Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Ludovica Scarpa

 

curriculum vitae et studiorum

 

Nata il 20 settembre 1955 a Venezia.

 

1979 laurea in Storia dell’architettura; tema: Gli anni Venti a Berlino e Martin Wagner.

Numerosi soggiorni di ricerca  a Berlino e pubblicazioni sul tema.

Dal 1984 ricercatrice di storia dell’architettura, dal 1987 presso il Dipartimento di analisi sociale ed economica del territorio, dove svolge fino al 2000 attivitą didattica all’interno del corso di Analisi della cittą e del territorio tenuto da Marino Folin.

Nel 1985 concepisce e organizza presso la Akademie der Künste, Berlino Ovest,  la mostra in onore del centenario della nascita di Martin Wagner e ne cura il catalogo.

Dal 1986 al 1989 collabora a una ricerca della technische Universität di Berlino Ovest (Istituto di sociologia) e finanziata dalla Stiftung Volkswagenwerk intorno alla crescita urbana della cittą di Berlino nel XIXsimo secolo e alla nascita di strutture sociali.

La ricerca si sviluppa (1991) in un lavoro di dottorato in storia sociale (consegue il Dr.phil. nel 1995) seguito dal prof. Hartmut Kaelble, presso il Dipartimento di Geschichtswissenschaften della Freie Universität di Berlino Ovest.

La monografia in lingua tedesca viene pubblicata nel 1995, in lingua italiana nel 1996 (cfr. Bibliografia).

Dal 1992 al 1998 collabora alla ricerca del Dipartimento di progettazione architettonica Iuav e con Augusto Romano Burelli.

Nel 1994/1995 collabora con il Senato di Berlino alla realizzazione della mostra Wohnungsbauausstellung Berlin 1995, di cui idea e cura la parte storica.

 

Venuta in contatto, in Germania, con il costruttivismo cognitivo e l’approccio sistemico nell’ambito della storia sociale, passa nel corso degli anni dalla ricerca storica ad un approccio antropologico pragmatico, per rendere le conoscenze di storia sociale ed antropologiche utili nella pratica delle relazioni interpersonali. Da mero oggetto di indagine, da trattare in „terza persona“, il fenomeno storico-culturale diventa il contesto in cui si relazionano gli esseri umani, e il fuoco della ricerca si sposta verso la cosiddetta „competenza sociale“: la conoscenza „relazionale“ assume una valenza quasi-terapeutica e diventa una base per alternative praticabili, se studiato in „prima persona“, accorgendoci, parafrasando Luhmann, che non osserviamo il mondo standoci fuori. 

Si impegna quindi per trasformare la didattica in una esperienza che coinvolga gli studenti e si appropria di nuovi strumenti. In particolare: 

Dal 1996 frequenta in modo sistematico, a Berlino e Amburgo, corsi di formazione specialistica intorno al tema della pragmatica della comunicazione  interpersonale, conseguendo:

– nel 2001, il diploma di „Kommunikationstrainer“ presso la Trainergemeinschaft Berlin für angewandte Psychologie;

– si specializza in psicologia della comunicazione (Zusatzausbildung Kommunikationspsychologie) presso la Universitį di Amburgo (2004-2007) per „importarne“ il metodo pratico in Italia.

– 2011/2012, formazione in Mediazione dei conflitti alla Freie Universität di Berlino;

– 2012/2013, formazione e supervisione in counseling sistemico (ISI Berlin).

Dal 2003 č docente di „Teorie e Tecniche di Comunicazione e Trattativa“ presso l’Universitį Iuav di Venezia, Facoltį di Architettura, e dal 2012 alla Facoltą di Design e Arti.

Dall’a.a. 2006 al 2010 docente di „Antropologia Culturale“.

Dall’a.a. 2003 al 2010 ha insegnato nelle sette edizioni del Master di Ca’ Foscari in „Ricerca didattica e counseling formativo“.

Dalla fondazione (2009) seminari per il servizio „Placemet“ (di ponte tra l’esperienza universitaria e il mondo del lavoro) per neo-laureati.

 

Ricerca:

La sua ricerca si concentra sui temi della microsociologia dei processi comunicativi, della psicologia della comunicazione interpersonale e della competenza sociale per la gestione della partecipazione; della cultura della relazione interpersonale; il counseling formativo; il problema dell’ attribuzione di significati; dell’approccio sistemico (la realtį della realtą); sul valore cognitivo delle emozioni, sull’osservazione etnografica e narrativa dell’esperienza; sulla mediazione dei conflitti e l’insegnamento della competenza sociale; sull’aggressivitą verbale e sulla cultura delle relazioni interpersonali.

Ha partecipato (2008-2010) ad una ricerca sulla partecipazione e l’impegno civile della Humboldt Universitąt di Berlino (diretta da R. Graf Strachwitz, Maecenata).

 

Seminari e formazione:

Dal 2004 tiene numerosi corsi di formazione e seminari in comunicazione  interpersonale, fra gli altri:

-per i dipendenti dell’ospedale Sant’anna, a Ferrara;

-nella scuola di scrittura Holden, di Alessandro Baricco, a Torino;

2005 attivitį didattica e formativa presso:

-l’Universitį Freie Universität di Berlino, (pragmatica della comunicazione  per futuri insegnanti);

-Laboratorio di Pianificazione, Iuav;

-Master „Sistemi e professionalitį dei musei di arte contemporanea“, DAMS e Castello di Rivoli, a Torino;

-Master in Management delle Costruzioni, Iuav e Associazione Costruttori di Treviso;

-di corsi FSE per „mediatore di conflitti – operatore di pace“ organizzati a Napoli (da Giovanni Laino e la Regione Campania) e a Bolzano (dalla provincia e dalla Fondazione Alexander Langer).

-Iuav: attivitį formativa di „training“ in comunicazione interpersonale, articolata  in numerosi incontri seminariali, per il personale amministrativo dell’ Universitį Iuav di Venezia.

A Berlino tiene (2007 e 2008) seminari di comunicazione interpersonale nella TU di Berlino (Institut für Stadt und Regionalplanung) e (2007) nella UMC (Universitį di Management e Comunicazione).

-Dal 2005 attivitį didattica annuale nel Master universitario di II livello in ricerca didattica e counseling formativo, Centro di eccellenza per la ricerca didattica e formazione avanzata, Dipartimento di filosofia e teoria delle scienze, Universitį Ca’ Foscari di Venezia;

-Dall’a.a. 2006/2007 č docente di „Antropologia culturale“ all’Universitį Iuav di Venezia.

-Dal 2007 sviluppa il progetto della prima Scuola di competenza sociale italiana. -Ottobre 2009 e maggio 2011: seminari di comunicazione interpersonale alla SUPSI, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana, DACD (Dipartimento Ambiente, Costruzioni e Design) di Lugano.

-Febbraio 2012, Corso di Comunicazione Costruttiva, Pax Christi, Impruneta, Firenze.

-Maggio 2012, seminario „Autoritą e critica costruttiva“, Centro Servizi per il Volontariato, Messina.

-Maggio 2012, seminario „Kommunikationsbasics für Alle!“, LSFB, Landesverband Schulischer Fördervereine Berlin-Brandenburg e. V., Berlino.

 

Performances/iniziative/Conferenze:

Ha ideato e guida in numerose occasioni esperienze performative e sistemiche di gruppo, fra le altre le

-“passeggiate psicogeografiche” (performata per la prima volta a Palazzo Boldś, Venezia, aprile 2005);

-il “Paese dei campanelli”, “Stato Mentale” in cui poter richiedere asilo politico, e i cui confini ha aperto in occasione del Convegno “Le storie siamo noi”, Grosseto, 13 marzo 2009, Arezzo, 14 marzo 2009;

-Conferenza “Il potenziale maieutico”, in occasione del ventennale del “Centro Psicopedagogico per la Pace”, Palermo 11 e 12 dicembre 2009;

-Conferenza: „L’illuminismo del cuore“ al Circolo dei Lettori, Scuola di Otium Meditativo, Torino, 20 febbraio 2010.

-Seminario a Torino Spiritualitą, Torino, settembre 2010.

-Relazione al Convegno: „Crescere 2.0“, Reggio Calabria, gennaio 2011

-Conferenza al Festival dei Comportamenti Umani, Lodi, 5-8 maggio 2011 (www.comportamentiumani.org);

-interventi sistemici, mediazione e counseling.

 

 

<< torna alla pagina del docente