Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

cinque x mille

 

 

Scegli di sostenere

l’UniversitÓ Iuav di Venezia.

Scegli di sostenere la ricerca universitaria come bene comune

 

Quest’anno con il 5 x mille all’UniversitÓ Iuav di Venezia contribuirai a finanziare un assegno di ricerca e a sostenere i giovani ricercatori

 

 

 

 

Ambiente, paesaggio, cittÓ, clima, risparmio energetico, architettura sostenibile…

All’UniversitÓ Iuav di Venezia facciamo progetti e ricerca su temi fondamentali per il nostro presente e soprattutto per il nostro futuro.

Sviluppiamo e formiamo conoscenze destinate alla trasformazione e alla cura di cittÓ e territori nel rispetto dell’ambiente e dei diritti dei cittadini.

Per questo destinare il cinque per mille alla ricerca universitaria Ŕ importante.

 

Sulla scheda scelta della destinazione del cinque per mille
firma nello spazio finanziamento della ricerca scientifica e dell’UniversitÓ
e indica il codice fiscale
80009280274.

 

 

Sottoscrivere il cinque per mille

non implica nessun costo e

non Ŕ alternativo alla destinazione

dell’otto per mille.

 

Grazie!

 

 

cosa vuol dire destinare il cinque x mille alla ricerca

 

La legge finanziaria prevede che una quota pari al cinque per mille dell’Irpef sia destinata, secondo le scelte del singolo contribuente, a sostegno di quattro aree no profit, tra le quali la ricerca scientifica e le UniversitÓ.

 

Destinare la quota del cinque per mille a un Ateneo significa investire nelle nuove generazioni e dare un aiuto concreto al settore della ricerca che mai come in questi anni necessita di un segnale collettivo forte, in grado di valorizzarla nel contesto europeo e internazionale.

 

Fare ricerca vuol dire rispondere alle domande fondamentali della societÓ, in tutti i suoi settori, dalla sanitÓ all’ambiente, dall’energia all’alimentazione. La ricerca universitaria Ŕ nell’etichetta di garanzia dell’acqua che beviamo, nella soliditÓ dei palazzi in cui abitiamo, nel vaccino con cui ci proteggiamo.

 

L’universitÓ Ŕ sede elettiva della ricerca, anello di congiunzione tra la produzione culturale e la crescita economica e sociale della nostra societÓ.

 

Il sistema universitario italiano vuole dare la possibilitÓ ai cittadini di contribuire direttamente alla costruzione di un Paese giovane, innovativo e competitivo. Ogni sottoscrizione del cinque per mille all’UniversitÓ andrÓ a finanziare i giovani ricercatori per mettere a disposizione della nostra societÓ ingegno, competenze, freschezza e passione per la conoscenza.

 

Inoltre, rafforzare la capacitÓ di ricerca significa anche rafforzare e arricchire la formazione, dando maggior valore al titolo di studio universitario.

 

╚ bene sottolineare che si tratta di una scelta assolutamente non alternativa al pi¨ famoso “otto per mille”, destinato alla chiesa cattolica e alle confessioni religiose e che non implica, da parte del contribuente, alcun esborso supplementare.

 

 

come si fa?

 

Il cittadino che sceglie di destinare una quota dell’Irpef all’universitÓ e alla ricerca dovrÓ indicarlo nella dichiarazione dei redditi, alla pagina “Scelta per la destinazione del cinque per mille dell’IRPEF” apponendo la sua firma nel settore denominato “Finanziamento alla ricerca scientifica” e indicando nelle caselle sottostanti il codice fiscale dell’ UniversitÓ Iuav 80009280274).

 

 

informazioni e modulistica:

www.agenziaentrate.it