Venezia, 9 ottobre 2018

 

COMUNICATO STAMPA

:: CONNETTERE ::

La ricerca internazionale Iuav incontra gli enti locali. Tolentini, 11.10.18

aula magna ore 9.30 > 17.00

 

Tra i temi emergenti: cambiamenti climatici, emigrazione, economia circolare, mobilitą, risparmio energetico, pianificazione…

In costante crescita il successo per la ricerca Iuav, che nel 2018 raddoppia i finanziamenti. Pił di 12.000.000 euro i contributi esterni destinati ai progetti di ricerca nell’ultimo biennio.

 

COMUNICATO STAMPA

 

L’ampio panorama dei programmi di finanziamento comunitari rappresenta un terreno sempre pił fertile per lo sviluppo di connessioni e sinergie tra mondo della ricerca ed enti locali.

Anche l’Universitą Iuav di Venezia ha avviato negli ultimi anni numerosi partenariati con enti locali italiani per realizzare progetti congiunti su tematiche legate all’innovazione, all’ambiente, all’integrazione sociale. Tematiche che rientrano tra gli obiettivi strategici di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva dell’Unione europea e che proprio grazie alla collaborazione tra Universitą e istituzioni pubbliche trovano una applicazione concreta a livello locale.

 

CONNETTERE intende far conoscere e valorizzare questo impegno condiviso, disseminando i risultati dei progetti gią realizzati e in corso, per amplificarne l’impatto positivo sul territorio, creando nuove occasioni di incontro e collaborazione.

 

La giornata si inserisce in una fase di grande vitalitą della ricerca Iuav che sta producendo risultati eccezionali, frutto anche di un investimento e di un impegno che l’Ateneo sta intensificando e che ha contribuito a fare delle Universitą del Veneto le migliori a livello nazionale nell’intercettare fondi europei.

Nel corso dell'ultimo biennio sono stati finanziati progetti di ricerca Iuav per un totale di 12.140.000 euro, provenienti da bandi europei, finanziamenti regionali, convenzioni, erogazioni liberali, contratti di ricerca.

 

Il rettore Alberto Ferlenga ha espresso soddisfazione per i successi della ricerca nel corso della recente assemblea generale di Ateneo, occasione per condividere con tutta la comunitą la notizia dell’approvazione ufficiale, da parte del Ministero, del nuovo Statuto di Iuav come Universitą a Statuto Speciale.

 

Questo il suo commento:

 

«Č sempre pił evidente che il rapporto tra enti locali e Universitą offre la straordinaria possibilitą agli studenti di lavorare su occasioni concrete e alle istituzioni locali di sfruttare quel sapere interdisciplinare di cui le universitą sono portatrici. In questo ambito Iuav e gli enti territoriali del Veneto hanno, negli ultimi anni, fortemente incrementato le iniziative comuni. Ne sono uscite ricerche, pre-progetti, analisi, che costituiscono la base conoscitiva necessaria per ogni futuro intervento su cittą e territorio.

Itemi sperimentati sono quelli con i quali tutti dovranno confrontarsi in futuro: dai cambiamenti climatici alla conservazione di paesaggio e patrimonio.

Le risorse si reperiscono sempre pił spesso partecipando e vincendo bandi europei, a dimostrazione di una efficacia in crescita anche su questo aspetto fondamentale della ricerca.

Connessioni dunque sempre pił strette ed efficienti tra due mondi che finalmente hanno compreso la necessitą di lavorare insieme per migliorare la realtą, la formazione dei tecnici e il benessere dei cittadini».

___________________________

 

LA GIORNATA

 

Durante la mattinata, docenti e ricercatori Iuav presenteranno le proprie attivitą pił recenti, finanziate da programmi europei e internazionali, realizzate in partenariato con enti locali, su temi emergenti della contemporaneitą: cambiamento climatico, mobilitą sostenibile, inclusione spaziale e sociale dei migranti, economia circolare, pianificazione urbana, pianificazione marittima, design, heritage, trasporti, efficienza energetica, arti performative.

 

Docenti e collaboratori saranno a disposizione per far conoscere prodotti e risultati dei progetti internazionali Iuav in corso e recentemente conclusi. Verrą presentato, ad esempio, il progetto “MOBILITAS -MOBIlity for nearLy-zero CO2 in medITerranean tourism destinAtionS”, co-finanziato dal programma Interreg MED, che sta supportando i decisori politici di 10 regioni europee nell’elaborazione di Piani urbani di mobilitą sostenibile studiati su misura per le aree turistiche.

 

A riprova della soliditą dei partenariati che Iuav sta costruendo con vari enti locali italiani, il Comune di Misano Adriatico – coinvolto in MOBILITAS – sta ora lavorando con l’Ateneo anche al progetto “iDEAL – Decision support for Adaptation pLan”, co-finanziato dal programma europeo Interreg Italia-Croazia 2014-2020, che aiuterą le amministrazioni pubbliche a prendere decisioni appropriate riguardo le misure di adattamento climatico e a sviluppare piani di adattamento coerenti e adeguati nei territori coinvolti nei due Paesi.

 

Il programma di CONNETTERE proseguirą nel pomeriggio con la tavola rotonda “Gli enti locali con Iuav: esperienze a confronto”, moderata dai docenti Iuav Francesco Musco e Silvio Nocera, che dialogheranno con Alberto Rossini (Responsabile Ufficio di Piano del Comune di Misano Adriatico), Cinzia Vuoto (Responsabile Servizio Ambiente ed Ecologia del Comune di Cremona), Alessandra Vettori (Dirigente del Settore Servizi per la Coesione Sociale della Direzione Coesione Sociale, Servizi alla Persona e Benessere di Comunitą del Comune di Venezia), Flavio Vittorio Ruffini (Direttore Agenzia per l'ambiente, Provincia Autonoma di Bolzano) e Giuliano Nemarnik (Direttore del Centro Regionale di Sviluppo della Slovenia, Capodistria).

 

programma della giornata >>

 

 

 

contatti

Universitą Iuav di Venezia

Servizio comunicazione

IuavStampa@iuav.it

+ 39 041 257 1826 / 1819 / 1856