Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Pianificazione territoriale e cambiamenti climatici

 

Planning and Climate Change

International Programme IP-LLP

11 > 24 luglio 2011

Alghero (SS) e Iglesias (CI)

 

Scuola estiva finalizzata allo studio delle più recenti innovazioni prodotte a livello teorico e pratico nella pianificazione con riferimento ai cambiamenti climatici; riservato ad iscritti a corsi di laurea specialistica o magistrale.

 

scadenza presentazione domanda

20 giugno 2011

 

procedura selettiva

contenuti formativi e organizzazione della scuola

requisiti di ammissione

valutazione delle domande e redazione della graduatoria

pubblicazione delle graduatorie

attribuzione di crediti formativi universitari

 

 

 

procedura selettiva

È aperta la procedura selettiva per l’ammissione alla Summer School “Pianificazione territoriale e cambiamenti climatici” - "Planning and climate change". La summer school si svolgerà dal 11 al 24 luglio 2011 ad Alghero (SS) e Iglesias (CI) con il supporto dell’Università di Sassari (sede di Alghero, Prof. Alessadra Casu). Agli studenti partecipanti sarà garantito vitto e alloggio a condizioni agevolate.

 

I posti disponibili per gli studenti Iuav con borsa di studio dell’Erasmus Intensive Program sono 15, destinati a studenti regolarmente iscritti per l’anno accademico 2010/11 ai corsi di laurea magistrale dell’Università Iuav di Venezia. L’importo della borsa è di 336,00 euro onnicomprensive per la permanenza durante tutta la durata della scuola; saranno inoltre rimborsate spese di viaggio per un massimo di 200,00 euro.

 

Potranno essere ammessi alla scuola fino a 5 studenti in sovrannumero senza borsa di studio e senza rimborsi spese.

 

Parteciperanno inoltre alla Summer School 15 studenti, di cui 5 provenienti dall’Universitat Autonoma de Barcelona e dall’Universitat de Gerona – Facoltà di Geografia, 10 provenienti dalla Universidade Tecnica de Lisboa – Facoltà di Architettura.

 

Le domande di ammissione, redatte su apposito modulo, allegato al presente bando e scaricabile dal sito web dell’università all’indirizzo www.iuav.it, vanno consegnate entro il 20 giugno 2011 in busta chiusa con l’indicazione “selezione IP Programme – pianificazione territoriale e cambiamenti climatici” presso la portineria della sede di Campo della Lana nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.30; la documentazione potrà essere altresì trasmessa tramite fax al n. 041 257 1877 dell’Ufficio Archivio di ateneo / Protocollo.

 

Alla domanda di ammissione dovrà essere allegato un curriculum vitae redatto secondo il modello europeo. Qualora il libretto elettronico dello studente non includesse tutti gli esami effettivamente sostenuti dovrà essere allegata anche un’autodichiarazione delle attività mancanti già superate dallo studente.

 

Ulteriori sui contenuti della scuola e sulla gestione possono essere richieste per email ai coordinatori della scuola all’indirizzo: climatechange@iuav.it

 

contenuti formativi e organizzazione della scuola

Il programma della scuola si colloca nell’ambito tematico di insegnamento del Regional Planning (5814 – ERA-02.4) e dell’Environmental protection (85). Obiettivo generale è la considerazione dei paradigmi della pianificazione in contesti in cui le pressioni antropiche sull’ambiente sono crescenti e in cui i cambiamenti nei fenomeni naturali sono accompagnati da incertezza e rischio. Obiettivo specifico è lo studio delle più recenti innovazioni prodotte a livello teorico e pratico nella pianificazione con riferimento ai cambiamenti climatici.

 

Nel secondo anno di attività l’IP mette a fuoco le sinergie con gli strumenti di pianificazione tradizionali, mettendo gli studenti di fronte ad un “esercizio di tenuta” dell’apparato analitico e progettuale di piani territoriali alla scala regionale e/o comunale.

Conservando un approccio comparativo, per cui studenti e docenti provenienti da diversi Paesi portano con sé specifici casi di studio, si ripercorre e ricostruisce il processo di piano “incorporando” un’attenzione maggiore alle questioni del cambiamento climatico.

 

L’attività laboratoriale si svilupperà su cinque filoni, cercando di dare essenzialmente una risposta ai seguenti quesiti:

> Come costruire in maniera diversa rispetto al passato l’apparato analitico del Piano territoriale? Come costruire mappe di vulnerabilità al cambiamento climatico e del rischio sotto diversi punti di vista?

 

> Come valorizzare, con specifico riferimento alla questione del cambiamento climatico, la dimensione strategica della pianificazione territoriale? Come utilizzare la costruzione di scenari?

 

> Come costruire un apparato analitico che sia già predisposto per il monitoraggio, che consenta alla pianificazione di valutare e “riaggiustarsi” in tempi brevi?

 

> Quali innovazioni portare nelle norme di attuazione del piano?

 

> Quali meccanismi di governo e governance incentivare per un più efficace raccordo con altri piani e programmi?

 

Gli studenti potranno usufruire del materiale didattico elaborato per la summer school di luglio 2010 e i casi studio presenti nel sito www.iuav.it/climatechange

 

Il programma viene ospitato dall’Università di Sassari (sede di Alghero), partner italiano anche nella precedente iniziativa, con cui l’Università IUAV di Venezia ha attivato un percorso di studi biennale (laurea magistrale) interateneo.

 

Il nuovo programma  affronta alcune questioni segnalate come punti di debolezza della proposta 2009-2010: l’uso dell’ICT, la fase di disseminazione.

 

Fra le novità introdotte nella seconda annualità della scuola si segnala:

> l’utilizzazione dei materiali prodotti nel primo anno di attività, attraverso una piattaforma on-line, che consentirà di “prepare” gli studenti  che parteciperanno alle attività del 2011, favorendo una prima socializzazione tra i partecipanti provenienti da contesti formativi differenti (Architettura, Pianificazione del Territorio, Geografia), e facilitando l’adozione di un approccio multidisciplinare;

 

> la valorizzazione dei risultati biennali negli atenei partecipanti attraverso il riconoscimento da parte di ciascun partner delle attività svolte nell’ IP, nei rispettivi programmi didattici (corsi di laurea, ecc.); la possibile utilizzazione dei prodotti dell’attività come modulo formativo telematico;

 

> i risultati biennali saranno valorizzati  nella comunità allargata attraverso la possibilità di consultare  tramite web un primo nucleo di osservatorio sulle buone pratiche (implementato già a partire dal primo anno); l’opportunità di utilizzare linee guida  emerse nel corso della summer school, anche a supporto di iniziative già in atto (ad esempio, “Impegni delle Città e dei Territori d’Italia per il clima” – Agende 21 locali italiane).

 

I materiali raccolti su web potranno essere tradotti nelle diverse lingue degli atenei partners.

 

La scuola è coordinata dai professori Matelda Reho e Francesco Musco (Iuav) – con i responsabili IP per le sedi universitarie partner Alessandra Casu (Uniss), Carme Miralles-Guasch (UaB), Mita Castaner (UdG), Pedro Rodrigues (UTL).

 

Parteciperanno tra gli altri i docenti:

- Vanni Maciocco. Ivan Blecic, Arnaldo "Bibo" Cecchini per UNISS;

- Carlos Alho, Leonel Fadigas per Utl -Lisboa,

- Oriol Nello, Carme Miralles-Guasch, Pilar Riera, Sirio Modugno per Barcelona –UAB;

- Mita Castaner, Rafael Llussà, Sergi Nuss Albert Llausàs per UdG;

- Vanni Bulgarelli (Coordinamento Nazionale Agende 21 Locali Italiane)

 

Le lingue ufficiali della scuola sono l'italiano, lo spagnolo, il portoghese e l’inglese.

 

requisiti di ammissione

Possono presentare domanda di ammissione alla scuola estiva gli studenti regolarmente iscritti per l’anno accademico 2010/11 ai corsi di laurea specialistica e magistrale dell’Università Iuav di Venezia. È richiesta una buona conoscenza della lingua inglese.

 

valutazione delle domande e redazione della graduatoria

Nella redazione della graduatoria verrà data priorità agli studenti iscritti nell’ordine ai seguenti corsi di studio: laurea magistrale in pianificazione e politiche per la città, il territorio e l’ambiente – (indirizzo internazionale pianificazione e politiche per l’ambiente); laurea magistrale in architettura indirizzo per la sostenibilità; altri corsi di laurea magistrale.

 

Per la redazione della graduatoria di merito il punteggio verrà assegnato sulla base dei seguenti criteri:

- valutazione del curriculum: fino ad un massimo di 15 punti;

- percorso di studi (anno d’iscrizione, media ponderata dei voti conseguiti, numero di crediti maturati): fino ad un massimo di 15 punti.

In caso di parità sarà data precedenza al candidato più giovane.

 

pubblicazione delle graduatorie

Le graduatorie di ammissione saranno pubblicate sul sito web dell’Università Iuav di Venezia all’indirizzo www.iuav.it a partire dal 27 Giugno 2011.

 

attribuzione di crediti formativi universitari

Agli studenti Iuav che partecipino con profitto alle attività della scuola superando l’esame finale, verranno assegnati 4 CFU formativi universitari: 2 cfu nel settore ICAR 20 Tecnica e Pianificazione Urbanistica e 2 cfu nel settore MGGR 01 Geografia, riconosciuti nelle attività formative a scelta dello studente.

 

La borsa di studio IP Erasmus non è compatibile con borse erasmus coincindenti con il periodo di svolgimento della scuola.

 

 

per maggiori informazioni

back-office dell’area didattica e servizi agli studenti

tel. 041 257 1827

e-mail front-office@iuav.it