lauree magistrali 2020-2021

architettura

coordinatore

 

 

coordinatore

Salvatore Russo

 

classe

LM-4 Architettura e ingegneria edile – Architettura

 

corso di studio ad accesso programmato

353 posti per candidati comunitari ed extracomunitari regolarmente soggiornanti in Italia

7 per candidati comunitari ed extracomunitari

 

iscrizioni

dal 14 maggio al 24 agosto 2020

possono iscriversi coloro che conseguono il titolo entro l’11 novembre 2020

 

 

studiare architettura a Venezia

studiare architettura a Venezia

Architettura a Venezia è Scuola di Progetto.

Venezia è il teatro in cui sviluppare un’esperienza di studi unica, cogliendo inesauribili spunti per il proprio lavoro futuro.

Una lunga tradizione lega Venezia alla sua scuola di Architettura.

Una tradizione di maestri che, da Carlo Scarpa a Aldo Rossi, vi hanno insegnato e hanno riconosciuto in questa città il potere di trasmettere l’aspirazione alla bellezza.

Architettura a Venezia è una scuola che interpreta i bisogni di un mondo della professione in profonda evoluzione: l’idea che trasmette a ogni suo livello è che progettare significa essere in grado di leggere i luoghi, conoscerne la storia, coordinare competenze disciplinari diverse.

 

il corso di laurea magistrale in architettura

Il corso di laurea magistrale in Architettura nasce per consolidare pregi ed eccellenze dei precedenti corsi magistrali offerti dall’ateneo, con una speciale attenzione verso le nuove competenze richieste alla figura dell’architetto. Il corso offre tre percorsi tematici: ConservazioneSostenibilità, Interni.

Lo studente può scegliere se organizzare intorno a uno di essi l’intero percorso formativo, oppure, in alternativa, se adottare un piano di studio flessibile, combinando i laboratori didattici integrati dei tre percorsi sulla base di interessi, curiosità e attitudini proprie.

I tre percorsi tematici, così come i percorsi a piano flessibile, danno la possibilità di approfondire questioni cruciali per l’architettura, la città e il territorio, progetti contemporanei di alta specializzazione che riguardano l’intero paesaggio umano, costruito e spontaneo.

Le questioni affrontate spaziano dal territorio, all’innovazione dei materiali, dalla gestione delle aree sensibili (storiche e moderne) alla progettazione resiliente e ai temi strategici della ricostruzione, fino al progetto d’interni. Quest’ultimo percorso, dalla cellula della casa allo spazio pubblico, è proposto quest’anno per la prima volta dalla laurea magistrale in Architettura.

 

dopo la laurea

La laurea magistrale in Architettura apre a tutte le attività relative alla libera professione di architetto riconosciuto in ambito europeo. Il corso di laurea permette la naturale collocazione nei settori dell’edilizia e delle costruzioni, sviluppando anche competenze utili alle scale maggiori di intervento.

La laurea garantisce una più mirata e ampia preparazione in linea con la nuova sensibilità dei tempi in corso, che vedono l’architetto operare entro scenari complessi e multiscalari, con particolare attenzione a temi di attualità. Il titolo di laurea magistrale in Architettura dell’Università Iuav di Venezia offre una formazione professionale attenta alle competenze e alle responsabilità tecniche richieste in ambito europeo, che sempre più si confrontano con il rispetto del territorio e il riuso e la rigenerazione del patrimonio immobiliare esistente.

 

 

insegnamenti

 

quadro di sintesi del percorso didattico-formativo >>

 

percorso comune

Architettura del paesaggio: Luigi Latini

BIM: da assegnare

Botanica: Leonardo Filesi

Caratteri costruttivi dell’edilizia storica: Mario Piana

Co-design dei beni comuni urbani: Francesca Gelli

Costruzioni in acciaio: Sandra Bullo

Diritto amministrativo: Micol Roversi Monaco

Disegno A: Giuseppe D’Acunto

Disegno B: Emanuele Garbin

Disegno C: Isabella Friso

Estetica: da assegnare

Geomatica per l’architettura: Francesco Guerra

I Gonzaga e l’architettura del 1440-1550: Massimo Bulgarelli

Libri, viaggi, accademie, ateliers: la formazione dell’architetto nell’Europa del Settecento: Giovanna Curcio

Statica e vulnerabilità sismica delle costruzioni in muratura: Antonella Cecchi

Storia della città e dell’architettura: Manuela Morresi

Storia dell’Architettura A: Giovanna Curcio

Storia dell’Architettura B: Maria Teresa Sambin De Norcen

Storia dell’Architettura C: Marko Pogacnik

Teoria e tecniche del restauro A: Sara Di Resta

Teoria e tecniche del restauro B: Emanuela Sorbo

Teoria e tecniche del restauro C: Mario Piana

Ulteriori conoscenze linguistiche: da assegnare

Valutazione economica del progetto A: Sergio Copiello

Valutazione economica del progetto B: Ezio Micelli

Valutazione economica del progetto C: Laura Gabrielli

Workshop intensivo di progettazione

Tirocinio

Prova finale

 

 

percorso Conservazione

Laboratori didattici integrati

Architettura e riuso degli edifici
Alberto Ferlenga

Piercarlo Romagnoni

Massimo Rossetti

Progetto di conservazione

Paolo Faccio

Anna Saetta

Manutenzione e tutela dell’ambiente costruito

Martino Doimo

Stefano Munarin

percorso Sostenibilità

Laboratori didattici integrati

Architettura sostenibile A
Massimiliano Condotta

Mauro Galantino

Chiara Tambiani

Architettura sostenibile B

Luigi Schibuola

Patrizia Montini Zimolo

MariaAntonio Barucco

 

 

Il progetto sostenibile per la città A

Paolo Foraboschi

Esther Giani

Il progetto sostenibile per la città B
Benno Albrecht

Olimpia Mazzarella

 

Architettura e nuovi paesaggi A
Benno Albrecht

Lorenzo Fabian

Architettura e nuovi paesaggi B
Margherita Vanore

 

percorso Interni

Laboratori didattici integrati

Esporre, allestire, abitare A
Francesca Castellani

Antonella Gallo

Esporre, allestire, abitare B
Roberta Albiero

Giovanni Mucelli

 

Costruire nel costruito A

Antonio Carbonari

Paolo Foraboschi

Salvatore Russo

Costruire nel costruito B
Giovanni Marras

Fabio Peron

Salvatore Russo

 

Interni urbani e spazi urbani A
Maria Chiara Tosi

Interni urbani e spazi urbani B
Serena Maffioletti

 

 

tirocinio

prova finale