Francesca Mattei (Ferrara, 1981) si laurea all'Università IUAV di Venezia con una tesi su Leo von Klenze (L'architetto e il principe: i progetti di Leo von Klenze per la “nuova Monaco” di Ludwig I di Baviera, 2006)

Francesca Mattei (Ferrara, 1981) si laurea all'Università IUAV di Venezia con una tesi su Leo von Klenze (L'architetto e il principe: i progetti di Leo von Klenze per la “nuova Monaco” di Ludwig I di Baviera, 2006). Si specializza conseguendo il Master Europeo di II livello in Storia dell'Architettura presso l'Università di Roma 3 con una ricerca su J.B.L.G Séroux d'Agincourt (Il “museo immaginario” di J.B.L.G. Séroux d’Agincourt. Una nuova proposta per le tavole d’Architettura dell’Histoire de l’Art par les monumens, 2008). Consegue il dottorato in Storia dell'Architettura e dell'Urbanistica all'Università IUAV di Venezia discutendo una tesi sull'introduzione del linguaggio all'antica nel ducato estense (Palazzo Naselli-Crispi a Ferrara (1527-1538). Architettura, committenza, eterodossia, 2012). Dal 2009 collabora alla didattica presso l'Università IUAV di Venezia.

Nel 2011 è stata contrattista per l'Università di Udine e nel 2012 per l'Università IUAV di Venezia svolgendo attività di ricerca nell'ambito del Progetto di ricerca di Rilevante Interesse Nazionale PRIN 2008 sulla concezione strutturale in Italia tra il 1950 e il 1970. Ha collaborato alla formazione dell'Atlante delle figure strutturali, curato da Marko Pogacnik e Luka Skansi.

 

Pubblicazioni

Libri:

- Eterodossia e vitruvianesimo. Palazzo Naselli a Ferrara, Roma, Campisano 2013

 

Saggi su rivista:

Geometria e struttura: Rudolf Wittkower, i Principi architettonici dell'età dell'Umanesimo, e il dibattito sulle proporzioni in Europa e negli Stati Uniti (1949-1975), in "Schifanoia: notizie dall'Istituto di Studi Rinascimentali di Ferrara", 42-43

Tra la corte e lo studio: Giuliano Naselli committente d'architettura, in “QE”, 4, 2013, in corso di pubblicazione

Un inedito di Girolamo da Carpi: il portale di palazzo Contughi e l'introduzione dell'opera rustica a Ferrara (1543), in "Annali di Architettura", 24, 2012, in corso di pubblicazione

Celio Calcagnini, Terzo Terzi e la cultura architettonica a Ferrara nel primo Cinquecento (1513-1539), in “Arte Lombarda”, 2013, in corso di pubblicazione

Architettura, committenza, eterodossia: Palazzo Naselli a Ferrara e Palazzo Bocchi a Bologna (1530-1555), in "Schifanoia: notizie dall'Istituto di Studi Rinascimentali di Ferrara", 40-41, 2012, pp. 65-81

J.B.L.G.Sèroux d’Agincourt e le edizioni dell’Histoire de l’Art par les monumens (1783-1826): le tavole della Biblioteca Sarti di Roma, in "La Bibliofilia", 1, 2011, pp. 63-87 (con S. Mangiasciutto)

Giambattista Aleotti (1546-1636) e la Regola di Jacopo Barozzi da Vignola della Biblioteca Ariostea di Ferrara (ms cl. I 217), in "Annali di Architettura", 22, 2010, pp. 101-124

L’archeologia tradita: i Propylaeen sulla Koenigsplatz di Leo von Klenze, in "la Rivista di engramma", 65, giugno-luglio 2008, http://www.engramma.it

 

Schede, recensioni, articoli:

Scheda su palazzo Naselli, in "QE", 3, 2011, pp. 237-241

Recensione: A. Marchesi, Delizie d'archivio. Regesti e documenti per la storia delle residenze estensi nella Ferrara del Cinquecento, tomo I, Ferrara, Editore Immagine, 2011, in "QE", 3, 2011, pp. 290-293

Architettura e politica a Monaco di Baviera. I progetti di Leo von Klenze per il principe Ludwig I (1814-1836), in "Inarcos", 685, Dicembre 2007, pp. 959-970.