Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Vesper No. 6 | Magic | Primavera-estate 2022

 

 

Michel Carlana

Wunderkammer. Una camera e alcune reali illusioni

 

Wunderkammer, letteralmente “camera delle meraviglie” o “cabinet of curiosities”, è un termine solitamente utilizzato per indicare l’ambiente di una residenza destinato a raccogliere artefatti ed esemplari rari. Wunderkammer è, prima di tutto, un concetto di luogo. Un vasto e articolato dispositivo per comprendere ed esibire la realtà e, non per ultimo, per incantare il pubblico osservante.

La trasposizione di significato della locuzione Wunderkammer, termine in una certa misura “domestico”, se amplificata di senso e applicata ad un ambito differente, trasforma ciò che solitamente è ordinario in ciò che non lo è: una piccola e piacevole opera di prestigio; un gioco, una specie di incanto teatrale di un mago.

La scuola di musica di Bressanone è un progetto urbano, prima ancora che architettonico, un’opera che prova ad approfondire i significati delle parole “camera” e “vuoto” e tenta di riscrivere il modo con cui si osserva quanto ci circonda. Wunderkammer è, in questa scuola, un momento di astrazione (e, in alcuni casi, di straniamento) concesso a chi passeggia per la città e svelato a chi si affaccia dai molti varchi dell’edificio. Un modo differente di guardare quello che ci circonda, una piccola e infantile illusione.

 

 

 

contatti

t. +39 041 257 1542

pard.iride@iuav.it

 

infrastruttura.iride@iuav.it