Didattica

Didattica

 

La Scuola di specializzazione Iuav in Beni Architettonici e del Paesaggio (SSIBAP) presenta un’offerta didattica di 38 corsi, divisi tra obbligatori e a scelta, a cui si aggiungono altre attività libere come seminari, convegni, viaggi studio, workshop, tirocini in enti e istituzioni pubbliche e private che operano nel campo alla tutela e valorizzazione del beni culturali.

 

L’obiettivo è quello di permettere allo specializzando di personalizzare il proprio percorso formativo in rapporto alla sua specifica formazione pregressa e al del tema di tesi di scelto. All’inizio di ogni anno è necessario redigere un piano degli studi, in cui si definiscono le scelte opzionali per un totale di 20 cfu da conseguire nell’arco dei due anni.

 

 

articolazione

 

Il biennio di studio è articolato in quattro semestri, accompagnati da laboratori iniziali e finali, condotti con la partecipazione e/o l’affidamento a personalità esterne esperte nel settore dei beni culturali e del patrimonio, di provenienza nazionale e internazionale.Ciascun semestre è suddiviso in due moduli didattici di cinque settimane ciascuno, con lezioni nei giorni compresi tra giovedì e sabato o tra venerdì e sabato a seconda della tipologia di attività previste (obbligatorie o a scelta).

 

Fin dal primo semestre ogni specializzando è chiamato a scegliere ed elaborare la tesi di specializzazione; l’intera offerta didattica è imperniata sul progetto degli allievi e si svolge prevalentemente in forma laboratoriale, con la compresenza di più discipline e l’apporto di specialisti esterni.

 

 

modalità

 

insegnamenti: corsi monodisciplinari che si dividono in obbligatori o a scelta. Le ore d’insegnamento per ciascun corso potranno essere articolate, oltre che in lezioni ex-cathedra, in seminari e giornate di studio, esercizi in aula guidati, visite a cantieri, laboratori, pratiche di cantiere. La ripartizione fra i singoli corsi è da ritenersi indicativa avendo la maggior parte di esse carattere di esperienza interdisciplinare.

 

laboratorio di tesi di specializzazione: insegnamenti che coinvolgono attivamente lo specializzando nel processo di apprendimento pratico e che hanno per oggetto l’approfondimento del tema della tesi prescelto. I laboratori sono coordinati dal direttore della Scuola e sono integrati, ossia prevedono la partecipazione dei diversi docenti della Scuola e di eventuali personalità esterne, esperte del settore.

 

altre attività formative a scelta: lo specializzando ha la poasibilità di frequentare ulteriori attività didattiche, integrate o monodisciplinari, volte allo studio e all’approfondimento di uno o più temi specifici. La Scuola può organizzare seminari e workshop a integrazione degli insegnamenti come sopra definiti, anche in collaborazione con altre istituzioni attive nella formazione di terzo livello e con gli organi statali di tutela. Lo studente può altresì partecipare ad attività formative organizzate da altri enti; il numero del Cfu corrispondenti deve essere certificato dall’ente organizzatore e approvato dal direttore o dal Consiglio della Scuola.

 

viaggi di studio: la Scuola organizza periodicamente viaggi di studio. La partecipazione a tali attività consente di acquisire 2 o 4 cfu, sulla base della durata e delle caratteristiche del viaggio. I viaggi di studio sono di due tipologie:
- viaggi su iniziativa dei singoli docenti. Per ciascun viaggio è preliminarmente specificato il numero di Cfu;
- viaggi di studio della Scuola con caratteristiche pluridisciplinari. Le mete saranno diverse ma riconducibili ai temi fondativi delle discipline della Scuola. Tale attività sarà riconosciuta una sola volta nell’arco del biennio.