Quarant’anni dalla fondazione, nell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, del corso di laurea in Urbanistica

40 anni dalla fondazione del primo
corso di laurea in Urbanistica a Venezia

 

L’11 marzo 1970 il Consiglio di Facoltā dello Iuav (allora costituito da una sola Facoltā, quella di Architettura) approva la mozione di inoltro al Ministero della richiesta di istituzione del Corso di laurea in Urbanistica.

La mozione č l’esito dell’impegno convinto e appassionato (nell’insegnamento, nella dimensione politico-amministrativa, nella professione) di Giovanni Astengo e prende forma a seguito di un processo di riflessione e sperimentazione didattica in un ambiente, lo Iuav di Giuseppe Samonā, il cui prestigio in campo internazionale č unanimemente riconosciuto, anche per la propensione a prefigurare nuovi orizzonti per la ricerca e la formazione.

 

Con le prime lezioni del febbraio 1972 si apre l’anno accademico 1971/1972, il primo del nuovo corso di laurea (istituito con DPR 14 ottobre 1970 n. 1009), il cui campo disciplinare “concerne le strutture insediative e territoriali e la progettazione delle trasformazioni preordinate a fini di interesse generale”.

 

A quarant’anni da quell’evento, la Facoltā di Pianificazione del territorio (laurea in Pianificazione urbanistica e territoriale e laurea magistrale in Pianificazione e politiche per la cittā, il territorio e l’ambiente), espressione evolutiva, in ragione della crescente complessificazione di questioni, approcci e metodi di governo del territorio, della mission formulata da Giovanni Astengo con la fondazione del corso di laurea in Urbanistica, promuove una serie di iniziative a sostegno di un ampio e articolato processo di riflessione.

 

Tale riflessione, che avrā il concorso di alte personalitā della cultura e del campo disciplinare e di esponenti di prestigiose scuole internazionali di planning, si svilupperā, in particolare, sull’ esperienza quarantennale italiana di formazione universitaria nel campo dell’urbanistica e della pianificazione, sulle sfide che i grandi cambiamenti nella societā, nell’economia e nella cultura comportano, sull’innovazione che investe paradigmi, quadri concettuali, apparati teorico-metodologici e dispositivi tecnici, sulla necessitā  di raccordare con la nuova visione del planning gli obiettivi formativi per consolidate e nuove figure professionali.

 

 

 

eventi

 

> Fra passato e futuro.

Profili evolutivi dell’urbanista e del pianificatore

 

17 febbraio 2012

Ca’ Tron

 

 

> La Via Francigena in Italia

 

4 aprile 2012

Ca’ Tron

 

 

> After Crisis – Costruire cittadinanza per fare cittā

 

18 aprile 2012

Ca’ Tron

 

 

> Cittā e territori nell’immaginario del giurista

 

17 maggio 2012

Ca’ Tron

 

 

> La tua idea per Ca’ Tron

 

15-16 giugno 2012

Ca’ Tron

 

 

 

> Schools of planning in Europe

 

29 giugno 2012

Ca’ Tron

 

 

> Il consumo del suolo nella Pianificazione territoriale del Veneto

 

3 ottobre 2012

Ca’ Tron

 

 

> Dalla parte della committenza

 

26 ottobre 2012

Ca’ Tron

 

 

> Cittā, cultura e sviluppo

 

28 ottobre 2012

Ca’ Tron

 

 

> Dialogo con i padri.

Incontro con alcuni fondatori del corso di laurea in urbanistica

 

7 novembre 2012

Ca’ Tron

 

 

> Manuel Castells. Las ciudades en la sociedad red

 

14 dicembre 2012

Ca’ Tron