Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Vesper No. 6 | Magic | Primavera-estate 2022

 

 

Giuseppe Caldarola

Evocazione

 

L’evocazione Ŕ, in termini generali, l’invito a manifestarsi che si rivolge a entitÓ misteriose o latenti; Ŕ sollecitazione a stabilire contatti tra mondi differenti; Ŕ rito diretto a chiamare, per virt¨ magica, sia un’anima dal mondo infero, sia una divinitÓ dalla sede abituale mediante pratiche che usano gesti e formule capaci di stabilire relazioni, di provocare avvicinamenti.

L’architetto pratica l’evocazione – e diviene esso stesso evocatore – in quanto si rende depositario della conoscenza degli elementi da evocare e procede nella composizione del progetto ricorrendo all’uso di “gesti” e “forme”, quasi mettendo in atto un rito.

Nell’eclettismo italiano, gli architetti attivi nel dibattito sullo stile nazionale offrono alcuni riferimenti teorici sul potere visivo delle forme, dei lemmi stilistici, dei sistemi segnici, dei linguaggi. Ettore Bernich (1850-1914), architetto romano, pu˛ dirsi figura centrale per esemplificazione di questi indirizzi, dove l’evocazione diviene richiamo alla memoria, monumentalizzato, di passati pi¨ o meno prossimi.

 

 

 

contatti

t. +39 041 257 1542

pard.iride@iuav.it

 

infrastruttura.iride@iuav.it