS2 – Nuove Sfide Nuovi Servizi – Delibera della Giunta Regionale n. 1267 dell’8 agosto 2017 codice progetto 2122-1-1267-2017 titolo “OPPORTUNITÀ – sinergie circolari per un mercato efficiente. La formazione e le reti per l’acquisto il recupero e il riuso.” procedura di selezione mediante valutazione comparativa per il conferimento di n. 1 borsa per attività di ricerca della durata di 3 mesi presso il dipartimento di Culture del Progetto, responsabile scientifico prof. Francesco Musco

 

È indetta una selezione per il conferimento di n. 1 borsa per attività di ricerca presso il dipartimento di Culture del progetto dell’Università Iuav di Venezia della durata di 3 mesi, intitolata “L’economia circolare nell’agrifood: filiere e network”.

La scheda di presentazione delle borse di ricerca è consultabile in allegato al presente bando di ammissione di cui costituisce parte sostanziale e integrante (Allegato A1).

La borsa di euro 6.000,00 al lordo delle ritenute previste per legge ed al lordo delle ritenute a carico dell’ateneo, sono finanziate nell’ambito del progetto POR FSE 2014-2020 progetto OPPORTUNITÀ – sinergie circolari per un mercato efficiente. La formazione e le reti per l’acquisto il recupero e il riuso.” codice progetto 2122-1-1267-2017.

Possono partecipare alla selezione i cittadini appartenenti a Stati membri dell'Unione Europea e i cittadini extracomunitari, in regola con il permesso di soggiorno ed equipollenza del titolo di studio, sia disoccupati che occupati. In quest’ultimo caso l’attività lavorativa svolta dal destinatario della borsa deve essere compatibile con l’incarico di ricerca e non pregiudicare il raggiungimento degli obiettivi progettuali e della ricerca stessa. Le borse non possono essere conferite a coloro che abbiano già fruito di assegni di ricerca e borse di ricerca nell’ambito del medesimo progetto.

È richiesto il possesso della laurea magistrale LM-48 (di cui al decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270) o della laurea specialistica (di cui al decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509) in Pianificazione e politiche per la città, territorio e ambiente indicate nella schede A1. e di un curriculum scientifico-professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza per la presentazione della domanda di ammissione alla presente selezione.

I candidati sono ammessi con riserva; l’esclusione dalle selezioni, per difetto dei requisiti prescritti, può essere disposta in qualsiasi momento, con motivato provvedimento da portare a conoscenza dell’interessato all’indirizzo e-mail indicato nella domanda di ammissione.

Considerata l’importanza strategica che le diverse attività di ricerca possono rivestire per lo sviluppo socioeconomico del territorio regionale, la Regione del Veneto intende effettuare un’azione di accompagnamento che garantisca la necessaria diffusione e capitalizzazione dei risultati di tutte le attività di ricerca finanziate con fondi pubblici. In tal senso il beneficiario della borsa dovrà alimentare l’apposito database predisposto dalla Regione del Veneto, dedicato alla raccolta di documenti e materiali di lavoro e dei rapporti parziali e definitivi delle ricerche realizzate. Inoltre, dovranno essere prodotti, al termine del percorso di ricerca, due videoclip di durata diversa che riassumano obiettivi, contenuti e risultati della ricerca stessa:

- un video, ad uso promozionale, di durata pari a 30’’;

- un video di durata pari a 3’ minuti, che deve essere realizzato in digitale e in formato 16:9 e deve contenere i loghi istituzionali del FSE nel Veneto.

Deve essere consegnata una dichiarazione liberatoria per l’utilizzo di detti filmati in qualunque contesto la Regione ritenga opportuno, essendo svincolati da ogni diritto d’autore per immagini, musiche, interviste e testi ivi contenuti. Tale attività è ricompresa nell’importo della borsa di ricerca.

Per ogni borsa di ricerca dovrà essere fornito un report conclusivo sull’attività svolta, che ne evidenzi i risultati conseguiti, accompagnato da un abstract di ricerca.

Le attività di ricerca sono certificate dal borsista ai sensi della normativa regionale in materia.

La domanda per la borsa deve essere redatta in carta semplice in lingua italiana secondo il modello disponibile Allegato A2 e A3 per via telematica pubblicato nel sito web, pagina dedicata a “concorsi e gare”, dell’Università Iuav di Venezia e indirizzata al Magnifico Rettore dell’Università Iuav di Venezia e debitamente firmata per esteso a pena di esclusione dalla presente selezione, e deve pervenire all’Università Iuav di Venezia, per il tramite del Servizio Archivio Generale (Servizio Protocollo) – Santa Croce, 191 – 30135 Venezia, entro il 3 marzo 2019. La domanda può essere consegnata direttamente al Servizio Archivio Generale (Servizio Protocollo) Santa Croce, 191, da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00, ovvero può essere trasmessa mediante fax al n. 041.2571877, ovvero può essere inviata mediante raccomandata che comunque dovrà pervenire all’Università Iuav di Venezia, a rischio del mittente, entro il termine perentorio di cui sopra. La domanda può essere inoltre inviata valendosi della Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo ufficio.protocollo@pec.iuav.it, e deve pervenire entro il medesimo termine. L’invio potrà essere effettuato esclusivamente da altra PEC; non sarà ritenuta valida la domanda trasmessa da un indirizzo di posta elettronica non certificata; la domanda e gli allegati alla medesima dovranno essere inviati in formati portabili statici non modificabili, che non possano contenere macroistruzioni o codici eseguibili. Si invita ad allegare al messaggio di posta elettronica certificata la domanda, gli allegati e copia del documento valido di identità in formato PDF, avendo cura di farne un’unica scansione, in modo tale da allegare un unico file. Saranno, comunque, accettati file in formato .tiff, .xml, .jpg (in particolare per i documenti di identità). La trasmissione della domanda e dei relativi allegati in formati diversi (es. .doc, .xls) non sarà ritenuta valida ai fini della selezione. Il candidato che trasmette la domanda tramite Posta Elettronica Certificata non dovrà provvedere al successivo inoltro della domanda cartacea. Si terrà conto esclusivamente della data di arrivo e non di quella di spedizione.

L’Università Iuav di Venezia provvede ad effettuare la valutazione comparativa dei curricula dei candidati avvalendosi di una apposita Commissione giudicatrice. Il provvedimento di nomina della Commissione giudicatrice viene pubblicato nella pagina dedicata alla “Ricerca”, sezione “lavora con noi”, del sito di ateneo. Nel medesimo provvedimento sarà indicata la data del colloquio di valutazione.

 

SI RACCOMANDA UN’ATTENTA LETTURA DEL BANDO.

 

LA SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE È FISSATA AL 03/03/2019.

 

Per eventuali informazioni rivolgersi a: 

Area Ricerca, Sistema bibliotecario e documentale

Divisione Ricerca

Servizio trasferimento tecnologico, territorio e innovazione

e-mail fse@iuav.it, tel. 041-257/1879-1861-1880-1770.

 

L’ufficio è aperto nei seguenti orari lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30, il martedì dalle 15.00 alle 16.30.

 

contatti
Servizio trasferimento tecnologico, territorio e innovazione

 

Margherita Giardina t. 041 257 1880

Vito Garramone 041 257 1889

Delia Rudan t. 041 257 1879

Alessandro Padoan t. 041 257 1770

Ilaria Sagnelli t. 041 257 1861

Alberto Uberti t. 041 257 1881

 

fse@iuav.it

fax: 041 2571718

orario di ricevimento al pubblico

lunedì 9.30 > 12.30

martedì 15.00 > 16.30

mercoledì 9.30 > 12.30

giovedì 9.30 > 12.30

venerdì 9.30 >12.30

fuori da questi orari si riceve

solo per appuntamento