Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Indagini sui saperi del corpo

 

ciclo di interventi e incontri

 

a cura di

Mario Lupano e Ilenia Caleo

 

organizzazione

Sistema bibliotecario e documentale – Biblioteca Iuav

Corso di laurea magistrale in Teatro e Arti performative

 

da ottobre 2018

Venezia, Tolentini, Biblioteca

 

Un ciclo di incontri in formati diversi – speech, interventi, conversazioni e presentazioni di libri – che possa raccogliere strumenti per nutrire il pensiero critico sulle e nelle arti live. Incontri che interrogano il processo creativo tra ricerca artistica e ricerca teorica, ma anche un catalogo di esperienze concrete e di sperimentazioni didattiche per mappare le pratiche di autoformazione, i saperi corporei, le nuove metodologie e le istituzioni mobili che si generano tra artiste/i e ricercatrici/tori, in Italia e all'estero. Pratiche utili per reimmaginare il presente tra Università e luoghi di produzione artistica e aprire spiragli per insegnare l’impensabile.

 

 

calendario

 

19 novembre 2018 ore 17

Tolentini, biblioteca, aula gradoni

 

Politiche delle affinità

arte, educazione e sfera sociale

speech di Silvia Franceschini con interventi di Annalisa Sacchi e Ilenia Caleo

 

Cosa significa politicizzare l’arte e l’educazione in contesti storici, economici, culturali e politici diversi? Quali attitudini, metodi, posizioni? L’incontro propone una mappatura di pratiche e di esperienze per immaginare nuove traiettorie.

Silvia Franceschini, curatrice e ricercatrice, ha pubblicato The Politics of Affinity. Experiments in Art, Education and the Social Sphere (Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, 2018), ed è coautrice di Global Tools 1973-1975 (Nero edizioni, 2018).

 

  scarica la locandina >>

 

 

 

22 ottobre 2018 ore 17.30

Tolentini, biblioteca, aula gradoni

 

Se / Lo /Do / all’ / uomo / nero

anatomia politica delle passioni

speech di Ilenia Caleo con interventi di Annalisa Sacchi e Mario Lupano

 

Cos’è che ci muove. Cosa ci commuove. Cosa ci parla e cosa invece rimane muto.

Quali sono i corpi verso cui proviamo immedesimazione, empatia, identificazione.

Quali corpi respingiamo come altro.

Le passioni non sono pura immediatezza, ci dice il pensiero femminista.

Le scambiamo, le acquisiamo, le diffondiamo, le tramandiamo fin nelle favole

delle buonanotte. Sono merce calda che circola sulla scena politica.

 

  scarica la locandina >>