collezioni

Undergraduate and graduate programmes offered by the University iuav of Venice:

Giuseppe e Alberto SamonÓ.

Lezioni di architettura

 

á á

 

mostra a cura di

Francesco Tentori

Marco Pogacnik

 

con Ilhyun Kim

 

 

inaugurazione

16 maggio 2002

ore 17.00

 

 

tavola rotonda sull’opera di

Giuseppe e Alberto SamonÓ

4 luglio 2002

Aula Gradoni, ore 9.30

 

 

opere di Giuseppe e Alberto SamonÓ

foto di Umberto Ferro

4 luglio 2002

aula P

 

 

 

 

16 maggio > 26 luglio 2002
5 settembre > 15 novembre 2002

 

Archivio Progetti

Sala espositiva

Venezia, Dorsoduro 2196

Cotonificio

 

orario

 

lunedý > venerdý

10.00 > 17.00

ingresso libero

 

 

 

Nell’anno in cui lo IUAV di Venezia festeggia i 75 anni dalla sua fondazione, un modo per riflettere sulla sua storia Ŕ quello di promuoverne la conoscenza attraverso lo studio del pensiero e della figura di uno dei suoi principali protagonisti, Giuseppe SamonÓ, che di questo ateneo Ŕ stato preside dal 1943 al 1972.


Pi¨ che l’occasione legata alla scadenza appena ricordata, per˛, l’opera di questo importante maestro dell’architettura italiana del secondo novecento pu˛ oggi essere riproposta all’attenzione critica grazie all’ultimazione dei lavori di ordinamento e schedatura del fondo documentario affidato all'Archivio Progetti dagli eredi di Alberto SamonÓ. 
La mostra intende restituire la complessitÓ della personalitÓ di Giuseppe SamonÓ (l’architetto, il critico militante, l’insegnante) e del figlio Alberto proponendo una selezione dei loro progetti pi¨ significativi, dalla Camera dei Deputati al concorso per l’universitÓ delle Calabrie, dal teatro di Sciacca alle ville a Falconarossa fino ai progetti urbanistici per Cadoneghe.


I materiali grafici custoditi presso l’Archivio Progetti comprendono lucidi, radex, copie eliografiche, stampe da lastre e da pellicole. Accanto a questi documenti grande importanza scientifica rivestono anche i materiali manoscritti e a stampa che testimoniano della continua e ampia riflessione compiuta da Giuseppe SamonÓ su temi legati al rapporto tra architettura e urbanistica, architettura e storia, architettura e tecnica. Accanto ai disegni originali, in mostra sarÓ possibile consultare copia di alcuni quaderni di Giuseppe SamonÓ, modelli originali (Camera dei Deputati, villa per Falconarossa, Concorso per l’UniversitÓ di Cagliari, Concorso per la Biblioteca Nazionale di Roma) e altri appositamente realizzati (piano di lottizzazione di Falconarossa, studi per il teatro di Gibellina). La mostra sarÓ introdotta da una parete-collage che avrÓ il compito di documentare in tutta la sua ampiezza il lavoro dello studio SamonÓ dagli anni trenta fino agli anni ottanta. Su di essa verranno assemblati in sequenza cronologica schizzi di progetto, foto d’epoca, documentazioni di cantiere, elaborati di progetto, documenti storici (lettere, manifesti, ecc). L’esposizione si concluderÓ con un ampio servizio fotografico in una sezione della mostra dedicata ad alcune tra le opere pi¨ significative costruite (INA casa a Sciacca, Borgo Ulivia a Palermo, Ufficio postale a Roma, INA casa a Treviso, Ospedale di Bari).


Nel prossimo autunno, un convegno internazionale richiamerÓ a Venezia i pi¨ importanti studiosi dell’architettura italiana del novecento per riflettere sull’opera e la figura di Giuseppe SamonÓ.

 

 

 

info

SBD Archivio Progetti

+ 39 0412571011/1012

archivioprogetti@iuav.it

www.iuav.it/archivioprogetti