Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

English

 

 

 

November Talks 2021

 

ciclo di conferenze

 

a cura di Fernanda De Maio e Renato Bocchi

 

promosso da

UniversitÓ Iuav di Venezia

Sto Foundation

 

novembre 2021

ore 17

 

scarica la locandina generale >>

 

comunicato stampa >>

 

per registrarsi a November Talks 2021, compilare il modulo di registrazione

 

le conferenze si terranno in lingua inglese

 

diretta streaming >>

 

guarda tutti i video di November Talks 2021 >>

 

 

 

 

La forma segue il pianeta // The form follows the planet

 

Questo scatto della potente installazione "The Listener" di Giuseppe Penone alla 17a Biennale Architettura Venezia "How will we live together?” inquadra, sintetizza e racchiude il senso di tutti i ragionamenti oggi presenti sul tavolo dell'architetto, ma lo fa invitandolo a sovvertire completamente il punto di vista sulle questioni che, in generale, investono il dare forma al pianeta attraverso l'architettura.

 

Con le November Talks 2021, Sto Stiftung e Iuav, propongono al pubblico l'opera e il pensiero di quattro autori/firme/studi che in modo diverso declinano il paradigma "la forma segue il pianeta" con il quale la Commissione Europea invita architetti, urbanisti, artisti e designer a portare al centro dello sviluppo futuro del pianeta le parole chiave InclusivitÓ, SostenibilitÓ e Bellezza. Sorta di aggiornamento della triade vitruviana – utilitas, firmitas, venustas – che ha segnato l'educazione all'architettura di generazioni di architetti da millenni, le tre parole chiave risuonano nel lavoro concreto e intellettuale degli architetti invitati.

 

 

calendario

 

2 novembre 2021

Badoer, aula Tafuri

Bernard Khoury (DW5, Beirut)

Stitching the skyline

 

scarica la locandina >>

 

intervista a Bernard Khoury >>

 

guarda le foto della conferenza >>

 

Bernard Khoury Ŕ nato a Beirut nel 1968. Ha studiato architettura alla Rhode Island school of Design e ha conseguito il Master in Architectural Studies all‘UniversitÓ di Harvard. Nel 2001 ha ricevuto dal comune di Roma la menzione d‘onore del Premio Borromini. Nel 2004 gli Ŕ stato assegnato il Premio Architecture + Award. ╚ co-fondatore del Centro Arabo per l‘Architettura. ╚ stato visiting professor all‘Ecole Polytechnique FÚdÚrale di Losanna, all‘Ecole SpÚciale d‘Architecture di Parigi e all‘American University of Beirut. Ha tenuto conferenze ed esposto il suo lavoro in diverse prestigiose istituzioni accademiche in Europa e negli Stati Uniti, tra cui la galleria Aedes di Berlino (2003), la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino (2008) e il museo MAXXI di Roma (2010). ╚ stato architetto e co-curatore del padiglione nazionale del Regno del Bahrain alla 14a Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia nel 2014.

 

 

9 novembre 2021

Tolentini, Aula Magna

Sebastian Irarrazaval

A more ancient and sterner world

 

scarica la locandina >>

 

intervista a Sebastißn Irarrßzaval >>

 

guarda le foto della conferenza >>

 

Sebastißn Irarrßzaval dal 1994 insegna progettazione architettonica presso la FacoltÓ di Architettura dell‘UniversitÓ Cattolica di Santiago. ╚ stato visiting professor in diverse universitÓ, tra cui il MIT di Boston e l’UniversitÓ Iuav di Venezia. Tra i suoi progetti si segşnalano l‘Hotel Indigo Patagonia, il Centro Culturale dell‘Ambasciata del Cile in Argentina, l‘Edificio per la Scuola di Design e l‘Istituto di Studi Urbani e Territoriali dell‘UniversitÓ Cattolica del Cile, le case Ocho al Cubo, Caterpillar, 2Y e la Biblioteca Pubblica di Conşstituciˇn. Le sue opere sono state esposte in varie mostre come l‘UIA di Barcellona, il College of Architects of Catalonia, il GSD di Harvard, la Biennale di architettura cilena,Işberoamericana, la Triennale di Milano e la Biennale di Venezia. Segnalato da El Mercurio come uno degli architetti pi¨ influenti degli ultimi 30 anni (2014), ha ricevuto numerosi premi e menzioni, tra cui, il premio onorario del Wood Design Awards Program dalla Constitution Public Library, Canada (2016), l’Eeero Saarinen Honorary Lecturer dal Museo di Architettura della Finlandia (2017) e il RIBA International Fellowship dal Royal Institute of British Architects (2018).

 

 

18 novembre 2021

Badoer, aula Tafuri

Unscene Architecture

The garden of privatised delights

 

scarica la locandina >>

 

intervista a Madeleine Kessler e Manijeh Verghese >>

 

guarda le foto della conferenza >>

 

Madeleine Kessler e Manijeh Verghese sono co-curatrici del padiglione britannico alla 17a Biennale Internazionale di Architettura di Venezia e co-fondatrici dello studio di progettazione “multiscalare” Unscene Architecture. Kessler Ŕ direttore di Madeleine Kessler Architecture e fa parte del Design Group della National Infrastructure Commission. ╚ stata nominata nell'Architects' Journal 40 under 40 e RIBA Rising Star nel 2019. Verghese Ŕ responsabile di Public Engagement presso l'Architectural Association. ╚ designer di architettura, curatrice ed insegnante.

 

 

30 novembre 2021

Badoer, aula Tafuri

Carla Juašaba

Gently on the ground

 

per sopraggiunte cause di forza maggiore l'evento giÓ previsto per il 30 novembre Ŕ rinviato al 16 dicembre 2021, presso l'aula magna dei Tolentini

 

scarica la locandina >>

 

Carla Juašaba ha avviato il suo studio di architettura con sede a Rio de Janeiro nel 2000. Dopo la laurea ha realizzato nel proprio paese una serie di progetti pubblici e privati, distinguendosi per la ricerca personale, fra cui, la Casa Atelier, la Casa Rio Bonito, la Casa Varanda, la Casa Santa Teresa, e alcuni progetti espositivi, tra cui il padiglione effimero Humanidade 2012 per Rio+20 ideato con la regista teatrale Bia Lessa. Carla Juašaba Ŕ costantemente impegnata in ambito accademico, insegnando e tenendo conferenze in diverse importanti istituzioni come Harvard GSD, Columbia University GSAPP, Accademia di Architettura Mendrisio, Iuav di Venezia. Ha vinto la prima edizione del premio internazionale ArcVision Women and Architecture 2013 in Italia. ╚ stata invitata alla Biennale di Architettura di Venezia 2018 con il progetto BALLAST, e ha anche costruito una delle Cappelle Vaticane per il Padiglione della Santa Sede. ╚ stata vincitrice dell‘AREA Architectural Review Emerging Architecture Award 2018. Attualmente insegna all‘Accademia di Mendrisio e il suo studio ha sede a Londra.

 

 

crediti formativi universitari

 

Per ottenere i 2 cfu tipologia D, gli studenti dovranno partecipare alle quattro conferenze e redigere una tesina formato A4, max 10.000 battute + eventuali immagini/schizzi sui temi affrontati nei November Talks 2021.

La tesina salvata con nome_cognome.pdf va inviata a demaio@iuav.it

entro il 7 gennaio 2022.

 

 

 

informazioni

daniela.ruggeri@iuav.it