Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Organizzazione

 

Per l’anno accademico 2018/2019, l’offerta formativa post-lauream (postgraduate specialisation courses) dell’Università Iuav di Venezia è articolata nei seguenti master universitari e corsi di perfezionamento:

 

MASTER UNIVERSITARI DI PRIMO LIVELLO

 

       Digital Exhibit – MDE

       Emergency & Resilience

       Joint Master Course in Maritime Spatial Planning

       Design per l’Economia Circolare

       Global Supply Chain Management and Logistics

       Interactive Media for Interior Design

       Master Iuav in Photography

       MHT - Master in Urban Heritage and Global Tourism

       MOVIES - Moving Images Arts

       ReADs - Retail Architecture and Design for Social and Commercial Purposes

 

MASTER UNIVERSITARI DI SECONDO LIVELLO

       Architettura del Paesaggio e del Giardino

       Architettura Digitale

       BEAM - Building Environmental Assessment And Modeling

       BIM + BIM Management di Progetto

       D2P - Design to Production

       EMU - European Postgraduate Master in Urbanism

       International Architectural Practice

       Involucro Architettonico Contemporaneo

       MI-Heritage Master in Sistemi Interattivi e Digitali per la Restituzione e Tutela del Patrimonio Culturale

       Neuroscience Applied to Architectural Design

       Open Public Spaces and Natural Systems

       Touch Fair Architecture & Exhibit Spaces

       U-RISE - Rigenerazione Urbana/Innovazione Sociale

 

CORSI DI PERFEZIONAMENTO

  

       Azione Locale Partecipata e Dibattito Pubblico

       Strumenti Tecnici BIM e BIM Management

 

 

 

I Master e i corsi di perfezionamento toccano i temi più urgenti, attuali e innovativi delle grandi filiere legate all’Architettura, al Design e alla Pianificazione urbanistica e territoriale, filiere sui cui l’Università Iuav di Venezia è tradizionalmente impegnata nella formazione e nella ricerca.

Master e corsi, in particolare, affrontano macro-temi legati all’innovazione, al recupero del patrimonio costruito esistente in chiave sostenibile, alla rigenerazione e riqualificazione urbana, alla valorizzazione del patrimonio storico come testimonianza da perpetrare alle generazioni future, alla tutela del paesaggio, alle nuove tecnologie per l’analisi dei territori in vista degli effetti attesi del cambiamento climatico per concepirlo non come ostacolo ma come opportunità di riprogettazione e prevenzione anche delle aree più povere del pianeta, alla moda e alla sostenibilità anche nel settore manifatturiero, all’architettura digitale, all’arte della fotografia, alla costruzione di allestimenti espositivi e museali, all’interior design, fino ai più recenti strumenti di comunicazione visiva per la realtà aumentata e alle tecnologie BIM per la progettazione di edifici.

Il tutto con uno sguardo che mira all’internazionalizzazione dell’offerta formativa anche attraverso temi sempre più richiesti non solo nel panorama lavorativo italiano, ma anche europeo ed extra-europeo.