Programma docente fAR 2003-4

PROGETTAZIONE DI SISTEMI COSTRUTTIVI (ICAR/12)

 

Anno di corso: 2°

Ora di attività in aula: 50

CFU: 4

 

MASSIMO ROSSETTI

 

 

abstract

-

 

collocazione nel progetto formativo

La collocazione del corso al secondo anno del percorso formativo dello studente impone di trasmettere i principi della tecnologia dell’architettura come un sapere pienamente integrato con le altre conoscenze che concorrono a formare il progetto di architettura. Il corso si affianca ed è coordinato ai corsi di progettazione architettonica e alle discipline scientifiche afferenti, in modo da garantire allo studente un’offerta formativa di carattere multidisciplinare.

 

cbiettivi

L’obiettivo del corso è far acquisire allo studente gli strumenti che permettano di conoscere le relazioni che esistono tra progetto di architettura e la sua effettiva costruibilità, le tecnologie costruttive più recenti e disponibili, e i motivi che stanno alla base della scelta di una tecnologia costruttiva e alla sue relazioni con gli aspetti formali del progetto.

 

contenuti

Troppo spesso progetto di architettura e tecnologia dell’architettura sono rimasti separati nell’offerta formativa verso lo studente, di fatto subordinando la seconda al primo, come se fossero due entità separate. Relegare la tecnologia dell’architettura a un intervento compiuto a posteriori sulla traccia di un progetto già determinato significa svilirne la sua natura di materia fondativa del costruire. Il corso vuole trasmettere allo studente la consapevolezza che i saperi che attengono all’area della tecnologia dell’architettura non sono scissi dal progetto ma ne fanno parte integrante fin dall’inizio, fino dalla fase cosiddetta del “foglio bianco”, quando devono concorrere ad operare scelte che si rivelano determinanti sull’esito finale della realizzazione.

Durante il corso verrà pertanto posta particolare attenzione su alcune tematiche considerate imprescindibili nel progetto di architettura odierno, ovvero:

 

1.      l’innovazione tecnologica in edilizia, in termini di materiali, tecniche, prodotti;

2.      la produzione industriale dei componenti edilizi;

3.      l’approccio esigenziale-prestazionale: le esigenze, i requisiti, le prestazioni;

4.      la classificazione del sistema tecnologico secondo la norma UNI 8290;

5.      la sostenibilità;

6.      le tecnologie costruttive oggi disponibili.

 

Il corso quindi si propone di fornire allo studente quelle conoscenze critiche degli elementi tecnologici costituenti un progetto architettonico che permettano di individuare, valutare e infine sviluppare le intime connessioni che esistono tra aspetti compositivi e tecnologici del manufatto architettonico.

Il corso prevede sia lezioni ex-cathedra sia contributi dal mondo dell’industria (fornitori, produttori di materiali e componenti, ecc.) organizzati sotto forma di seminari. Verranno inoltre effettuate visite guidate presso alcune realtà industriali che grazie all’investimento in ricerca e tecnologia hanno contribuito all’innovazione tecnologica in edilizia e alla messa a punto di alcuni di quei sistemi costruttivi che verranno studiati durante il corso. Infine, i partecipanti al corso potranno avvalersi del materiale informativo e della documentazione tecnica raccolti presso ArTec, l’Archivio delle Tecniche e dei Materiali per l’architettura e il disegno industriale con sede a Santa Marta.

 

modalità d’esame

L’esame verte sulla elaborazione e presentazione del progetto tecnologico del progetto di architettura sviluppato nell’ambito dell’afferente laboratorio di progettazione, evidenziando le scelte tecnologiche effettuate e rappresentandole tramite il disegno dei dettagli costruttivi. Inoltre, l’esame verte sulla verifica del grado di apprendimento dei temi trattati durante le lezioni, i seminari e le visite guidate.

 

bibliografia essenziale di riferimento

AA.VV., Costruire a regola d’arte. Repertorio di soluzioni tecniche conformi  e di specifiche di prestazione per la formazione di capitolati di appalto, BE-MA, Milano, 1989-1992.

AA.VV., Manuale di progettazione edilizia (6 volumi), Hoepli, Milano, 1992-1995.

AA.VV., Atlanti del cemento, delle murature, del vetro, dell'acciaio, UTET, Torino, 1998.

C. Benedetti, V. Bacigalupi, Materiali e progetto, Edizioni Kappa, Roma, 1996.

V. Manfron, Qualità e affidabilità in edilizia, Franco Angeli, Milano, 1995.

G. Morabito, Forme e tecniche dell’architettura moderna, Officina, Roma, 1990.

G. Nardi, Le nuove radici antiche, Franco Angeli, Milano, 1987.

G. Nardi, Frammenti di coscienza tecnica, Franco Angeli, Milano, 1994.

N. Sinopoli, V. Tatano (a cura di), Sulle tracce dell’innovazione tra tecniche e architettura, Franco Angeli, Milano, 2002.

N. Sinopoli, La tecnologia invisibile, Franco Angeli, Milano, 1997.

 

Quando necessario verranno fornite bibliografie specifiche e indirizzi web da consultare.

 

orario e modalità di ricevimento

È possibile concordare incontri col docente tramite e-mail all’indirizzo rossetti@iuav.it