Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

 

Tirocinio curriculare - procedure specifiche dei singoli corsi di laurea

 

> scienze dell’architettura DM 270/2004 e DM 17/2010

Il tirocinio dovrà avere una durata minima di 250 ore pari a 10 cfu riconosciuti in tipologia f.

 

> scienze dell’architettura DM 509

Il tirocinio dovrà avere una durata minima di 225 ore pari a 9 cfu riconosciuti in tipologia f.

 

> produzione edilizia DM 509

Il tirocinio dovrà avere una durata minima di 200 ore pari a 8 cfu riconosciuti in tipologia f. Lo studente potrà prolungare l’attività di tirocinio di ulteriori 50 ore acquisendo così i 2 crediti relativi aggiuntivi in tipologia d. Questo prolungamento può essere convenzionato anche con soggetti diversi da quelli presso i quali lo studente ha svolto il tirocinio obbligatorio.

 

> management del progetto DM 270/2004

Il tirocinio dovrà avere una durata minima di 300 ore pari a 12 cfu riconosciuti in tipologia f.

 

> magistrale in architettura DM 270/2004

Per tutti gli indirizzi di laurea tirocinio dovrà avere una durata minima di 250 ore pari a 10 cfu riconosciuti in tipologia f.

 

> specialistica in architettura DM 509

Il tirocinio dovrà avere una durata minima di 225 ore pari a 9 cfu riconosciuti in tipologia f.

 

Gli studenti che intendono svolgere il tirocinio presso uno studio professionale potranno farlo presso studi di architetti o ingegneri, ma non di geometri, anche il tutor aziendale non potrà avere la qualifica di geometra.

 

progetti formativi per studenti triennali DACC

Prof. Paolo Foraboschi

  

progetti formativi per studenti magistrali DACC

Prof. Attilio Santi

  

progetti formativi per studenti triennali DCP

Prof. Giuseppe D'Acunto

 

progetti formativi per studenti magistrali DCP

Prof.sa Antonella Gallo 

 

 

La documentazione di fine tirocinio potrà essere consegnata allo sportello front-office tirocinio” primo piano della sede di Campo della Lana il martedì ore 11.30 > 13.30, oppure inviata in formato pdf all’indirizzo mail: tirocinio@iuav.it

 

 

> pianificazione urbanistica e territoriale DM 270/2004 e DM 17/2010

Il tirocinio dovrà avere una durata minima di 250 ore pari a 10 cfu riconosciuti in tipologia f (scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale G05).

 

pianificazione urbanistica e territoriale DM 270/2004 e DM 17/2010

Il tirocinio dovrà avere una durata minima di 300 ore pari a 12 cfu riconosciuti in tipologia

f ( pianificazione urbanistica e territoriale P04).  

 

triennale in scienze della pianificazione urbanistica e territoriale DM 509

Il tirocinio dovrà avere una durata minima di 225 ore pari a 9 cfu riconosciuti in tipologia f.

 

triennale in sistemi informativi territoriali formato a distanza DM 509

Il tirocinio dovrà avere una durata minima di 400 ore pari a 16 cfu riconosciuti in tipologia f + 2 cfu di pre-tirocinio.

 

magistrale in pianificazione e politiche per la città, il territorio e l’ambiente

indirizzo città DM 270/2004 e DM 17/2010

Il tirocinio dovrà avere una durata minima di 300 ore pari a 12 cfu riconosciuti in tipologia f.

 

magistrale in pianificazione e politiche per la città, il territorio e l’ambiente

indirizzo ambiente DM 17 e DM 270

Il tirocinio dovrà avere una durata minima di 300 ore pari a 12 cfu riconosciuti in tipologia f.

 

magistrale in sistemi informativi territoriali e telerilevamento DM 270

Il tirocinio dovrà avere una durata minima di 200 ore pari a 8 cfu riconosciuti in tipologia f.

  

specialistica in pianificazione della città e del territorio DM 509

Il tirocinio dovrà avere una durata minima di 225 ore pari a 9 cfu riconosciuti in tipologia f.

 

specialistica in pianificazione e politiche per l’ambiente DM 509

Il tirocinio dovrà avere una durata minima di 225 ore pari a 9 cfu riconosciuti in tipologia f.

 

pianificazione territoriale urbanistica e ambientale Ord. ‘93

Il tirocinio è obbligatorio ed avrà una durata di 600 ore.

 

Avviso: prima di avviare il tirocinio gli studenti dovranno contattare il tutor didattico per concordare gli obbiettivi e le modalità del tirocinio.

 

Tutor didattico: i docenti incaricati di seguire e avallare il progetto formativo sono Giulio Ernesti, Laura Fregolent, Francesco Gastaldi, Matelda Reho.

 

 

 

 

> disegno industriale

Il tirocinio è obbligatorio, si svolgerà il secondo semestre del 3° anno e dovrà avere una durata minima di 350 ore pari a 14 cfu riconosciuti in tipologia f.

 

> design della moda e arti multimediali curriculum design della moda

Il tirocinio è obbligatorio, si svolgerà il primo semestre del 3° anno e dovrà avere una durata minima di 350 ore pari a 14 cfu riconosciuti in tipologia f.

 

> design della moda e arti multimediali curriculum arti multimediali

Il tirocinio è facoltativo, potranno essere riconosciuti, in tipologia f, 18 cfu a fronte di un tirocinio di 450 ore oppure 12 cfu a fronte di un tirocinio di 300 ore.

 

> magistrale teatro e arti visive

Per informazioni sui vecchi ordinamenti inviare una mail a: tirocinio@iuav.it.

 

> magistrale in design del prodotto

Il tirocinio è facoltativo, i crediti saranno riconosciuti in proporzione alla durata del tirocinio fino ad un massimo di 8 (200 ore) in tipologia f.

 

> magistrale in design della comunicazione

Il tirocinio è facoltativo, i crediti saranno riconosciuti in proporzione alla durata del tirocinio fino ad un massimo di 8 (200 ore) in tipologia f.

 

> magistrale in Arti Visive e Moda

Il tirocinio è facoltativo, deve essere propedeutico alla tesi di laurea e va concordato con il referente del corso di laurea. Chi intende intraprendere un tirocinio durante il percorso formativo avrà la possibilità di ottenere: 8 cfu a fronte di un tirocinio di 200 ore o 12 cfu

a fronte di un tirocinio di 300 in tipologia f.

 

Per gli ordinamenti didattici degli anni precedenti vedere la seguente tabella.

 

Per ulteriori informazioni invitiamo a consultare il Manifesto degli Studi del proprio Corso di Laurea.

 

 

Il tutor didattico è un docente che si occupa della supervisione dello studente durante l'esperienza di tirocinio.

Il tutor, apponendo le sue firme nel progetto formativo e nel registro presenze, certifica che i contenuti e le attività svolte dallo/a studente/ssa durante il tirocinio, sono da considerarsi valide e proficue per il suo percorso didattico formativo.

Alla voce tutor didattico, lo studente dovrà indicare il nome del docente responsabile del corso di studio, o di un delegato, al quale è iscritto:

 

triennale in design della moda, arti multimediali

curriculum arti multimediali – Maria Luisa Frisa

curriculum design della moda – Alessandra Vaccari

 

triennale in disegno industriale

Laura Badalucco

 

magistrale in design

curriculum design del prodotto – Medardo Chiapponi

curriculum design della comunicazione – Medardo Chiapponi

curriculum design della moda – Alessandra Vaccari

 

magistrale in teatro e arti visive

curriculum arti visive – Angela Vettese

teatro – Walter Le Moli

 

La documentazione di fine tirocinio potrà essere consegnata all’ufficio tirocinio, primo piano della sede di Campo della Lana il martedì ore 11.30 > 13.30, oppure inviata in formato pdf all’indirizzo mail: tirocinio@iuav.it; via fax: 041 2572625

  

 

> disegno industriale

durata

Il tirocinio prevede un monte ore minimo di 350 ore, necessario al riconoscimento dei crediti previsti dall’ordinamento didattico. Compatibilmente con il calendario accademico, l’esperienza può eventualmente essere prolungata, sempre con copertura assicurativa, su richiesta della struttura ospitante e in accordo con lo studente.

 

modalità di orientamento e placement

Tutti gli studenti sono tenuti a sostenere un colloquio conoscitivo con il responsabile tirocini, per verificare curriculum e portfolio e per individuare la possibile collocazione.

Tale collocazione può essere proposta dal responsabile sulla base dell’analisi delle caratteristiche dello studente e delle valutazioni emerse durante il colloquio, o dallo studente stesso, che può muoversi autonomamente solo dopo aver ottenuto l’approvazione.

Una volta verificata la disponibilità della struttura ad ospitare il tirocinante, lo studente deve affrontare un colloquio in azienda/studio e, se l’esito è positivo, concordare la data di inizio e comunicarla al responsabile per avviare quindi le procedure.

 

modulistica

Se la struttura ospitante non è convenzionata è necessario procedere alla stipula della convenzione con Iuav, attraverso le modalità descritte in precedenza.

Per l’avvio del tirocinio è necessario redigere il progetto formativo: questo documento deve essere compilato online a cura della struttura ospitante insieme allo studente e inviato via mail in pdf (almeno 15 giorni prima dell’inizio dello tirocinio per consentire tutta la procedura) al responsabile tirocini, che si occuperà di farlo firmare al tutor didattico e farlo pervenire all’Ufficio Tirocinio in originale. L’Ufficio Tirocinio lo spedirà poi via fax alla struttura ospitante per le firme di referente aziendale e studente.

La struttura ospitante dovrà infine preoccuparsi di rispedire il progetto formativo, completo così di tutte le firme, all’Ufficio Tirocinio (preferibilmente via fax 041 2572625) per la registrazione.

Il registro ore, inviato via mail a tutti gli studenti insieme al vademecum prima dell’inizio del tirocinio, deve essere consegnato in originale, debitamente compilato e completo di firma dello studente e timbro+firma della struttura ospitante, sempre alla persona di riferimento: Chiara Pagani.

La documentazione di fine tirocinio dev’essere inviata dallo studente al responsabile tirocini, secondo le scadenze e le modalità specifiche che verranno comunicate anno per anno.

 

> design della moda, arti visive, teatro, curriculum moda

Lo studente deve registrare 350 ore di presenza in azienda per ricevere i crediti formativi previsti dal piano di studi ma lo stage può avere, previo accordo tra studente/azienda/corso di laurea, durata superiore (da 3 a 5 mesi a seconda della data di inizio dello stage).

 

Colloquio individuale: nel periodo tra marzo e aprile tutti gli studenti del II anno che a partire da settembre dello stesso anno saranno in stage, devono obbligatoriamente svolgere un colloquio individuale di orientamento con la dott.ssa Giorgia Spano, referente per le attività di stage dei corsi di laurea in moda.

In occasione del colloquio viene svolta inoltre la revisione del Curriculum Vitae e del Portfolio che dovranno essere presentati alle aziende in occasione delle candidature e dei successivi colloqui.

 

La definizione della realtà in cui lo studente svolgerà lo stage può avvenire in diversi modi:

> dopo essere state valutate adeguate, vengono presentate agli studenti proposte di stage da parte di aziende con le quali il corso di laurea sta già collaborando o da parte di realtà che si propongono al corso di laurea per iniziare una collaborazione attraverso le attività di stage. Una volta ricevute le proposte gli studenti se interessati possono candidarsi inviando i loro materiali (CV, Portfolio, eventuali link a Portfolio online o sito personale) a Giorgia Spano

> lo studente si muove autonomamente per la ricerca dello stage contattando le realtà di suo interesse e proponendosi in modo diretto (previa preparazione dei materiali da presentare per la candidatura coordinandosi con Giorgia Spano). In questo caso è obbligo dello studente tenere costantemente aggiornata la referente per le attività di stage.

Una volta definita la destinazione di stage le procedure previste sono le seguenti:

> viene inviata alle aziende una comunicazione via mail contenente il link alla pagina per la registrazione online. In questa mail vengono specificati i tempi necessari per la preparazione dei documenti in caso di stipula di Convenzione o di compilazione del Progetto formativo.

Si ricorda che per tutti gli stage (curriculari, extracurriculari, post laurea) il tutor didattico per i corsi di laurea in moda (triennale e magistrale) è la prof.ssa Alessandra Vaccari.

 

Si devono registrare online tutte le aziende che:

> sono già convenzionate ma hanno stipulato la convenzione con l’Università Iuav di Venezia in data antecedente le nuove procedure di attivazione stage online

> non sono ancora convenzionate.

 

A tutte le aziende, convenzionate o da convenzionare che si registrano online, vengono inviate username e password per accedere all’area riservata e compilare il progetto formativo.

 

Alcune delle aziende che collaborano con i corsi di laurea di moda sono già in possesso di username e password per entrare nell’area riservata e compilare i Progetti formativi (o inserire proposte in bacheca).

 

Nel progetto formativo l’azienda, al momento dell’inserimento della data di inizio tirocinio, deve tenere conto che sono necessarie due settimane per la preparazione dei documenti.

 

Terminata la compilazione online, il Progetto formativo deve essere stampato, firmato dal referente aziendale (con timbro aziendale se disponibile) e inviato allo studente via email scansionato.

 

Lo studente firma il documento e provvede a farlo pervenire a Giorgia Spano (via mail o consegna a mano) che lo farà pervenire all’ufficio tirocinio di Venezia per la firma del delegato del Rettore, lo stesso ufficio provvederà a spedire all’azienda il documento completo di tutte le firme via fax o mail.

 

Il tirocinio potrà iniziare non prima di 15 giorni dalla data di compilazione online del Progetto formativo da parte dell’azienda.

 

Prima della data di inizio dello stage lo studente riceve via mail il Registro presenze che dovrà essere compilato quotidianamente nel corso della permanenza in azienda e che dovrà essere firmato dal tutor aziendale, dallo studente e dal tutor didattico dopo la conclusione del tirocinio.

 

Prima della data di fine tirocinio lo studente riceve una comunicazione via email con le istruzioni per le procedure di chiusura tirocinio.

 

Al termine del tirocinio lo studente deve consegnare a Giorgia Spano quanto segue:

> registro presenze debitamente compilato e completo di firme e timbro aziendale

> valutazione finale di stage compilata dal tutor aziendale

> questionario di valutazione stage

> relazione finale di stage.