Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Fortified Places

 

consulta la graduatoria

 

 

Erasmus Intensive Programme 2013/2014

 

27 gennaio > 10 febbraio 2014

Ecole Nationale Superieur d’Arquitecture de Paris-Malaquais

 

4 crediti formativi universitari da spendere nelle attività formative a scelta dello studente

 

domanda di partecipazione

entro le ore 13 di mercoledì 11 dicembre 2013

 

 

procedura selettiva

 

È aperta la procedura selettiva per l’ammissione al Erasmus Intensive Programme “Fortified Places”, realizzato nell’ambito del Lifelong Learning Programme Erasmus a.a. 2013/2014, che si svolgerà dal 27 gennaio al 10 febbraio 2014 presso l’Ecole Nationale Superieur d’Arquitecture de Paris-Malaquais, con la partecipazione dell’Università Iuav di Venezia, dell’Escola Tecnica Superior de Arquitectura de Sevilla (Universidad de Sevilla) e dell’Universidade de Evora.

 

I posti disponibili per gli studenti Iuav sono 10.

Possono presentare domanda di ammissione alla selezione per la partecipazione all’IP studenti Iuav regolarmente iscritti per l’a.a. 2013/14 a:

> II o III anno del corso di laurea triennale in scienze dell’Architettura

> corsi di laurea specialistica e/o magistrale in architettura precedenti al presente I accademico e corsi di laurea magistrale in architettura e culture del progetto e architettura per il nuovo e per l'antico.

 

Parteciperanno inoltre all’IP: 30 studenti stranieri, di cui 10 provenienti dall’Ecole Nationale Superieur d’Arquitecture de Paris-Malaquais, 10 provenienti dall’Escola Tecnica Superior de Arquitectura de Sevilla (Universidad de Sevilla) e 10 provenienti dall’Universidade de Evora.

 

 

programma

 

L’iniziativa didattica si propone di facilitare il confronto di metodologie di approccio al progetto architettonico e paesaggistico tra le istituzioni universitarie coinvolte e, inoltre, di preparare gli studenti ad affrontare la complessità di competenze transdisciplinari richieste al progettista nella realtà odierna.

 

Si ritiene infatti che un approccio multidisciplinare costituisca oggi uno dei metodi di preparazione più appropriati all’insegnamento del “progetto”. La proposta prevede la definizione di una sorta di laboratorio didattico in cui far convergere le varie discipline della progettazione architettonica e paesaggistica, della storia del territorio, del restauro architettonico, della fotografia,  ecc., non come una sommatoria di nozioni, ma come un ambito di apprendimento critico transdisciplinare.

 

Obiettivo principale dell’IP consiste nel rendere gli studenti partecipanti pienamente consapevoli della opportunità di acquisire un metodo di avvicinamento ai temi e ai luoghi di progetto attraverso il dialogo e il confronto delle discipline. Sebbene si ravvisi, infatti, l’obiettiva necessità di saperi disciplinari distinti di cui siano portatori figure di specialisti, si avverte altresì, con sempre più forza, l’esigenza di progettisti preparati a far convergere con capacità critica e di sintesi le competenze espresse dai singoli settori disciplinari interessati dal progetto di architettura in situazioni complesse. In tal senso rispetto ai metodi pedagogici in atto nelle singole università partecipanti alla candidatura, il programma intende mettere in atto un vero laboratorio in cui i docenti delle varie discipline collaborino all’istruttoria e all’attività di progetto in un confronto continuo e aperto attraverso un metodo di insegnamento che affidi al progetto un ruolo maieutico.

 

L’IP “Fortified places” intende riflettere in generale sul ruolo storico dei luoghi fortificati nella costruzione dei paesaggi, siano essi naturale o urbani, sulla loro natura duplice di elementi puntuali e parti di un sistema più ampio, sulle potenzialità che possono assumere nel presente.

 

Dopo le prime edizioni svoltesi a Venezia, a Siviglia (con caso-studio sulle fortificazioni di Cadice), la presente edizione dell'Intensive Programme “Fortied Places” si svolgerà a Parigi e il programma integrerà naturalmente le problematiche legate al suo territorio geografico. Se da un lato quindi la tematica resta legata alle aree militari, dall’altro la riflessione progettuale sarà indirizzata su temi più inerenti allo sviluppo dei territori urbani che costituiscono la zona della “grande banlieu” intorno Parigi. Al di là dei siti fortemente identitari e degli obiettivi equivalenti  di riappropriazione di strutture con forti valenze storiche, questo workshop costituirà ancora l’occasione di paragonare i differenti approcci europei sulla riqualificazione storica ed economica e la salvaguardia del patrimonio culturale.

 

Le principali attività consisteranno in:

> lezioni dal carattere multidisciplinare e attività istruttorie volte a costruire il campo di conoscenze necessarie ad affrontare con consapevolezza i luoghi del progetto e le tematiche dell’IP

> sopralluoghi alle aree progetto situate nell’area sud-est di Parigi e precisamente nel dipartimento di Val-de_Marne (94).

 

Si precisa che la lingua ufficiale del workshop è l’inglese e quindi ai partecipanti è richiesta una buona conoscenza della lingua inglese.

 

La frequenza obbligatoria dei partecipanti all’Erasmus Intensive Programme è così organizzata:

> partenza per Parigi la domenica 26 gennaio 2014

> attività didattica frequenza obbligatoria dal lunedì 27 gennaio al lunedì 10 febbraio 2014

> ritorno da Parigi martedì 11 febbraio 2014.

 

Il docente responsabile è il prof. Alberto Ferlenga.

I docenti partner sono la prof. Maria Salerno dell’Ecole Nationale Superieur d’Arquitecture de Paris-Malaquais, il prof. Antonio Tejedor Cabrera dell’Escola Tecnica Superior de Arquitectura de Sevilla, il prof. Joâo Luís Carrilho da Graça dell’Universidade de Evora.

Tra i docenti Iuav, oltre al prof. Alberto Ferlenga, parteciperanno i proff. Armando Dal Fabbro, Mauro Marzo e Gundula Rakowitz.

 

 

presentazione candidatura

 

La domanda di ammissione deve essere redatta su apposito modulo in questa pagina web tra i materiali.

 

La candidatura deve essere fatta pervenire entro le ore 13 di mercoledì 11 dicembre 2013 all’Università Iuav di Venezia Archivio Generale di Ateneo Ufficio Protocollo Campo della Lana 601 – 30135 Santa Croce Venezia aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13:

> a mano

> posta o corriere

Le domande spedite per posta devono pervenire entro il termine sopra indicato; pertanto non potrà far fede la data di partenza risultante dal timbro dell’ufficio postale accettante.

 

Ogni studente interessato a partecipare alla selezione dovrà allegare alla domanda:

1) un portfolio in formato A4, contenente nell’ordine: un album di progetti composto da max 10 tavole; vanno indicate le denominazioni dei workshop o corsi frequentati, con particolare riguardo agli esami progettuali, riportando il voto conseguito, il nome del docente e, se trattasi di un lavoro di gruppo, il nome dei colleghi con i quali si è lavorato

2) una breve lettera motivazionale (max 1000 caratteri spazi inclusi) in cui siano spiegate le ragioni del proprio interesse per il seminario

3) copia di un documento di identità in corso di validità.

 

 

valutazione delle domande e redazione della graduatoria

 

La commissione valutatrice sarà composta dai docenti: Armando Dal Fabbro, Alberto Ferlenga, Mauro Marzo e Gundula Rakowitz.

 

La redazione della graduatoria di merito avverrà sulla base dei seguenti criteri: valutazione del portfolio di lavori, anno d’iscrizione (preferenza agli studenti in fase più avanzata del proprio percorso curriculare), media ponderata ed eventuale voto di laurea triennale per gli studenti del 1° anno laurea specialistica/magistrale, lettera motivazionale; in caso di parità si procederà a sorteggio.

 

 

esiti della selezione

 

La graduatoria di ammissione sarà pubblicata in questa pagina web lunedì 16 dicembre 2013.

 

 

modalità di conferma

 

Sono ammessi a partecipare all’iniziativa gli studenti che occupano i primi dieci posti della graduatoria. Tali studenti sono tenuti a confermare la loro intenzione di partecipare all’iniziativa didattica entro e non oltre le ore 13 del giorno 18 dicembre 2013, scrivendo una email agli indirizzi: international@iuav.it e mauro.marzo@iuav.it.

 

Nella mattinata del 19 dicembre si svolgerà alle ore 11 in Campo della Lana una riunione con gli studenti selezionati presso l'Ufficio Relazioni Internazionali volta a spiegare questioni didattiche e questioni relative alla borsa di studio Erasmus IP.

 

In caso di rinunce o mancate conferme, saranno ammessi gli studenti rimasti esclusi seguendo l’ordine indicato dalla graduatoria.

 

 

borsa di studio Erasmus IP

 

La borsa di studio IP Erasmus è un contributo comunitario alle spese che gli studenti sosterranno all’estero. Ciascun studente selezionato e partecipante all’IP riceverà per il soggiorno € 421,00 e fino ad € 250,00 per il rimborso delle spese sostenute per il trasporto a seguito di presentazione all’Università Iuav di Venezia di giustificativi di trasporto (biglietto e carta d’imbarco).

 

 

attribuzione di crediti formativi universitari

 

Agli studenti Iuav che partecipino con profitto alle attività del workshop superando l’esame finale, verranno assegnati 4 crediti formativi universitari da spendere nelle attività formative a scelta dello studente.