presentazione

Diverse competenze disciplinari e progettuali sono state chiamate a confrontarsi e ad agire insieme, per la formazione del DPPAC, nel superamento della dimensione di scala e per l’adozione della condizione generata dagli ambienti complessi

Diverse competenze disciplinari e progettuali sono state chiamate a confrontarsi e ad agire insieme, per la formazione del DPPAC, nel superamento della dimensione di scala e per l’adozione della condizione generata dagli ambienti complessi. In questa prospettiva Ŕ possibile sviluppare una pianificazione associata al design dei servizi e dell’informazione; si pu˛ rispondere alle condizioni di emergenza con soluzioni strutturali, scientifiche e tecnologiche avanzate; si valorizza la capacitÓ immaginativa del teatro; fino a dar luogo a nuovi spazi di socializzazione. Con la consapevolezza di operare in condizioni inedite di fragilitÓ dei sistemi sociali e ambientali, il Dipartimento di Progettazione e pianificazione in Ambienti Complessi adotta, coltiva e trasmette la cultura della responsabilitÓ sociale del progetto valorizzando e reinterpretando le diverse competenze e generando nuove figure capaci di affrontare le sfide internazionali della complessitÓ.

 

 

progetto scientifico e culturale di fondazione del Dipartimento di Progettazione e Pianificazione in ambienti complessi >>