Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Connecting Worlds, Sustainable Building the Strengths of Mediterranean

 

workshop internazionale

 

27 febbraio > 7 marzo 2015

Napoli

 

organizzato e curato da

Scuola Politecnica e delle Scienze di Base della Seconda Università di Napoli – Dipartimento di Ingegneria civile, Design, Edilizia, Ambiente

 

con la partecipazione di

UCL LOCI Universitè Catholique de Louvain (Belgio)

Department of Architecture and Urban Planning, Faculty of Engineering and Architecture, Ghent University (Belgio)

ENSA Ecole Nationale Superieure des Architecture de Strasbourg (Francia)

ENSA Ecole Nationale Superieure des Architecture de Marseille (Francia)

ALBA Accademia Libanese di Belle Arti, Beirut, (Libano)

Dipartimento di Culture del progetto dell’Università Iuav di Venezia

Dipartimento di Ingegneria civile, Design, Edilizia, Ambiente della Seconda Università di Napoli (Italia)

Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi di Napoli Federico II (Italia)

 

Possono presentare domanda di ammissione alla selezione per la partecipazione al workshop gli studenti del corso di laurea magistrale/specialistica in architettura di tutti gli ordinamenti e afferenti al Dipartimento di Culture del progetto e iscritti regolarmente all'anno accademico 2014/2015.

 

4 crediti formativi universitari di tipologia D

 

domande entro 23 febbraio 2015

 

 

contenuti formativi e organizzazione del workshop

 

Il workshop internazionale Connecting Worlds invita gli studenti a un corso pluridisciplinare innovativo, di livello magistrale che coinvolge competenze integrate in architettura, ingegneria civile, progettazione ambientale e design.

 

I partecipanti proverranno da otto istituzioni partner di quattro differenti nazioni, indirizzati da dieci professori, ripartiti in gruppi di lavoro interdisciplinari e transnazionali.

 

tematica

La riqualificazione urbana sostenibile nel centro di Napoli sarà affrontata secondo quattro diversi aspetti:

– il recupero delle insulae del centro di Napoli in linea con le istanze ecologiche e le testimonianze storiche

– la riconversione di lotti vuoti o con edifici da sostituire

– la rivalorizzazione di luoghi di attività economiche e culturali attraverso il ridisegno di spazi aperti

– la considerazione delle qualità ambientali nel ridisegno del waterfront.

 

Alla scala del paesaggio vasto si lavorerà a progetti di spazi urbani per riconciliare i luoghi con la loro iscrizione geografica e reagire ai rischi ambientali. Alla scala del quartiere, si progetterà la riabilitazione di lotti e vuoti urbani per il controllo dello sviluppo diffuso, anche attraverso la proposizione di nuovi spazi aperti attrezzati con proposte innovative di sistemi e/o servizi. Infine alla scala dell’edificio, il progetto riguarderà la riconversione e l’ecodesign degli edifici non idonei o abbandonati.

 

risultati di apprendimento

Volontà comune dei partner inserire questo lavoro in un quadro pluridisciplinare avanzato e del tutto originale rispetto ai corsi di laurea delle istituzioni coinvolte. Gli studenti partecipanti:

– si misureranno in un’esperienza multiscalare di progetto

– si confronteranno con esperti di varie discipline e con diverse esperienze professionali

– si abitueranno alla lettura di dati trasversali per una comprensione della complessità del contesto studiato

– interpreteranno i dati in gruppi internazionali e pluridisciplinari per costruire una scelta

– sintetizzeranno aspetti pluridisciplinari e pluriculturali in un discorso coerente

– difendere il progetto argomentandolo di fronte ad una giuria internazionale.

 

metodo d’insegnamento

Il metodo di lavoro privilegiato, alternando teoria e pratica, permette di arricchire l’una e l’altra: la pratica nel workshop interroga la teoria, la teoria alimenta il progetto attraverso i suoi dati. Nel workshop l’ambizione sarà di ascoltare gli esperti di differenti discipline, di analizzare i loro studi, di comprenderli e di operare tentativi di progetti alla scala del territorio, dello spazio urbano, dell’architettura e delle strategie di design in rapporto con il tema.

 

Ciascun insegnante delle scuole coinvolte dirigerà un gruppo di lavoro internazionale di studenti, che lavoreranno sul caso studio a scale differenti e attraverso molteplici punti di vista.

 

Una pubblicazione internazionale ed un sito internet raccoglieranno gli esiti dei lavori.

 

metodo di valutazione dei risultati

Sono richieste presenza e partecipazione attiva.

 

Il progetto finale, del formato imposto per pubblicazione ed esposizione, sarà presentato alla giuria composta dall’insieme dei professori alla fine del workshop. Starà agli insegnanti che avranno partecipato all’iniziativa valutare i lavori e le competenze acquisite dagli studenti partecipanti, tenendo conto dell’opinione dei partner presenti, e valutare la capacità a:

– produrre un progetto in gruppo internazionale;

– integrare i dati pluridisciplinari che saranno stati esposti nelle lezioni teoriche;

– comunicare attraverso i disegni e i discorsi la posizione del gruppo internazionale;

– argomentare e difendere oralmente la stessa davanti alla giuria internazionale.

 

I docenti responsabili per il dipartimento di Culture del progetto dell’Università Iuav di Venezia sono Enrico Fontanari e Mauro Marzo.

 

 

presentazione della domanda

 

La candidatura in pdf deve essere fatta pervenire entro le ore 13.00 di lunedì 23 febbraio 2015 all’indirizzo mauro.marzo@iuav.it

 

Ogni studente interessato a partecipare alla selezione dovrà allegare alla domanda un unico pdf contenente in successione:

 

– una domanda di ammissione al workshop che riporti il titolo del workshop, nome, cognome, anno di iscrizione, indirizzo email e numero di telefono dello studente, nonché data e firma

 

– un portfolio in formato A4, contenente nell’ordine: un album di progetti composto da max 10 tavole; vanno indicate le denominazioni dei workshop o corsi frequentati, con particolare riguardo agli esami progettuali, riportando il voto conseguito, il nome del docente e, se trattasi di un lavoro di gruppo, il nome dei colleghi con i quali si è lavorato

 

– elenco degli esami sostenuti e dei voti conseguiti, voto di laurea conseguito al triennio

 

– copia di un documento di identità in corso di validità.

 

 

valutazione delle domande e redazione della graduatoria

 

La selezione degli studenti Iuav si baserà sull'insieme dei seguenti criteri di valutazione: portfolio di progetti; anno d’iscrizione (dando preferenza agli studenti in fase più avanzata del proprio percorso curriculare); curriculum complessivo; in caso di parità si procederà a sorteggio.

 

La commissione sarà così composta dai docenti:

Enrico Fontanari (presidente), Mauro Marzo, Gundula Rakowitz.

 

Nella stessa giornata i risultati della selezione saranno comunicati via email agli studenti.

 

Sono ammessi a partecipare all’iniziativa gli studenti che occupano i primi dieci posti della graduatoria. Tali studenti sono tenuti a confermare la loro intenzione di partecipare all’iniziativa didattica entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 24 febbraio 2015, scrivendo una email agli indirizzi: international@iuav.it e mauro.marzo@iuav.it

 

In caso di rinunce o mancate conferme, saranno ammessi gli studenti rimasti esclusi seguendo l’ordine indicato dalla graduatoria.

 

 

attribuzione di crediti formativi universitari

 

Agli studenti Iuav che partecipino con profitto alle attività del workshop superando l’esame finale, verranno assegnati 4 crediti formativi universitari di tipologia D.

 

 

informazioni

Mauro Marzo, email: mauro.marzo@iuav.it