Università Iuav di Venezia

Enciclopedia critica per il restauro

e il riuso dell’architettura del XX secolo. Questioni aperte e prospettive

 

 

 

Accademia di architettura Mendrisio, Svizzera

Palazzo Canavée, aula C.0.61

11–12 giugno 2010

 

 

Nel 2008 la Conferenza Universitaria Svizzera ha finanziato un progetto di ricerca volto alla costruzione di una “Enciclopedia critica per il restauro e il riuso dell’architettura del XX secolo”, elaborato dai professori Bruno Reichlin (Accademia di architettura, Mendrisio), Franz Graf (EPF, Lausanne) e Vittorio Magnago Lampugnani (ETH, Zürich).

Il progetto rientra nel programma CUS "Swiss Cooperation Project in Architecture", che promuove la collaborazione tra le principali scuole di architettura nazionali. La ricerca è articolata in una prima parte teorica, che mira a fornire, alla formazione e alla pratica di architetti e tecnici, gli strumenti conoscitivi e metodologici necessari per intervenire sul patrimonio costruito recente (storia dell’architettura, storia materiale del costruito, teoria e storia del restauro), e in una seconda parte che si configura come una raccolta di “casi studio” (interventi di restauro e riuso ritenuti particolarmente interessanti da diversi punti di vista).

L’Enciclopedia è pensata come strumento informatizzato – disponibile anche in versione cartacea – ed aperto a costanti ampliamenti e rimaneggiamenti. Raccogliendo e sistematizzando le conoscenze relative alle diverse discipline che concorrono in un progetto di restauro e i casi studio – "esemplari" e non –  l'Enciclopedia mira a costruire nel tempo un "inventario critico" di esperienze fatte, aperto alla discussione, e a fondare ed assicurare trasparenza e continuità delle scelte e dell'azione.

Il Primo seminario CUS costituisce l’occasione per rendere pubblico e diffondere il lavoro in corso. Un nutrito gruppo di esperti internazionali discutono attorno a alcune questioni di fondo del progetto, che interessano indistintamente tutti coloro che si occupano di patrimonio.