Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Recycling City – Erasmus Intensive Program (IP)

 

LLP Erasmus Intensive Program (IP)

anno accademico 2012-2013

 

28 giugno > 8 luglio 2013

Venezia, Italia

 

domande entro

7 giugno 2013

 

È aperta la procedura selettiva per l’ammissione all’IP Program Innovative REcycling City. L’IP si svolgerà dal 28 giugno all’8 luglio 2013 a Venezia, in collaborazione con la Techniche Universiteit Delft (Olanda), Katholieke Universiteit Leuven (Belgio) e Universitat Politècnica de Catalunya (Spagna).

 

I posti disponibili per gli studenti Iuav sono 13, così suddivisi:

- 3 per gli studenti del Master Europeo in Urbanistica (EMU)

- 10  riservati a studenti iscritti al 2° anno corso di laurea specialistica/magistrale in Architettura (indirizzo città);

 

È richiesta una buona conoscenza della lingua inglese desumibile dal curriculum vitae.

 

Parteciperanno inoltre altri 24 studenti stranieri iscritti a master e/o lauree specialistiche/magistrali di cui 8 provenienti dalla Techniche Universiteit Delft (Olanda), 8 dalla Katholieke Universiteit Leuven (Belgio) e 8 dall’Universitat Politècnica de Catalunya (Spagna).

 

 

contenuti formativi e organizzazione della scuola

 

L'obiettivo dell’Erasmus Intensive Programme è quello di esplorare strategie di riciclo per la città.

L' Intensive Programme sarà un laboratorio di progettazione urbana e territoriale di breve durata dal titolo "Recycling City". Il suo obiettivo principale è di produrre una riflessione innovativa sul progetto urbanistico contemporaneo a partire dal tema del riciclo, della rigenerazione e del recupero dei territori della dispersione insediativa. L'Intensive Programme esplora uno scenario di riciclo 100% della città diffusa veneta. In un'epoca di trasformazioni economiche e sociali importanti anche i territori della piccola impresa e della casa individuale stanno cambiando. Circa un terzo dei capannoni industriali è vuoto, la popolazione invecchia, una nuova popolazione immigrata riutilizzerà i suoi tessuti introducendo diversi stili di vita. Contemporaneamente la crisi ambientale e quella economica spingono alla riduzione dei consumi energetici, delle emissioni di C02 e ad una maggiore economia di mezzi, anche e soprattutto nella costruzione e modificazione del territorio. Il caso studio scelto per affrontare il tema del "riciclo" è l'area metropolitana del Veneto centrale, cioè l'area compresa fra Treviso, Venezia, Padova e Castelfranco con una estensione di circa 50 km x 50 km e 2 milioni di abitanti, caratterizzata dalla urbanizzazione diffusa e da un grande deposito di residenze, attività produttive, infrastrutture. Un caso studio paradigmatico di una condizione generale nella quale al sempre crescente consumo di nuovo suolo si associano contemporanei processi di abbandono di edifici, attività produttive, infrastrutture, parti di città e territorio. II tema proposto spinge ad affrontare la trasformazione attraverso processi di crescita endogena della città, grazie alla reinvenzione e risignificazione dei materiali urbani già disponibili.

Le ragioni che sostengono l‘ipotesi "100% riciclo" sono di vario genere e si collocano su piani anche molto diversi: limitare il consumo di materiali non rinnovabili, diminuire il consumo energetico, rafforzare l'identità dei luoghi, fino alla razionalità economica di un uso accorto dell'esistente. II consenso attorno a questi temi è però spesso del tutto apparente o episodico. II senso dell'esercizio proposto, la costruzione di uno scenario "100% recycling", nonché suo obiettivo fondamentale, è l’esplorazione delle potenzialità anche spaziali e di architettura della città di una trasformazione che riutilizza e ricicla fino in fondo l'esistente.

 

Il docente responsabile è la prof.ssa Paola Viganò (Università Iuav di Venezia). I docenti responsabili dell’IP per le sedi universitarie partner: Han Meyer - Techniche Universiteit Delft (Olanda), Bruno De Meulder - Katholieke Universiteit Leuven (Belgio), Joaquin Sabaté Bel -  Universitat Politècnica de Catalunya (Spagna).

 

La lingua ufficiale della scuola è l’inglese.

 

 

presentazione della candidatura

 

La domanda di ammissione, redatta su apposito modulo, scaricabile tra i materiali di questa pagina web, deve essere fatta pervenire entro le ore 13 di venerdì 7 giugno 2013 all’Università Iuav di Venezia Archivio Generale di Ateneo Ufficio Protocollo Campo della Lana 601 – 30135 Santa Croce Venezia (aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13):

a) a mano

b) posta o corriere

c) fax al n. 041 - 2571877

d) posta elettronica certificata (PEC) ufficio.protocollo@pec.iuav.it.

 

Le domande spedite per posta devono pervenire entro il termine sopra indicato; pertanto non potrà far fede la data di partenza risultante dal timbro dell’ufficio postale accettante

Alla domanda di ammissione dovrà essere allegato:

– una lettera motivazionale (max 1000 caratteri spazi inclusi);

– un curriculum vitae redatto secondo il modello europeo.

– copia di un documento di identità in corso di validità.

 

 

valutazione delle domande e redazione della graduatoria

 

La commissione valutatrice sarà composta dai docenti: Paola Viganò, Lorenzo Fabian e la dott.ssa Chiara Cavalieri.

La redazione della graduatoria di merito il punteggio verrà assegnato sulla base dei seguenti criteri:

– valutazione del curriculum;

– valutazione della lettera motivazionale;

– conoscenza dell’inglese.

In caso di parità sarà data precedenza al candidato più giovane.

I coordinatori della scuola si riservano la possibilità di incontrare i candidati per un colloquio.

 

 

esiti delle selezione

 

Le graduatorie di ammissione saranno pubblicate in questa pagina a partire dal 14 giugno 2013.

 

 

modalità di conferma

 

Sono ammessi a partecipare all’iniziativa gli studenti che occupano i primi otto posti della graduatoria. Tali studenti sono tenuti a confermare la loro intenzione di partecipare all’iniziativa didattica entro e non il 21 giugno 2013, scrivendo una email agli indirizzi: international@iuav.it e chiaracavavalieri.cc@gmail.com.

In caso di rinunce o mancate conferme, saranno ammessi gli studenti rimasti esclusi seguendo l’ordine indicato dalla graduatoria.

 

 

attribuzione di crediti formativi universitari

 

La partecipazione all’Intensive Programme consente l’acquisizione di 4 crediti nella classe D, sulla base di un esame che sarà tenuto dai docenti titolari dell’IP e dagli altri docenti e tutors partecipanti. I SSD di riferimento sono: ICAR 21.

 

 

informazioni

chiaracavalieri.cc@gmail.com