Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Mario Bianco. El espacio moderno en el Per¨

 

 

mostra

 

a cura di
Angeles Maqueira

 

ricerca a cura di
MartÝn Fabbri
e Octavio Montestruque

 

25.10 > 15.11 2017

Cotonificio veneziano,

spazio espositivo “Gino Valle”

 

orario di apertura:

ore 9 > 19

lunedý > venerdý

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La mostra allestita nella sala espositiva “Gino Valle” mette in evidenza la presenza di un personaggio fondamentale per la consolidazione dell’architettura moderna peruviana.

 

Arrivato in Per¨ nel 1947, Mario Bianco viene subito chiamato a far parte dell’Agrupaciˇn Espacio, gruppo costituito da artisti, scrittori e architetti che si occupavano di promuovere lo sviluppo del pensiero moderno. A Lima lavora come docente di progettazione, consulente in urbanistica e libero professionista. Oltre alla sua importanza come insegnante, Bianco lascia in ereditÓ alla cittÓ importanti progetti architettonici come l’Hotel Savoy, il Dipartimento di Architettura dell’Universidad Nacional de IngenierÝa, il complesso abitativo Santa Marina e la Casa D’Onofrio.

 

Oltre alla costruzione di capolavori dell’architettura moderna, Bianco partecipa anche alla consolidazione del paesaggio urbanistico di Lima con la realizzazione di palazzi e case private che tuttora costituiscono esempi emblematici del linguaggio architettonico peruviano della seconda metÓ del XX secolo.

 

La mostra, che Ŕ il risultato delle ricerche portate avanti dall’UniversitÓ di Lima come parte del processo di ricostruzione della storia dell’architettura peruviana del Novecento, espone i lavori pi¨ noti di Bianco a Lima, insieme a una raccolta dei suoi articoli pubblicati su riviste specializzate, alcuni dei riconoscimenti ricevuti durante la sua carriera, come la Orden del Sol, la pi¨ alta onorificenza conferita dallo Stato peruviano, e il libro che riassume l’importanza dell’architetto italiano come ideatore dello spazio moderno in Per¨.

 

 

Mario Bianco Ŕ nato a Varallo Sesia (Vc) il 27 febbraio 1903 ed Ŕ morto a Torino il 24 ottobre 1990.

 

Laureato a pieni voti in ingegneria civile presso il Politecnico di Torino nel 1926. Forma parte del gruppo ABRR con cui nel 1947 esegue il Piano regolatore del Piemonte. Nello stesso anno fu chiamato a collaborare prima allo studio del Piano regolatore di Buenos Aires (Argentina) e allo studio del Piano regolatore e del Piano edilizio di Lima e Callao in Per¨.

 

In Per¨ svolge l’attivitÓ didattica e progettuale. Diventa titolare della cattedra di disegno architettonico e viene inoltre incaricato della progettazione e direzione dei lavori della facoltÓ stessa. Il progetto viene poi esposto al MoMA di New York per l’Esposizione di architettura sud-americana nel novembre del 1955.

 

Rientrato in Italia negli anni ‘60 si stabilisce nuovamente a Torino dove riprende l’attivitÓ professionale. ╚ tra i firmatari del progetto vincitore del concorso nazionale per il Centro direzionale di Torino.