Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Per un nuovo modello di museo della città: il caso M9

 

Lo scopo del progetto di ricerca, che si inerisce in una riflessione a livello internazionale sul concetto di “museo della città”,  consiste nella elaborazione di un nuovo modello di museo, come superamento del binomio museo civico-urban center, utilizzando il Museo del Novecento di Mestre (M9) come caso studio emblematico e tracciando una mappatura dei principali e più innovativi esempi di musei di città in campo internazionale. La ricerca è stata compiuta in stretto contatto con l’ente promotore dell’assegno (la Fondazione di Venezia) e, in particolare con l’apposito Ufficio (presieduto da Guido Guerzoni) istituito per promuovere la realizzazione del museo M9.

 

La prima parte della ricerca consiste nella schedatura dei principali musei di città europei, realizzato grazie ad una ricognizione bibliografica, riguardante i servizi offerti dai musei ai visitatori, le caratteristiche architettoniche ed espositive, il budget. Una visita a un certo numero di musei di Parigi (Musèe Carnavalet, Citè Nationale de l’Histoire de l’Immigration, Cité de l’Architecture e du Patrimoine, Musée de la Ville de St Quentin-en-Yvelines con intervista ai curatori), Cesena (Mostra del progetto del Museo della Città), Barcellona, ha consentito di precisare e verificare in situ le informazioni già raccolte.

 

In una seconda fase del progetto, compiuta in collaborazione con Sara Marini, è stato realizzato un  specifico database, che è stato implementato tramite lo spoglio di riviste elaborato da Guido Guerzoni e dalla sua équipe per la Fondazione di Venezia sui musei costruiti a livello internazionale negli ultimi 15 anni.

 

Lo scopo di questa indagine sistematica è mettere a confronto le soluzioni adottate per i vari tipi di luoghi di esposizione museale, con i diversi modelli di museo della città elaborati negli ultimi anni, a partire dal tipo di taglio espositivo (oggetti esposti, percorsi), ma anche analizzandone le caratteristiche quantitative (area espositiva, numero di visitatori, ecc.) e sui servizi interni offerti dalle singole istituzioni museali, riguardanti principalmente la didattica e l’accesso ai diversi tipi di utenza.

 

 

 

immagini

 

1 Museo M9 di Mestre, progetto vincitore del concorso, Sauerbruch Hutton Architects

2 Citè nationale de l’histoire de l’immigration, Parigi, veduta interna

3 Museé Carnavalet, Parigi, veduta interna

4 Citè de l’architecture et du patrimoine, Parigi, veduta interna

5 Museè de la Ville,  Saint-Quentin-en-Yvelines, veduta interna