Dopo la Scuola

Dopo la Scuola

 

 

Cosa si ottiene al termine del percorso formativo della Scuola

 

Obiettivo della Scuola consiste nel formare specialisti di elevata qualificazione professionale nel campo del restauro, della tutela e della conoscenza del patrimonio architettonico e del paesaggio; specialisti in grado di redigere progetti e dirigere la realizzazione di opere di elevata complessitā, forti di una solida preparazione teorica, metodologica e scientifica.

 

Lo specializzato conseguirā gli strumenti teorici e pratici per un dominio consapevole  del progetto di conservazione, restauro e riutilizzo delle emergenze monumentali, dell’edilizia diffusa, del paesaggio, necessari per affrontare in modo coerente i problemi che il patrimonio costruito pone nel momento in cui nuove esigenze funzionali e d’uso richiedono adattamenti e trasformazioni, in termini di consolidamento o rafforzamento, modifiche planimetriche e spaziali, adeguamento impiantistico, progettazione di nuove strutture o manufatti.

 

Al termine del proprio percorso formativo lo specializzato deve aver acquisito:

– un’approfondita padronanza degli aspetti teorico-scientifici, delle metodologie e delle tecniche proprie delle discipline concernenti il patrimonio architettonico e paesaggistico

– un’approfondita preparazione storica che gli consenta di condurre studi e ricerche

– una piena padronanza degli strumenti della critica per una valutazione fondata e consapevole del patrimonio architettonico ed ambientale

– una sicura padronanza degli aspetti concernenti tutte le fasi di un progetto di conservazione, restauro, consolidamento, valorizzazione, manutenzione, gestione di una architettura o complesso architettonico o bene paesaggistico.

 

Il titolo di specialista č richiesto nei recenti concorsi nazionali e internazionali banditi da INVITALIA, agenzia nazionale per l l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, di proprietā del Ministero dell’Economia, aventi per oggetto il patrimonio vincolato.

www.invitalia.it

 

Il titolo di specialista č titolo indispensabile per partecipare ai concorsi per funzionari del Ministero dei Beni e delle Attivitā Culturali e del Turismo

 

Formazione professionale

Ordini degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori

La Scuola permette il riconoscimento di 20 CFP per ogni anno di corso ad avvenuto superamento dello stesso e previo riscontro da parte dell’Ordine territoriale, secondo quanto definito nelle Linee Guida per l’Aggiornamento e lo Sviluppo Continuo.

 

S.I.R.A. – Societā Italiana per il Restauro dell’Architettura

Č una societā scientifica finalizzata alla diffusione e all’approfondimento della cultura della conservazione e del restauro in Italia e nel mondo, con particolare riferimento ai beni architettonici e del paesaggio. Essa promuove pertanto lo studio e la valorizzazione del patrimonio in ambito scientifico, accademico, civile ed educativo.

sira-restauroarchitettonico.it/scuole-di-specializzazione

 

 

 

Iuav Start Up - Azioni di sostegno all'imprenditoria innovativa 

 

L’Universitā Iuav di Venezia si č recentemente dotata di un nuovo piano operativo in materia di trasferimento tecnologico, start up e imprenditoria innovativa, che prevede il potenziamento dell'ufficio dedicato, un percorso di formazione basato su seminari e workshop operativi, un’azione di valorizzazione di startup esistenti.

 

L’Universitā Iuav di Venezia č oggi impegnata in una serie d’iniziative a sostegno di docenti, ex studenti e giovani ricercatori per la realizzazione di spin-off e start-up capaci di rispondere alle nuove e sempre pių articolate esigenze espresse dal mercato.

 

Contemporaneamente si stanno attivando una serie di servizi coordinati e complementari a supporto del trasferimento tecnologico e di ogni altro obiettivo relativo alla Terza missione (rapporto conto terzi, imprenditoria innovativa, brevetti e strumenti tutela della proprietā intellettuale). In particolare č stato attivato nel 2016 un ciclo d’incontri e attivitā laboratoriali (Iuav Re-Start) con l’obiettivo di fare capacity building e potenziamento delle risorse umane oltre a definire iniziative e servizi offerti nell'ambito del Trasferimento tecnologico presso il servizio Gestione rapporti con il territorio.

 

Completano il piano operativo in materia di trasferimento tecnologico le fitte collaborazioni giā in essere con le numerose aziende di rilievo internazionale negli ambiti della moda, del design e dell’architettura per attivitā di ricerca congiunta, progetti didattici in master e corsi universitari, la partecipazione nei bandi finanziati dalla Regione Veneto sul Fondo Sociale Europeo.

 

 

contatti

divisione Ricerca

servizio Gestione e rapporti con il territorio

fse@iuav.it