collezioni

Eugenio Miozzi

Eugenio Miozzi. Archivio e miscellanea

 

 

L’ingegnere bresciano di nascita e veneziano di adozione, fu dagli anni Trenta agli anni Cinquanta del Novecento a capo dell’Ufficio Tecnico Comunale di Venezia. Fu quindi responsabile dei più importanti progetti realizzati a trasformazione della città, dal ponte della Libertà al garage di Piazzale Roma, dallo scavo di Rio Nuovo alla ristrutturazione del teatro La Fenice ai ponti degli Scalzi e dell’Accademia. Ricomposto dai due tronconi nei quali era stato smembrato, il fondo è una fonte importantissima per la storia di Venezia nel Novecento.

 

 

 

La miscellanea Miozzi è un piccolo nucleo documentario di provenienza privata, composto di documenti grafici e fotografici che facevano parte in origine dell’archivio di Eugenio Miozzi, il quale li aveva estrapolati e donati.