G-H

Marco Pogacnik è nato a Capodistria (Slovenia) il 18 giugno 1958. Conseguita la maturità classica si è iscritto all’Istituto Universitario di Architettura di Venezia dove si è laureato nel 1988 con una tesi sui movimenti per l'abbellimento del territorio nella Germania della prima metà dell'Ottocento. Dopo un periodo di apprendistato a Berlino nello studio di architettura dell'arch. Hans-Peter Fetz assieme al quale ha collaborato all'allestimento della sezione tedesca per la Triennale del 1988 (progetto dell'arch. Josef-Paul Kleihues), nel 1990 si trasferisce a Milano dove lavora prima come redattore nella rivista „Ottagono“ e poi come assistant curator nella Galleria della Triennale diretta da Marco De Michelis, collaborando alla realizzazione di importanti mostre di architettura (Espressionismo e Nuova Oggettività, Giancarlo De Carlo, Giovanni Muzio, Giuseppe Terragni). Nel 1994 consegue il dottorato in storia dell’architettura con una tesi sugli anni di formazione di Karl Friedrich Schinkel e dal 1998 è ricercatore universitario in Storia dell’architettura presso lo IUAV di Venezia.

Nell’agosto del 1998 ottiene una DAAD Gastprofessur presso la Facoltà di architettura della Fachhochschule di Potsdam, dove tiene un corso di Storia dell'architettura contemporanea e partecipa ad un laboratorio di progettazione sul tema "Una proposta per il centro storico di Potsdam" assieme agli architetti Klaus Theo Brenner e Bernd Albers. Dal 2001 al 2003 ottiene una supplenza presso la Facoltà di Architettura  dell’Università di Trieste per i corsi di Teorie e storia delle tecniche architettoniche e Storia del disegno industriale.

Dal marzo 2002 al luglio 2006 è membro del collegio docenti del dottorato in “Storia dell’architettura e della città” dell’Istituto Studi Avanzati in Venezia (ISAV) all’interno del quale cura iniziative quali un seminario (assieme al prof. Bruno Reichlin, Per una semiologia della costruzione, 25-26-27 novembre) e una giornata di studio (Lo statuto del progetto di architettura, 4 dicembre). Nel maggio 2004 fonda la rivista digitale “DOCUMENTI”, di cui è il direttore fino al luglio 2006, organo del dottorato in “Storia dell’architettura e della città” dell’Istituto Studi Avanzati in Venezia (ISAV) il cui primo numero -sul tema del rapporto tra arte e scienza nelle ricerche artistiche dell’Euripa orientale- esce nell’aprile del 2005 su <www.documenti.ve.it>.

Nel 2005 ottiene una Vertretungsprofessur (supplenza) per il corso di Baugeschichte (storia dell’architettura) presso la Universität Dortmund, Fakultät Architektur dove tiene un corso su Renaissance und Barock in Italien.

Il 13 marzo 2008 è invitato dall’AIV-Berlin a tenere l’annuale Schinkelfestrede in occasione dei festeggiamenti per il compleanno di Karl Friedrich Schinkel sul tema “Karl Friedrich Schinkel und Andrea Palladio. Eine versäumte Begegnung”.

 

Principali pubblicazioni:

- Marco Pogacnik, Karl Friedrich Schinkel und Palladio. Ein Kapitel der schinkelschen Renaissance-Rezeption, Lavis (TN), AlcionEdizioni, 2009

- Marco Pogacnik (a cura di), Il palazzo della regione di Trento di Adalberto Libera e Sergio Musmeci, Trento, Nicolodi, 2007.

- Marco Pogacnik (a cura di e con Giovanni Marras), Giuseppe Samonà e la scuola di architettura a Venezia, Padova, Il Poligrafo, 2006.

- Hans Sedlmayr, L'architettura di Borromini, Milano, Electa, 1996. Traduzione dal tedesco, redazione apparati e saggio introduttivo a cura di Marco Pogacnik, pp. 7-22

- Marco Pogacnik (a cura di), Karl Friedrich Schinkel. Architettura e paesaggio, Milano, Federico Motta Editore, 1993. Ed. spagnola, K.F. Schinkel. Construcción y paisaje, Madrid, Nerea, 1993

- Marco Pogacnik, L’arte dei più nobili ornamenti. La statua e la colonna nell’architettura di Mies van der Rohe, in, G. Beltramini (a cura di), Carlo Scarpa. Architetture per la scultura del 900, Venezia, Marsilio Editori, 2008, pp. 106-152

- Marco Pogacnik, Mies van der Rohe et les metamorphoses de l’ordre, in Roberto Gargiani (a cura di), La colonne. Nouvelle histoire de la costruction, Lausanne, Presses polytechnique et universitaires romandes, 2008, pp. 434-453

- Marco Pogacnik, Carlo Scarpa e la tettonica. Il condominio Borgo in contrà del Quartiere a Vicenza, in Struttura e forma nell’opera di Carlo Scarpa, a cura di Wolf Tegethoff e Vitale Zanchettin, Venezia, Marsilio, 2007, pp. 43-65

- Marco Pogacnik, La letteratura tecnica sul cemento armato in Germania e Austria, in Daniele Donghi, ingegnere polivalente e architetto del Manuale, a cura di Guido Zucconi e Giuliana Mazzi, Venezia, Marsilio, 2007, pp. 321-332