triennali 15-16

Pianificazione e politiche per la città, il territorio e l’ambiente

corso di laurea magistrale

corso di laurea magistrale

direttore

Francesco Musco

 

sede della didattica

Santa Croce 1957, Ca’ Tron

 

sede della segreteria studenti

Santa Croce 601, Campo della Lana

 

contatti

tel. 041 257 1316–1323–1334–1402–1732–1782–1883–1741

segreteria.corsidistudio@iuav.it

 

seguici su facebook  >>

 

iscriviti >>

 

 

 

Il curriculum Nuove tecnologie per la pianificazione forma un nuovo profilo professionale in grado di dare risposte innovative alle sfide aperte dal nuovo scenario Smart City-Città Intelligente a livello nazionale ed internazionale

Il curriculum Nuove tecnologie per la pianificazione forma un nuovo profilo professionale in grado di dare risposte innovative alle sfide aperte dal nuovo scenario Smart City-Città Intelligente a livello nazionale ed internazionale.
Lo sviluppo di attività in questo ambito è orientato a innovare servizi ai cittadini e alle imprese, in una prospettiva di trasparenza, multiattorialità, partecipazione attiva e informata nei processi decisionali, ecosviluppo e democrazia, in particolare per quanto riguarda nuove modalità di dialogo e cooperazione tra Pubblica Amministrazione e segmenti delle comunità locali. Si tratta di fatto di un contesto caratterizzato anche da forti impulsi che derivano da azioni UE, con origine da Europa 2020, dall’Agenda Digitale europea e nazionale.
L’offerta formativa del terzo curriculum coniuga l’esperienza laboratoriale comune agli altri due percorsi con apporti disciplinari specifici riferiti allo sviluppo di reti di sensori per il monitoraggio, alla costruzione di sistemi informativi territoriali avanzati, all’utilizzazione del telerilevamento.

 

La professione

La figura professionale formata dal corso di studio è in grado di assumere ruoli chiave, ad elevata responsabilità, di progettazione, coordinamento, consulenza, nelle attività di pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica ed ambientale; interagisce con una committenza complessa, pubblica e privata, con interlocutori esperti e non esperti. Acquisisce inoltre competenze avanzate sull’uso delle nuove tecnologie nell’ambito della pianificazione e dell’urbanistica.

Nella pratica professionale, l’urbanista/pianificatore sa relazionarsi con gruppi di lavoro interdisciplinari, esprimere creativamente le conoscenze e capacità acquisite in funzione delle nuove domande della società e del mercato, proiettarsi verso i lavori del futuro.

Dopo la laurea, potrai praticare la libera professione iscrivendoti, dopo aver superato l’esame di stato, alla sezione A “Pianificatori” dell’Albo degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori o fornire libere consulenze non regolamentate nel campo della pianificazione e più in generale nel campo della ricerca relativa alle trasformazioni urbane, territoriali e ambientali.