Programma docente fAR 2003-4

 

Tecnica delle Costruzioni A (ICAR 09)

 

Anno di corso:4° anno

Ore di attività in aula: 80+40 ore

Roberto Di Marco

 

obiettivi

Il Corso-Laboratorio si propone di

- integrare le conoscenze acquisite nei corsi di Statica e di Scienza delle Costruzioni con riferimento a schemi e materiali ideali con i comportamenti delle costruzioni e dei materiali reali (calcestruzzo armato e acciaio), in funzione del progetto strutturale;

- connettere didatticamente la questione strutturale e i procedimenti di invenzione architettonica, sviluppando, in coordinamento con il laboratorio di Progettazione Architettonica 2 del prof Aldo Aymonino, la capacità dello studente a definire un impianto strutturale congruente con il carattere espressivo del manufatto, l’ottimizzazione dei requisiti fun-zionali e l’economicità dell’intervento.

 

contenuti

L’attività didattica si svolge attraverso:

- lezioni ed esercitazioni ex cathedra sui temi indicati in dettaglio nel seguito, con-centrate nella prima parte del corso;

- seminari e attività di revisione in aula dei lavori degli studenti, nella parte terminale del corso ed in particolare nella fase conclusiva di workshop intensivo

In coerenza con tali obiettivi l’attività didattica si svolge attraverso:

- lezioni ed esercitazioni ex cathedra sui temi indicati in dettaglio nel seguito, con-centrate nella prima parte del corso;

- seminari e attività di revisione in aula dei lavori degli studenti, nella parte terminale del corso ed in particolare nella fase conclusiva di workshop intensivo

Argomenti delle lezioni ed esercitazioni ex cathedra (lezioni 40% esercitazioni 20% del tempo totale) 

1. Sistemi di travi: analisi con il metodo delle forze e delle deformazioni;

2. Sicurezza strutturale: metodi di misura della sicurezza, resistenze ed azioni carat-teristiche, coefficienti di sicurezza, la normativa;

3. Costruzioni in acciaio : proprietà meccaniche dell’acciaio da carpenteria, compor-tamento di elementi strutturali a parete piena, controllo delle deformazioni e della resistenza, unioni di elementi strutturali mediante bullonature e saldature, strutture reticolari, instabilità di elementi compressi e di elementi inflessi;

4. Costruzioni miste in acciaio-calcestruzzo: proprietà del calcestruzzo e dell’acciaio, il concetto di omogeneizzazione, i connettori, progetto e verifica di componenti strutturali sottoposti a sforzo normale, flessione e taglio, effetto delle modalità costruttive sullo stato di sollecitazione;

5. Costruzioni in cemento armato : progetto e verifica di componenti strutturali sottoposti a sollecitazioni normali (trazione e compressione), flessione retta semplice e compo-sta, taglio, torsione, cenni al caso di flessione deviata, fessurazione degli elementi tesi ed inflessi, deformazioni, disposizioni costruttive delle armature nei componenti struttu-rali e nei loro collegamenti, cenni sul cemento armato precompresso;

6. Problemi di progettazione strutturale : composizione degli elementi strutturali,  predimensionamento e modellazione della struttura reale, le strutture di fondazione e in elevazione, resistenza alle azioni orizzontali, durabilità.

Argomenti dei seminari (15% del tempo totale)

- esemplificazioni del processo logico di lettura strutturale delle costruzioni;

- individuazione dell’organismo resistente in termini globali;

-studio dei dettagli costruttivi a livello locale.

Attività di revisione 25 % del tempo totale

 

modalità d’esame

Per la comprensione dei temi sviluppati nel corso è necessario conoscere i contenuti dei corsi di Statica e di Scienza delle Costruzioni; per sostenere l’esame è necessario avere superato gli esami di profitto relativi ai corsi di Statica e di Scienza delle Costruzioni

L'esame è articolato in:

- una discussione del progetto strutturale elaborato dal candidato volta a chiarire i motivi delle scelte operate e a esaminare la possibilità di adottare soluzioni diverse;

- una o più domande sui temi del corso volta ad accertare la preparazione del candidato su argomenti diversi da quelli trattati nel progetto.

 

bibliografia essenziale di riferimento

Sicurezza

E.F. Radogna, Tecnica delle costruzioni: Sicurezza strutturale, Azioni sulle Costruzioni, Analisi della risposta,

 vol III, Masson, Milano 1993;

Costruzioni in acciaio

G. Ballio, F.Mazzolani, Strutture in acciaio, Istituto editoriale internazionale, Arnoldo Mondadori, (prima edizione 1979);

E.F. Radogna, Tecnica delle costruzioni: fondamenti delle costruzioni in acciaio , vol I, Masson, Milano 1993;

Strutture miste e cemento armato

E.F. Radogna, Tecnica delle costruzioni: costruzioni composte “acciaio- calcestruzzo”, cemento armato, cemento armato precompresso , vol II, Masson, Milano 1993;

R. Calzona, C Cestelli Guidi, Il calcolo del cemento armato con i metodi delle tensioni ammissibili e degli stati limite, Hoepli, Milano 1993;

R. Walther, M. Miehlbradt, Progettare in calcestruzzo armato. Fondamenti e tecnologie , Hoepli, Milano 1992;

Progettazione strutturale

A. Mammino, Il progetto strutturale: filosofia e storia recente, Architettura e Strutture n 7, biblioteca di Galileo, Padova 1995;

A. Migliacci, Progetti di strutture, parte I e II, Tamburini editore, Milano 1975, 1977.

 

orario e modalità di ricevimento

Settimanale dopo le lezioni