Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Avviare un accordo

 

Le modalità per collaborare con noi sono:

-    protocolli d’intesa;

-    convenzione;

-    lettera d’intenti.

 

Protocollo d’intesa

Il protocollo d’intesa è un accordo quadro stipulato tra l’Università Iuav di Venezia e altri enti, fondato sul principio di collaborazione reciproca e caratterizzato da contenuti generici.

 

È una semplice dichiarazione di intenti su quelle che potranno essere le specifiche attività che i soggetti firmatari andranno a svolgere congiuntamente durante il periodo di validità del protocollo stesso:

 

-  collaborazione nella progettazione;

-  attività didattica coordinata;

-  seminari, incontri, esposizioni e mostre

-  scambio di documentazione, pubblicazione.

 

Il protocollo non ha valore attuativo, ma per la programmazione e l’esecuzione di ogni attività sopramenzionata rimanda a una apposita convenzione che deve essere stipulata tra le parti.

Il protocollo d'intesa deve essere redatto in italiano e in lingua straniera (se l’altro ente è straniero), secondo il modello messo a disposizione in questa pagina, riempiendo i campi vuoti senza modificare il contenuto del documento.

Sarà cura del servizio master:

-    presentare la proposta al senato accademico e al consiglio di amministrazione;

-    sottoporre alla firma del rettore la proposta per la sottoscrizione;

-    trasmettere la proposta alla controparte.

 

Convenzione 

La convenzione, a differenza del protocollo, entra nei minimi dettagli dell’attività e ne definisce, tra le altre cose, i responsabili, gli obiettivi, i contenuti, le modalità di svolgimento, la durata e le risorse finanziarie messe a disposizione.

I contenuti minimi della convenzione sono:

-    i nominativi dei responsabili;

-    la descrizione delle attività;

-    le scadenze;

-    le risorse finanziarie.

 

La convenzione è sottoposta, per l'approvazione, agli organi.

Sarà cura del servizio master:

-    presentare la proposta al senato accademico e al consiglio di amministrazione;

-    sottoporre alla firma del rettore la proposta per la sottoscrizione;

-    trasmettere la proposta alla controparte.

Le convenzioni vanno depositate presso il servizio Master, al fine di costituire un archivio aggiornato delle stesse.

 

Contributi liberali a sostegno dell’attività di didattica dei progetti

Il soggetto terzo è interessato ad erogare un contributo per sostenere un determinato progetto master e corsi di perfezionamento, può effettuarlo attraverso la lettera di intenti redatta secondo il fac-simile presente in questa pagina web. É disponibile anche la versione in inglese.

 

Per le agevolazioni fiscali alle imprese che collaborano con le università, investendo in attività di ricerca, si veda la pagina agevolazioni alle imprese

________________________________________________________________________

protocollo d’intesa italiano >>

convenzione italiano >>

lettera d’intenti italiano>>