Titolo 1 : come stile normale ma rosso e grassetto

 

Per l'approvazione di un protocollo d'intesa è necessario seguire l'iter, qui esposto, deliberato dal senato accademico nella seduta del 12 giugno 2002.

 

Il protocollo d'intesa deve essere redatto in italiano e in lingua straniera, secondo il modello messo a disposizione in questa pagina, riempiendo i campi vuoti senza modificare il contenuto del documento.

Il consiglio di dipartimento o di facoltà deve preventivamente approvare la proposta di protocollo che va consegnata al servizio progetti internazionali.

 

Sarà cura del servizio progetti internazionali:

-    presentare la proposta al senato accademico e al consiglio di amministrazione;

-    sottoporre alla firma del rettore la proposta per la sottoscrizione;

-    trasmettere la proposta alla controparte;

-    trasmettere copia del protocollo così perfezionato al dipartimento o alla facoltà di riferimento.

 

Il protocollo d'intesa è attivato da convenzione che definisce l'ambito di azione.

 

I contenuti minimi della convenzione sono:

-    i nominativi dei responsabili;

-    la descrizione delle attività;

-    le scadenze;

-    le risorse finanziarie.

 

La convenzione è sottoposta, per l'approvazione, al consiglio di dipartimento o al consiglio di facoltà a seconda che i fondi destinati alla copertura delle spese ricadano nel bilancio dell'una o dell'altra struttura.

 

Le convenzioni vanno depositate presso il servizio progetti internazionali, al fine di costituire un archivio aggiornato delle stesse.