Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Umberto Trame

 

professore associato

settore scientifico-disciplinare
Icar 14 Composizione architettonica e urbana

 

Dipartimento di

Architettura Costruzione Conservazione

 

contatti

tel +39 041 257 1984

umberto.trame@iuav.it

 

orario di ricevimento

su appuntamento

 

 

(English version below)

 

Umberto Trame nasce a Venezia dove nel 1974 si laurea in architettura.

Dopo alcuni anni di attivitā svolta principalmente nel campo della pianificazione territoriale, alla fine degli anni Settanta indirizza i propri studi e il proprio lavoro al progetto architettonico e al recupero degli edifici e delle aree di impianto storico, progettando piani per i centri storici e realizzando importanti opere pubbliche.

 

Nei progetti e nelle opere, ha sempre ricercato e teorizzato un rapporto diretto con il luogo, con i suoi valori naturali e con i caratteri del costruito. Presente a convegni e seminari ha ideato, diretto e pubblicato studi sulla storia della cittā e dei luoghi  urbani con particolare riferimento a quelli dell’Italia nord orientale. Ha ideato e organizzato numerose mostre di architettura curandone anche l’allestimento.

 

Nel 1990 ha vinto il premio IN/ARCH per il Friuli Venezia Giulia. Nel 2001 ha ideato la nuova rivista internazionale di Architettura “OP - Opera e Progetto” Editrice Compositori – Bologna, di cui č stato direttore scientifico.

 

Di recente ha ripreso a lavorare anche sugli ambiti di scala territoriale approfondendo il valore delle indicazioni strutturali nei piani e il valore della morfologia urbana come momenti autonomi e originali nel determinare le strategie insediative, i caratteri dei luoghi e nell’indirizzare i contenuti stessi dell'architettura.

 

 

Born in Venice, Umberto Trame graduated in architecture from Iuav in 1974. After a few years of professional activity in urban and regional planning, in the late ‘70s directs his studies and his works to architectural and restoration projects, both of buildings than of urban areas. In this period he planned the redevelopment of some historic city centers and realised important public buildings.

 

In projects and buildings, he always researched and theorised a direct relationship with the site, in accordance with its natural values and with the building characters. Present at conferences and seminars, he has designed, directed and published studies on the history of cities and urban places with particular reference to the Northeast Italy. He conceived and organized several architecture exhibitions, also taking care the exhibition design.

 

In 1990 he won the IN/ARCH prize for the Friuli Venezia Giulia Region. In 2001 he conceived the new international architecture magazine "OP – Opera e Progetto" Editrice Compositori – Bologna, of which he was scientific director.

 

Recently he has also returned to work on territorial and regional planning, investigating the value of structural indications in the plans and the value of urban morphology as an autonomous and original moments in determining the strategies of settlement, the characters of places and also in addressing the contents of the architecture.