attivitÓ culturali

Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

 

 

La giostra dell’architettura

 

 

tavola rotonda

in occasione del finissage della mostra Intra Moenia >>

 

30 gennaio 2018

Cotonificio, aula O2

ore 11.30

 

ne discutono

Carlo Magnani UniversitÓ Iuav di Venezia

Orazio Carpenzano Sapienza, UniversitÓ di Roma

Cherubino Gambardella UniversitÓ Luigi Vanvitelli, Napoli

Camillo Magni Politecnico di Milano

Alberto Ferlenga rettore UniversitÓ Iuav di Venezia

 

modera

Fernanda De Maio UniversitÓ Iuav di Venezia

 

 

“Uno dei compiti fondamentali delle universitÓ nel contesto della terza missione Ŕ aiutare i territori a compiere i “salti” che altrimenti non avrebbero le risorse per compiere, in particolare, per quanto riguarda la valorizzazione economica della ricerca, accedendo alle reti mondiali di produzione e circolazione della conoscenza“ (Anvur– Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca).
Come si collocano i dipartimenti di Architettura, tradizionalmente votati a formare professionalitÓ che dovrebbero incidere sui contesti urbani ed ambientali, nel panorama della terza missione? Quali ricadute ha la recente istituzionalizzazione e valutazione di questo impegno extra moenia rispetto alla formazione e alla didattica in architettura?
A partire dalla mostra INTRA MOENIA ospitata dallo Iuav, sui recenti lavori svolti dal DiAP della Sapienza UniversitÓ di Roma, alcuni architetti di differenti generazioni – autori di opere realizzate in Italia e nel mondo – ne discuteranno presentando le loro esperienze, nella loro veste di docenti universitari impegnati nei rispettivi ruoli a rendere efficaci le relazioni tra teoria e pratica del progetto di architettura, anche a partire dalle sollecitazioni del pubblico presente.
Parafrasando il celebre editoriale di George Howe per introdurre la rivista Perspecta, la tavola rotonda Ŕ l’inizio di un dibattito che intende offrire a tutti gli architetti, gli insegnanti e gli studenti un posto sulla giostra dell’architettura contemporanea.

Carlo Magnani (classe 1950) architetto e docente universitario, giÓ preside della facoltÓ di architettura e poi rettore dell’UniversitÓ Iuav di Venezia nonchÚ fondatore e presidente della associazione PROARCH e coautore tra le altre opere del progetto di mitigazione per la realizzazione del MOSE di Venezia, Ŕ attualmente il Direttore del Dipartimento di Culture del Progetto dello Iuav, indicato dall’Anvur tra i Dipartimenti di Eccellenza per il settore Architettura.

Orazio Carpenzano (classe 1958) architetto e docente universitario, Direttore del Dipartimento di Architettura e Progetto (DiAP) – Sapienza UniversitÓ di Roma. Membro della commissione tecnica consultiva per conto della Struttura di missione della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Membro esperto del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. Tra le opere in corso di realizzazione si segnala il progetto per la riqualificazione della Casa della III Armata a Redipuglia.

Cherubino Gambardella (classe 1962) architetto e docente universitario, Direttore del corso di laurea magistrale in Architettura del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale dell’UniversitÓ degli studi della Campania Luigi Vanvitelli, Ŕ autore di numerose opere realizzate tra cui la scuola di formazione professionale in Senegal, committente la onlus Formazione Solidale. Sue installazioni e disegni sono stati esposti in musei e istituzioni culturali di tutto il mondo.

Camillo Magni (classe 1973) architetto e ricercatore universitario, presso il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano, indicato dall’Anvur tra i Dipartimenti di Eccellenza per il settore Architettura, Ŕ attivo nel panorama internazionale per i progetti realizzati con lo studio OPERA. Dal 2007 Ŕ il presidente della Onlus Architetti Senza Frontiere Italia. Attualmente Ŕ membro del comitato di redazione della rivista Casabella.

Alberto Ferlenga (classe 1954) architetto e docente universitario, Ŕ l’attuale Rettore dell’UniversitÓ Iuav di Venezia. Noto nel panorama internazionale per i libri di cui Ŕ autore su Aldo Rossi, Hans van Der Laan e JosÚ Plecnick. Tra le opere realizzate si segnala il progetto di mitigazione per la realizzazione del MOSE di Venezia, di cui Ŕ co-autore, nell’ambito di una convenzione universitaria, insieme ad altri docenti dello Iuav. GiÓ redattore di Lotus e di Casabella, Ŕ attualmente direttore del settore Architettura della Triennale di Milano.