Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Andrea Alberti

 

docente a contratto

settore scientifico-disciplinare

Icar 19 Restauro

 

Dipartimento di Culture del progetto

 

contatti

andrea.alberti@beniculturali.it

 

orario di ricevimento

su appuntamento

 

 

Dal 2009 è dirigente architetto del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo; attualmente come soprintendente belle arti e paesaggio per le province di Venezia, Belluno, Padova e Treviso, dopo aver ricoperto l’incarico di soprintendente per i beni architettonici paesaggistici per le province di Brescia, Cremona e Mantova, e, ad interim, nella Soprintendenza per le provincie di Verona, Rovigo e Vicenza.

 

Dopo la laurea in architettura conseguita con il massimo dei voti a Firenze nel 1984, ha svolto attività libero professionale e di docenza nella scuola secondaria.

 

Nel 1994 entra come architetto nei ruoli del Ministero per i beni e le attività culturali presso la Soprintendenza di Ravenna, svolgendo funzioni di tutela del patrimonio architettonico del territorio di competenza, nonché  attività di progettazione e direzione lavori di interventi di restauro e di allestimento museale; dal 1994 al 2008 docente di tecniche del rilievo e della documentazione del restauro presso la Scuola per il restauro del mosaico di Ravenna; dal 2000 al 2009 “Direttore responsabile del Centro Operativo di Ferrara” della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici di Ravenna e, contestualmente, direttore del Museo di Casa Romei a Ferrara e del complesso dell’Abbazia di Pomposa.

 

Numerose le pubblicazioni e la partecipazione a convegni nel settore dei beni culturali.

 

Dal 2007 membro del comitato scientifico e della segreteria organizzativa del convegno di studi “Scienza e beni culturali”, che si tiene annualmente a Bressanone, da 30 anni punto di riferimento per la disciplina del restauro architettonico.

 

Dal 1997 al 2013 incarichi di docenza nelle materie del restauro architettonico presso la facoltà di architettura di Ferrara, proseguita ad oggi con incarichi di supporto alla didattica.