Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

No borders

 

 

evento fuori Biennale

 

promosso da

ASF Veneto – Architetti Senza Frontiere Veneto onlus

 

giornata di studi

venerdì 19 settembre 2014

S.A.L.E. Docks

magazzini del sale

dorsoduro 265 Venezia

ore 9

 

mostra

19 > 28 settembre 2014

S.A.L.E. Docks

 

 

 

 

 

 

 

Architetti Senza Frontiere Veneto intende presenziare durante la 14. Mostra Internazionale di Architettura di Venezia con l’evento fuori biennale “No borders”, come piattaforma della cooperazione internazionale sui temi dell'Architettura e della Città, ovvero dello sviluppo urbano sostenibile e dell'acquisizione di una vita dignitosa per gli abitanti di tutto il pianeta.

 

Nella retrospettiva dell’architettura degli ultimi 100 anni che La Biennale offre come base di discussione per riscoprire un rinnovato “repertorio di fondamenti dell’architettura”, “No borders” si pone in continuità con questa scelta, attraverso un percorso ambientale e sensoriale che racconti la l’architettura della marginalità, tale quasi da poter idealmente catapultare il visitatore fra spazi, suoni, odori e colori dei luoghi lontani ed esotici ove sorgono i progetti che nella mostra trovano spazio. Altresì ne tragga spunti e riflessioni, per aprire un dibattito internazionale sul ruolo e la capacità di dare risposte non solo formali ma sociali.

 

Quali sono i fondamenti dell’architettura nei paesi marginali del mondo? Quali gli elementi che la contraddistinguono? Esiste un processo comune e condivisibile che permetta all’architettura di essere riconosciuta non come gesto ma come costruzione di un carattere collettivo della società? Un’architettura che unisce e non divide, che è attenta alle risorse della terra e non le distrugge, un’architettura giusta?

 

Anche nelle aree marginali del pianeta, l’architettura globale si è distinta molto spesso per la sua incapacità di dare risposte ai territori che ne chiedevano aiuto. E’ possibile allora capire oggi il ruolo dell’architettura nel mondo della cooperazione internazionale?

Grazie al contributo della rete internazionale di Architetti Senza Frontiere saranno mostrati in un allestimento “aperto” una serie di progetti (realizzati e non) nel mondo, che dimostrano attraverso l’uso di tecniche di costruzione tradizionale ed una progettazione partecipata è possibile realizzare delle opere contemporanee senza negare quel genius loci che rende l’architettura una disciplina diverse dalle altre, possedendo ancora un ruolo fondamentale nella costruzione dell’identità di un territorio, di un paese, di una nazione.

 

In questo contesto è prevista inoltre una giornata di studi da realizzarsi nello spazio dell’allestimento stesso, che vedrà la partecipazione di rappresentanti di Architetti Senza Frontiere, docenti, architetti, invitati internazionali e progettisti delle opere esposte.

 

programma giornata studi

 

Apertura dei lavori

ore 10.00

Elisabetta Mioni - Presidente Architetti Senza Frontiere Veneto Onlus

Anna Buzzacchi - Presidente Ordine degli Architetti, Paesaggisti, Conservatori della Provincia di Venezia

 

Architettura per l’Emergenza

ore 11.00

Paola Vecchiato - Presidente Kito Onlus

 

Architettura per l’Accoglienza

ore 12.00

Valentina Sciarretta - Architettura senza frontiere Abruzzo Onlus

Silvia Nessi - Architetti Senza Frontiere Lombardia

Giovanna Marconi - Università Iuav di Venezia

 

Abitare e Costruire

ore 15.00

modera: Stefano Ferro - Vicepresidente Architetti Senza Frontiere Veneto Onlus

intervengono:

Enrico Fontanari - Università IUAV di Venezia

Manlio Michieletto - INBTP Kinshasa R.D. Congo

Patrizia Montini Zimolo - Università Iuav di Venezia

Massimo Lepore - Tamassociati

Emilio Caravatti - Studio di Architettura Emilio Caravatti

Diego Vecchiato - Direzione Relazioni Internazionali Regione Veneto

 

Inaugurazione della mostra

ore 18.30

Gianni Talamini, una mostra sensoriale

Modou, monologo sui migranti, Associazione Sunugal Onlus

 

Aperitivo e cena solidale

ore 20.00

 

 

ideazione e coordinamento dell’evento

Comitato organizzatore

Elisabetta Mioni, Presidente Architetti Senza Frontiere Veneto

Stefano Ferro, Vicepresidente Architetti Senza Frontiere Veneto

Paola Vecchiato, Presidente Kito Onlus

 

allestimento mostra

Gianni Talamini, ASF Veneto

Tiziana di Francesco, ASF Veneto

Amadio Gonella, ASF Veneto

Alessia Lombardo, ASF Veneto

Giovanna Giugni, ASF Veneto

 

giornata di studi

Politiche urbane, Architettura, Paesaggio nei PVS. Scenari possibili.

Maurizio Pioletti, Segretario Architetti Senza Frontiere Veneto

Enrico Fontanari, Università Iuav di Venezia

Rosalba Ferba, Programma Sulle Tracce dei Sogni ASF Veneto

 

patrocini

Regione del Veneto

Comune di Venezia

 

donatori e sostenitori

Università Iuav di Venezia

 

 

informazioni

www.asfveneto.org

veneto@asfitalia.it