Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Giorgio Casali fotografo

Domus 1951 – 1983

architettura, design e arte in Italia

 

 

Architectural and Design Photography

giornata di studi

 

a cura di

Angelo Maggi

 

5 settembre 2013

prima sessione:

Estorick Collection

of Modern Italian Art

39a Canonbury Square, London

seconda sessione:

RIBA Library

Portland Place

 

programma >>

 

 

mostra

a cura di

Angelo Maggi

e Italo Zannier

 

 

22 maggio > 8 settembre 2013

Estorick Collection

of Modern Italian Art

39a Canonbury Square, London

 

ore 11 > 18

dal mercoledì al venerdì

ore 12 > 17

sabato

ore 11 > 21

il primo giovedì del mese

chiuso il lunedì e martedì

 

Rassegna stampa on line:

 

Artlyst

 

Artdaily

 

Masdearte

 

Architectural Review

 

 

 

 

mostra

a cura di

Angelo Maggi

e Italo Zannier

 

16 febbraio > 5 maggio 2013

Centro internazionale di fotografia Scavi Scaligeri

Cortile del Tribunale

Verona

 

ore 10 > 19

chiuso il lunedì

aperto Pasqua

e lunedì di Pasqua

 

 

 

 

 

Dal 1950 a metà degli anni ottanta, per oltre trent’anni, Giorgio Casali è il fotografo dei maggiori architetti e designer italiani. La sua prolungata cooperazione con la rivista internazionale “Domus” lo mette in luce quale testimone negli anni in cui l’Italia viene percorsa da un fremito di rinnovamento destinato a cambiarla radicalmente in alcuni dei suoi aspetti più caratteristici.

La mostra “Giorgio Casali fotografo / Domus 1951-1983 / Architettura, design e arte in Italia” racconta questi anni attraverso una straordinaria scelta d’immagini fotografi che apparse su “Domus”: accanto alla spinta propulsiva della fotografia d’architettura d’autore rivivono gli oggetti e i personaggi che hanno segnato la memoria collettiva di una generazione. La fortuna del design italiano nel mondo ha un grosso debito nei confronti delle fotografie firmate “foto Casali-Domus”.

 

La mostra fotografica dedicata all’opera di Giorgio Casali, per la sua straordinaria contiguità all’universo della creatività e dell’espressione artistica, costituisce una garanzia dell’interesse non solo degli studiosi d’arte, d’architettura e del design made in Italy, ma anche del pubblico che riconosce nell’immagine fotografica il valore esemplare dell’evoluzione storica del design e d’interpretazione critica-visiva dello spazio.

La fotografia di Casali ha avuto il merito di connotare, oltre che di veicolare, l’immagine dell’architettura post-bellica ridando lustro a maestri recentemente trascurati.

Un nucleo delle fotografie in mostra presenterà per la prima volta al pubblico una serie d’immagini inedite di Giorgio e del figlio Oreste, orientate dalle tipologie fotografiche del secondo dopoguerra.

 

Le immagini provengono dal Fondo Casali conservato e gestito presso l’Archivio Progetti dell’Universita Iuav di Venezia.

La mostra è realizzata con i contributi dell’Università Iuav di Venezia, del Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri del Comune di Verona, dell’Estorick Collection of Italian Modern Art di Londra e della rivista internazionale di architettura, arte e design, “Domus”.