Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

convegno internazionale di studi “l’architettura della città”

International Conference “The architecture of the city”

 

Università Iuav di Venezia

 

con il patrocinio

della Fondazione Aldo Rossi

 

a cura di

Fernanda de Maio

Alberto Ferlenga

Patrizia Montini Zimolo

 

26 > 28 ottobre 2011

26th > 28th october 2011

Venezia

 

 

 

 

 

>> sito ufficiale del convegno >>

 

 

 

Scadenze

15 luglio 2011, consegna di un abstract di 2.000 battute

15 agosto 2011, esito della selezione

30 settembre 2011, consegna della versione definitiva dell’abstract di 3500 battute

 

Schedule

July 15, 2011, delivery of an abstract of 2,000 characters 
August 15, 2011, results of the selection 
September 30, 2011, delivery of the final version abstract of 3500 characters 

 

 

 

le ragioni di un convegno

Lo Iuav promuove e organizza un convegno internazionale sul libro di Aldo Rossi (1932-1997) L’Architettura della Città, a 45 anni dalla sua prima pubblicazione con la casa editrice Marsilio, grazie al quale l’autore - docente Iuav, vincitore del Pritzker Prize nel 1990 - è stato consacrato tra gli esponenti di maggior levatura nel panorama dell’architettura mondiale.

 

Il convegno intende promuovere una riflessione sui temi sollevati a suo tempo da quello che si è affermato come uno dei libri che più ha influenzato la cultura architettonica, diffondendosi nelle università di tutto il mondo e contribuendo in modo decisivo alla crescita di una generale consapevolezza sull’importanza dello studio della città, non solo nei suoi aspetti economici e politici ma soprattutto in quelli architettonici e formali.

 

Il convegno non intende solo ricordare il contesto storico e culturale da cui il libro trae origine e lo specifico apporto di Aldo Rossi alla ridefinizione di una teoria dell’architettura bensì considerarne soprattutto gli effetti diretti, indiretti o collaterali attuali, alla luce dei cambiamenti subiti negli ultimi decenni e dall’oggetto della massima attenzione del testo e del suo autore: la città.

 

La riflessione, che coinvolgerà studiosi e testimoni di una stagione nella quale l’”architettura della città” ha costituito il contributo teorico più elevato, riguarderà in particolare il rapporto tra architettura e città nell’ambito della profonda trasformazione che ha investito negli ultimi anni il ruolo dell’architetto.

 

partecipazione al convegno

Il convegno prevede l’alternarsi di relazioni tematiche, tavole rotonde e conferenze con la partecipazione di architetti, storici, urbanisti e studiosi. L’obiettivo è fare il punto sullo stato degli studi sulla città e sulla influenza da essi esercitata nell’ambito universitario così come nella gestione del territorio e nella conservazione. Oltre ad alcune conferenze su invito si partecipa al convegno attraverso call for papers.

 

call for papers

La call for papers è aperta a giovani studiosi entro i 40 anni di età al termine del 2011, o che abbiano conseguito il dottorato dopo il 2005.

Si articola intorno a quattro aspetti:

> il contesto culturale alle origini del saggio; l’obiettivo è di ricostruire il panorama di stimoli, avvenimenti e incontri a livello nazionale ed internazionale all’interno dei quali i maturò in Aldo Rossi la determinazione a focalizzare la propria attenzione sul rapporto tra architettura e città.

> la geografia della diffusione de L’Architettura della città; tradotto in molte lingue, edito in tutto il mondo, il libro ha costruito una geografia culturale che a volte è andata al di là delle intenzioni del suo autore. E’ nostra intenzione indagare, nella seconda sessione di questo convegno di studi, i percorsi che ci portano a disegnare una mappa attuale delle relazioni generate da L’Architettura della città.

> le conseguenze di un insegnamento; troppo spesso considerato come una teoria chiusa e codificata, il libro contiene invece elementi, spunti e intuizioni che sembrano aprire il campo a nuove e variegate riflessioni non solo sul rapporto tra architettura e città nel suo complesso, ma anche sul paesaggio, sul rapporto tra antico e nuovo, sulla stratificazione/accostamento di linguaggi differenti, sulla dissoluzione/permanenza dell’idea di gerarchia urbana eccetera. Quanto di questa opera aperta è stato usato, interpretato, manomesso, innovato dalle generazioni successive? Su questo interrogativo si attestano le ricerche che intendono osservare alcune esperienze contemporanee in relazione al primo libro di Aldo Rossi.

> Aldo Rossi e le città venete; “Il riferimento con cui inizia questa ricerca è relativo al Palazzo della Ragione di Padova e ancora oggi io non so trovare esempio più illuminante” così scriveva Aldo Rossi nella Introduzione all’edizione portoghese de L’Architettura della Città. In effetti ad alcune delle sue intuizioni più feconde –in relazione ai nessi che legano l’architettura alla città – l’architetto milanese pervenne grazie ad una appassionata ed attenta osservazione delle città venete. A questa sessione faranno riferimento le ricerche e gli studi che analizzano tale particolare rapporto tra l’architetto milanese e il territorio veneto.

 

Gli studiosi selezionati con questa call dovranno predisporre per il convegno presentazioni brevi (20 min.). è prevista la pubblicazione degli abstract degli studiosi selezionati.

 

scadenze

Gli studiosi interessati a partecipare sono invitati ad inviare, entro il 15 luglio 2011, un abstract di 2.000 battute (350 parole) massimo all’indirizzo mail: infoarchitetturadellacitta@iuav.it

Gli abstract possono essere sia in italiano, sia in inglese. Il contributo deve essere inedito e frutto di un lavoro che si fonda su fonti originali. L’autore deve indicare precisamente in che modo il suo contributo si riferisce ai temi del convegno. La comunicazione deve avere un carattere interpretativo, piuttosto che descrittivo. Ogni studioso può inviare una sola proposta. L’esito della selezione verrà reso noto entro il 15 agosto 2011. Per coloro tra i selezionati che sono interessati alla pubblicazione degli abstract, sono invitati a inviare entro il 30 settembre 2011 la versione definitiva del loro abstract di 3500 battute.

 

In testa all’abstract indicare chiaramente:

> nome e cognome

> istituzione di appartenenza

> posizione accademica

> indirizzo mail

> indirizzo postale

> numeri di telefono

> titolo

 

 

Conference Reasons

Iuav University is honoured to announce an international conference on Aldo Rossi’s book The Architecture of the city, 45 years after it was first published by Marsilio publisher. Aldo Rossi – Iuav University full professor, Pritzker Prize winner in 1990 - has been a major thinker and a prominent architect, universally aknowledged as a master.

 

The conference is going to promote an open and wide discussion on some of the main topics addressed in the book, which was first welcomed in the most important architecture schools around the world to later influence international architectural culture, focusing everybody’s attention on the importance of architecture based urban studies.

 

The aim of the conference, besides recalling the specific role played by Aldo Rossi in defining a contemporary theory of architecture, is on one side to recall the original context that generated the book and on the other to consider the many legacies of such theory in a time when the very idea of city undergoes continuous change and displacement.

 

The papers, delivered from protagonists, witnesses and scholars of all ages, are therefore expected to address the changing relations between architecture and city after the first decade of XXI century after a deep change in the role of the architect as an interface between space and society.

 

Participation at the conference

The conference will schedule lectures, roundtable discussions and panels involving the participation of architects, academics, art and architecture historians, planners and scholars. The program has a double task. The first is focused on Aldo Rossi and his relation with the book. The second is to make a point on the possibility of contemporary “studies on the city”, both from the academic and the architects’ point of view.

 

Call for papers

The conference foresees also a call for paper for younger researchers and scholars.

The call for papers is open to scholars and researchers whose age is 40 at the end of 2011 or Phd doctor after 2005.

The main topics are:

> the cultural context for the essay; where the topic is to investigate the panorama of national and international events, meetings and readings Aldo Rossi was familiar with and influenced by at the time he began writing the text.

> mapping the readers: the diffusion the architecture of the city. Translated in many languages, published in many countries, the book ended up defining a geography which is partially coincidental with the network of cultural relations built by its author. This session aims to Investigate if we can still speak of a map of relations generated by The Architecture of the City.

> the legacy of an educator; Aldo Rossi’s first book has often been considered as a concluded theory. A more accurate and contemporary reading of the book reveals intead the seeds for multiple and open discussions concerning not only the specific world of “progetto urbano” but also landscape, relation between “new and old” , dissolution of urban hierarchies and so on. We expect proposals Especially by the younger generation of scholars we expect proposals addressing this legacy and how it was interpreted and modified across the last decades.

> Aldo Rossi and the veneto cities; “the reference for the starting point of this research is the Palazzo della Ragione in Padua and still today I could not imagine more significant example…. The introductionto the Portuguese edition of The Architecture of the city begins with these words, personally written by Aldo Rossi. It’s in fact true that Rossi was deriving some of his most productive ideas from the cities of Veneto. A specific panel will host papers and discussion on this topic.

 

Participants selected through the call for papers will be invited to prepare a 20 minutes presentation. The selected abstracts will be published according to the following rules.

 

 

Schedule

Those interested in participating are invited to submit a 350-word max, abstract by July 15th, 2011 to: infoarchitetturadellacitta@iuav.it

On top of the abstract, please mention:

> Name and Surname

> Affiliation

> Academic Position

> E-mail-Address

> Postal Address

> Phone Numbers

> Title

 

Papers should not have been previously published nor presented. Only one proposal per person will be accepted. A scientific committee will select abstracts by July 31th, 2011.

Selected contributors must submit the complete Italian or English papers (3500 words max.) by September 30th, 2011.

This conference is free of charge.

The contributors selected will participate in the conference at their own cost and will receive information from the University Iuav of Venice to help facilitate their stay.