Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Una testa ben fatta

 

 

movimenti studenteschi oggi

 

17 ottobre 2019

Tolentini, biblioteca,
aula gradoni

ore 17.30

 

a cura di

Caranto

 

nell’ambito del ciclo

Abitare, Abito, Abitudine

 

con il patrocinio del

Senato degli studenti

 

organizzazione

Sistema bibliotecario e documentale

 

Acropoli, HPO, radioarchitettura, Caranto

 

Movimenti diversi si descrivono, confrontano, conoscono.

La necessitÓ di tornare a vivere attivamente l’universitÓ, in contesti e spazi diversi, si manifesta anche attraverso la nascita di collettivi, gruppi, unioni.

 

evento Facebook >>

 

á scarica il programma >>

 

 

le associazioni ospiti

 

Acropoli

Associazione di studenti nata nel 2016 presso la facoltÓ di Ingegneria di Trento, Acropoli Ŕ una piattaforma per promuovere la sperimentazione nell'ambito dell'architettura. L’associazione mette in connessione giovani creativi come architetti, ingegneri e designer con realtÓ professionali e culturali.

 

HPO

Nasce nel 2017 attorno alla FacoltÓ di Architettura di Ferrara come reazione a una condizione di noia dopo giorni di samba brasiliana e precisione svizzera.

HPO Ŕ un esperimento che cerca di superare il confine tra uno studio di architettura ed un'impresa di pulizie.

HPO sta sperimentando e dimostrando gli esiti non scontati della formazione dell'architetto.

 

radioarchitettura

╚ un'associazione culturale fondata nel 2016 da Rosamaria Campisi e Camille Innamorati. Vuole essere una piattaforma per l'informazione, disseminazione e organizzazione di eventi architettonici.

Presta attenzione all'architettura giovane allo scopo di far evolvere e rafforzare il dibattito architettonico. Promuovere e organizzare eventi Ŕ il nostro intento, per poter diffondere la passione per questa potente professione.

 

Caranto

╚ un collettivo studentesco che si unisce nel 2019.

Si pone orizzontalmente cercando di coinvolgere gli studenti delle facoltÓ veneziane e non.

Il suo obiettivo Ŕ realizzare uno spazio fisico e virtuale di incontro, condivisione e produzione di cultura in cui l’individuo possa trovare una conoscienza attiva e non pi¨ passiva.