Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Armando Dal Fabbro

 

Dal-Fabbro-Armando

professore ordinario

settore scientifico-disciplinare
Icar 14 Composizione architettonica

e urbana

 

Dipartimento di

Culture del progetto

 

contatti

tel +39 041 257 1975

fax +39 041 524 6296

adf@iuav.it

 

orario di ricevimento

su appuntamento

 

 

interessi di ricerca

il progetto di architettura

the design of architecture

 

 

Architetto, insegna composizione architettonica e urbana nel dipartimento di Culture del progetto dell’Universitā Iuav di Venezia. Dal 2001 č membro del collegio docenti del dottorato di ricerca in Composizione architettonica. Visiting professor presso diverse universitā straniere (Politecnico di Cracovia, MSA Münster, UCN Antofagasta, NMMU Port Elisabeth), fa parte del comitato scientifico di alcune collane di architettura (Teca Napoli; Proyecto, Progreso, Arquitectura, Siviglia; Ricerche in composizione urbana, Siracusa; Moderni maestri, Napoli, Defining the Architectural Space, Cracovia).

 

Le attivitā didattiche e di ricerca vertono sul progetto di architettura e sulla composizione architettonica. I temi indagati riguardano l'architettura e la sua costruzione, i rapporti tra forma e figurazione, la progettazione del nuovo in relazione all'antico: dall’architettura della cittā e dell’ambiente costruito, alla conservazione-trasformazione-innovazione delle strutture edilizie in contesti antichi e nuovi.

 

Principali pubblicazioni sono: Il Progetto razionalista, Modena 1994; Clorindo Testa. L’architettura animata, Venezia 2003; Astrazione e memoria, Napoli 2009; Progetto Porto Marghera, Venezia 2012; Venezia dall’Alto, Milano 2014; Machinae compositive, Venezia 2016; Archeologia vivente, Roma 2017; In luoghi di avanguardia antica, Padova 2017, Gianugo Polesello un Maestro del novecento, Siracusa 2019.

 

Come progettista partecipa a concorsi di progettazione internazionali ed esposizioni collettive di architettura, fra le quali: La Triennale di Milano 1995; Biennale Internazionale di Architettura di Cracovia, 1996, 1998, 2000; La Biennale di Venezia, Mostra internazionale di architettura, 2002, 2006, 2012.

Ha ricevuto il Gran Prix della VI Biennale Internazionale di Architettura di Cracovia ed č stato insignito della Menzione d’Onore e della medaglia Bene Merentibus della facoltā di Architettura del politecnico di Cracovia.

 

 

He teaches architectural and urban composition in the Iuav Department of Architecture and Arts. Since 2001 he has been a member of the Council of the Doctoral School in Architectural Composition of Iuav University. He is visiting professor at various foreign universities (Cracow Polytechnic, MSA Münster, UCN Antofagasta, NMMU Port Elisabeth). He is part of the Scientific Committee of several architectural series (Teca, Naples, Proyecto, Progreso, Arquitectura, Sevilla, Urban Composition Research, Syracuse, Modern Masters, Naples).

The didactic and scientific activities relate to the design of architecture as research. A personal theoretical research on composition, on the themes of place and architecture, the relationship between form and figuration, the design of the new in relation to the ancient: from the architecture of the city and the built environment, to the conservation and transformation of the buildings in ancient and new complex contexts.

Main publications are: Il Progetto razionalista, Modena 1994; Clorindo Testa. L’architettura animata, Venice 2003; Astrazione e memoria, Naples 2009; Progetto Porto Marghera, Venice 2012; Venezia dall’Alto, Milan 2014; Machinae compositive, Venice 2016; Archeologia vivente, Rome 2017; In luoghi di avanguardia antica, Padua 2017.

He takes part in international design competitions and collective exhibitions of architecture, including: La Triennale di Milano 1995; International Architecture Biennale in Krakow, 1996, 1998, 2000; La Biennale di Venezia, International Architecture Exhibition, 2002, 2006, 2012.

He received the Grand Prix of the 6th International Architecture Biennale in Krakow and was awarded the Mention of Honor and the Bene Merentibus Medal of the Faculty of Architecture of the University of Krakow.