Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Vesper No. 6 | Magic | Primavera-estate 2022

 

 

Luca Galofaro

Il rituale del serpente. Superstudio e Le dodici Città Ideali

 

Le dodici Città Ideali sembrano il frutto di un rituale che ha avuto bisogno di un tempo lungo, cinquanta anni, per poter essere finalmente decodificato e apparire di fronte a chi legge e guarda come una profezia sulle forme della città contemporanea.

Superstudio produce due immagini contrastanti per ognuna delle dodici città. La prima è un’immagine, costruita attraverso il racconto, in cui agiscono di concerto lo spazio e il desiderio, l’architettura e il rito, lo scambio e la morte, la visione e la forma nel suo divenire. Il tutto figurato, reso leggibile nel linguaggio stesso, con una splendida suggestione che definisce il carattere organico della soglia come condizione essenziale dello spazio da abitare. Le città descritte sono in realtà ciò che Benjamin definisce come riti di passaggio, cerimonie connesse alla morte, alla nascita, al matrimonio, al diventare adulti, temi fondamentali della ricerca del gruppo fiorentino. Nella vita moderna questi passaggi sono divenuti sempre più irriconoscibili e impercettibili per questo necessitano di essere reinventati attraverso lo spazio della città.

La seconda immagine è pura forma e definisce visualmente lo spazio descritto a parole. Nell’immagine si condensano anche tutti gli strati del ricordo involontario dell’umanità, è potente ma anche fragile perché frutto della sintesi di un singolo individuo, il progettista. La magia è frutto della collisione tra queste immagini che diventano simboli.

 

 

 

contatti

t. +39 041 257 1542

pard.iride@iuav.it

 

infrastruttura.iride@iuav.it