Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

CITIES OF ART AND TOURISM

 

LLP Erasmus Intensive Programme

anno accademico 2013-2014

 

22 luglio > 5 agosto 2014 Venezia

  

L’Università IUAV di Venezia bandisce la riapertura delle procedure selettive per n. 8 posti riservati a studenti regolarmente iscritti:

per l’a.a. 2013/14:

-          Al III anno corsi di laurea triennale filiera architettura del Dipartimento Culture del Progetto;

-          Al I e II anno corsi di laurea magistrale filiera architettura del Dipartimento Culture del Progetto;

-          Al I e II anno corso di laurea magistrale in Pianificazione e politiche per la città e il territorio del Dipartimento di Progettazione e Pianificazione in Ambienti Complessi;

-          Al III anno corsi di laurea triennale filiera architettura del Dipartimento Architettura Costruzione Conservazione;

-          Al I e II anno corsi di laurea magistrale filiera architettura Dipartimento A Architettura Costruzione Conservazione.

 

per la partecipazione al Erasmus Intensive Programme “Cities of Art and Tourism” a.a. 2013/14 che si svolgerà presso l’ Università Iuav di Venezia, dal 22 luglio al 5 agosto 2014.

 

contenuti formativi e organizzazione dell’IP

 

L’IP intende riflettere sul rapporto tra città d’arte e forme del turismo, tema di grande rilievo sociale ed economico eppure, in parte anche a causa della complessità che lo connota, scarsamente presente nei temi didattici abitualmente affrontati dalle scuole di architetture.

Nonostante da molti decenni sia le scienze sociali che quelle economiche si occupino del fenomeno del turismo di massa e affrontino con studi specifici problematiche e opportunità da esso derivate, l’architettura ha solo marginalmente indagato tale tema.

Negli studi di settore il turismo è spesso qualificato con termini derivati dal linguaggio delle scienze esatte o delle scienze economiche e sono comunemente usate espressioni quali “gestione dei flussi”, “rapporto tra domanda/offerta”; analisi degli “investimenti” rapportati ai “benefici”, ecc.); ciò che appare invece quasi del tutto assente è una questione di una certa rilevanza: il rapporto che si instaura tra turismo e carattere dei luoghi. Com'è noto, alla morfologia della città reale il turismo sovraimpone regole proprie e nuove gerarchie che modificano equilibri urbani consolidati, tendono ad espellere dagli itinerari principali di visita le funzioni non direttamente legate ai servizi turistici, creano situazioni di congestione in alcune aree urbane, generano difficoltà di accesso alle zone dal carattere più spiccatamente monumentale, alterano l’uso e la natura degli spazi pubblici.

A fronte di tali problematiche di carattere generale ricorrenti in molte città d’arte europee soggette alla pressione del turismo di massa, l’Intensive Programme intende assumere Venezia, come oggetto specifico di indagine, esaminandone i luoghi maggiormente segnati dalla presenza dei visitatori e al contempo riflettendo su possibili soluzioni progettuali.

Tali soluzioni, indagate sia alla scala urbana che a quella architettonica, saranno indirizzate ad immaginare  condizioni nelle quali la risorsa economica del turismo possa assumere forme appropriate agli equilibri formali della città e alle esigenze espresse dalla collettività che in essa risiede.

L’obiettivo di accrescimento formativo dello studente avverrà in parte attraverso lezioni ex cathedra, in parte attraverso un metodo di sviluppo del progetto impostato nella forma di un laboratorio aperto al confronto di diversi metodi didattici e all'apporto di discipline differenti.

Conseguentemente le attività saranno articolate in:

- attività istruttorie con lezioni ex cathedra multidisciplinari volte a costruire l’insieme di conoscenze necessarie ad affrontare con consapevolezza il tema dell’IP. Nello specifico le lezioni si incentreranno sui temi relativi alla morfologia della città di Venezia, alle problematiche indotte dal turismo sul tessuto urbano, a progetti ritenuti esemplari che ragionino sul rapporto tra turismo e spazio pubblico;

- sopralluoghi nelle aree più soggette alla pressione dei flussi turistici;

- attività seminariali d’approccio alla progettazione volte al coinvolgimento di rappresentanti degli Uffici territoriali preposti al governo, alla salvaguardia e alla valorizzazione della città storica;

- attività di laboratorio volte alla stesura dei progetti da svolgersi in gruppi misti composti da studenti belgi, francesi, italiani e spagnoli. Tali attività costituiscono quel momento di apprendimento attivo in grado di sviluppare nello studente la capacità di conferire senso al progetto in relazione al carattere dei luoghi e alle esigenze espresse dalla collettività.

Si precisa che la lingua ufficiale del workshop è l’inglese e quindi ai partecipanti è richiesta una buona conoscenza della lingua inglese.

La frequenza obbligatoria dei partecipanti all’Erasmus Intensive Programme per la sua intera durata, dal 22 luglio al 5 agosto 2014.

Il docente responsabile è il prof. Mauro Marzo.

 

presentazione della candidatura

 

La domanda di ammissione deve essere redatta su apposito modulo allegato scaricabile da questa pagina web.

La candidatura deve essere fatta pervenire entro le ore 13.00 del 14 luglio 2014 all’Università Iuav di Venezia Archivio Generale di Ateneo Ufficio Protocollo Campo della Lana 601 – 30135 Santa Croce Venezia  aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00

a) a mano

b) posta o corriere

c) fax al n. 041/2571877

d) posta elettronica certificata (PEC) ufficio.protocollo@pec.iuav.it

 

Le domande spedite per posta devono pervenire entro il termine sopra indicato; pertanto non potrà far fede la data di partenza risultante dal timbro dell’ufficio postale accettante.

Ogni studente interessato a partecipare alla selezione dovrà allegare alla domanda:

1) un portfolio in  formato A4, contenente nell’ordine: un album di progetti composto da max 10 tavole; vanno indicate le denominazioni dei workshop o corsi frequentati, con particolare riguardo agli esami progettuali, riportando il voto conseguito, il nome del docente e, se trattasi di un lavoro di gruppo, il nome dei colleghi con i quali si è lavorato;

una breve lettera motivazionale (max 1000 caratteri spazi inclusi) in cui siano

spiegate le ragioni del proprio interesse per il seminario;

3) elenco degli esami sostenuti e dei voti conseguiti, non ché per gli iscritti alla magistrale voto di laurea conseguito al triennio;

4) copia di un documento di identità in corso di validità.

 

valutazione delle domande e redazione della graduatoria

 

La selezione degli studenti Iuav si baserà sull'insieme dei seguenti criteri di valutazione: portfolio di progetti; lettera motivazionale; anno d’iscrizione (dando preferenza agli studenti in fase più avanzata del proprio percorso curriculare); media dei voti conseguiti, ponderata sulla base del numero di crediti di ciascun esame; numero di crediti maturati; in caso di parità si procederà a sorteggio.

La commissione sarà così composta dai docenti Alberto Ferlenga (presidente), Mauro Marzo, Gundula Rakowitz.

 

esiti delle selezione

 

La graduatoria di ammissione sarà pubblicata in questa pagina a partire dal 16 luglio 2014.

 

modalità di conferma

 

Sono ammessi a partecipare all’iniziativa gli studenti che occupano i primi dieci posti della graduatoria. Tali studenti sono tenuti a confermare la loro intenzione di partecipare all’iniziativa didattica entro e non oltre il 17 luglio 2014, scrivendo una email agli indirizzi: international@iuav.it e mauro.marzo@iuav.it

In caso di rinunce o mancate conferme, saranno ammessi gli studenti rimasti esclusi seguendo l’ordine indicato dalla graduatoria.

 

attribuzione di crediti formativi universitari

 

Agli studenti Iuav che partecipino con profitto alle attività del workshop superando l’esame finale, verranno assegnati 4 crediti formativi universitari da spendere nelle attività formative a scelta dello studente.

 

informazioni

Ulteriori informazioni possono essere richieste per email al Prof. Mauro Marzo, mauro.marzo@iuav.it