Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Fernanda De Maio

 

professore associato

settore scientifico-disciplinare
Icar 14 Composizione architettonica

e urbana

 

Dipartimento di

Culture del progetto

 

contatti

tel +39 041 257 1990

fax +39 041 257 1927

demaio@iuav.it

 

orario di ricevimento

su appuntamento

 

 

interessi di ricerca

progettazione architettonica e urbana,

architettura e archeologia dei paesaggi delle infrastrutture e dei teatri di guerra

 

 

Architetto. Laureata presso la Facoltā di architettura di Napoli nel 1996, č stata borsista dell’Akademie Schloss Solitude di Stoccarda. Č dottore di ricerca in Progettazione urbana e dal 2005 professore associato presso l’Universitā Iuav di Venezia. Nel 2014 ha ottenuto l'abilitazione nazionale a professore ordinario.

 

Come componente dello studio Na.o.Mi. ha partecipato a diversi concorsi di architettura nazionali e internazionali, ottenendo segnalazioni e premi. Suoi progetti sono stati esposti in diverse occasioni tra cui l’8° Biennale di architettura di Venezia e La Biennale di arti visive di Venezia del 2001 e pubblicati in libri e riviste internazionali di settore (Casabella, Domus, d’A). Oltre ad aver preso parte come docente a svariati workshop, ha curato seminari, mostre e concorsi d’architettura.

 

Dal 2010 al 2014 č coordinatore nazionale del Seminario internazionale di Progettazione Villard. Dal 2014 integra l'attivitā didattica con la partecipazione ai seminari estivi di ateneo W.A.Ve dove nel 2016 ha ottenuto il 2° posto per il lavoro svolto su Porto Marghera dal titolo "The burden of dreams".

 

Dal 2008 al 2012 fa parte del collegio docenti del dottorato internazionale d’architettura Villard d’Honnecourt, nell’ambito del quale ha curato la pubblicazione del lavoro di ricerca nel volume “Nuova identitā europea/New European Identity”, Marsilio Editori. Dal 2013 ha aderito al collegio docenti del dottorato "Architettura, Cittā e Design" dell'Universitā Iuav di Venezia.

 

Č stata componente del gruppo di ricerca Iuav per il Prin 2006-2007 “Piccoli aeroporti”, di cui ha curato la pubblicazione degli esiti finali con Marsilio, e del Prin 2011 "RE-CYCLE Italy. Nuovi cicli di vita per architetture e infrastrutture della cittā e del paesaggio”.

 

Dal 2010 coordina l’unitā di ricerca Iuav "Architettura e archeologia dei paesaggi: teatri di guerra di cui ha curato la pubblicazione "15-18 Progettare la storia", Mimesis 2016, nella collana dei "Quaderni della Ricerca Iuav". Da ottobre 2016 ha aderito al cluster di ateneo "Lab-Africa" per il quale č responsabile scientifica del Programma Galileo Italia Francia " Processi culturali e trasformazioni urbane – Nuovi sguardi sulla riva sud del Mediterraneo".